Martedì, 26 Ottobre 2021
Sport Centro storico / Corso Cavour

Torino - Chievo Verona 1-2 | I Clivensi volano grazie a un rigore di Birsa

Partita in salita per il Chievo che dopo aver subito la rete di Benassi è però riuscito a pareggiare grazie a un'autorete di Bruno Peres. Nel secondo tempo è freddo Walter Birsa a realizzare il rigore decisivo che regala ai suoi 3 punti d'oro

Ottima prova da parte del Chievo di Maran che espugna l'Olimpico di Torino dopo una partita molto concreta ed ordinata. Falcidiato dalle assenze il Chievo schiera titolari Pinzi a centrocampo e M'Poku in attacco a fianco d'Inglese. I Granata nei primi minuti di gioco appaiono meglio disposti e si rendono pericolosi in un paio di occasioni. Al 19' il Toro passa in vantaggio grazie a una splendida azione, con Immobile lanciato sulla fascia sinistra che grazie a un passaggio arretrato rasoterra, trova l'accorrente Benassi che di piatto destro la piazza sotto la traversa. Tiro imprendibile per l'ottimo Seculin e Chievo che finisce sotto.

Il Chievo non sembra in grado di reagire e così il Torino continua a fare la sua partita d'attacco dinanzi al proprio pubblico e sotto una fitta pioggia battente. L'occasione più ghiotta per il possibile raddoppio dei Granata capita al 27' sui piedi di Immobile che però spreca malamente per ben due volte in area. Il suo primo tiro è murato dalla difesa, ma sulla corta respinta il suo errore è clamoroso: conclusione a botta sicura e sfera che termina però abbondantemente alta sopra la traversa.

È l'episodio che dà la sveglia ai giocatori del Chievo. Al 31' Birsa da buona posizione al limite dell'area ci prova con il mancino e il suo tiro fa trattenere il fiato ai tifosi avversari, ma finisce a lato.  Poco dopo al 33' il Chievo è bravo e fortunato, propiziando con un'azione travolgente l'autorete di Bruno Peres. M'poku serve Inglese al limite, il quale con un filtrante in area cerca di raggiungere Castro, ma sul pallone si avventa prima di tutti Bruno Peres in spaccata. Il suo anticipo è goffo e sorprende lo stesso portiere granata in uscita, con il pallone che termina in fondo al sacco. Situazione di parità ristabilita e squadre indirizzate verso gli spogliatoi.

Il Chievo parte bene a inizio secondo tempo e va vicino al vantaggio con Birsa che dal fuori area scalda i guantoni di Padelli. Il Torino sembra progressivamente perdere incisività, mentre i Clivensi acquistano coraggio. Maran fa debuttare al 60' Floro Flores al posto di M'Poku, ma a rendersi pericoloso è Inglese che riceve in area uno splendido lancio millimetrico di Pinzi e al volo calcia in porta col mancino. Padelli vola e respinge in angolo. A distanza di una decina di minuti arriva l'episodio decisivo: Castro s'inventa una splendida progressione centrale in area e costringe un ingenuo Avelar al fallo. Non ci sono dubbi per Rocchi, è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Birsa, lo Sloveno segna, ma l'area è troppo affollata e l'arbitro fa ripetere. Ancora Birsa contro Padelli e ancora stesso modo di calciare, rasoterra alla destra del portiere. Palla in rete dunque e Chievo in vantaggio al minuto 72'.

Il Torino si lancia all'attacco, ma senza riuscire ad essere efficace. L'occasione migliore capita ad Immobile che riceve solo in area da corner, ma la sua conclusione si spegne sull'esterno della rete. Dopo 4 minuti di recupero, la partita si chiude con la vittoria meritata da parte di un ottimo Chievo, fortunato e bravo nello sfruttare al meglio le occasioni create. La squadra di Maran ritrova concretezza e una vittoria fondamentale che lo proietta a quota 30 punti in classifica, raggiungendo così il Bologna. E sabato sera prossimo, alle ore 18.00, al Bentegodi arriva il Sassuolo che di punti in più ne ha al momento soltanto 4. 

TORINO - CHIEVO VERONA 1-2

MARCATORI: Benassi 19' (TO), Autogoal Bruno Peres 33' (CH), Birsa 72' (CH)

TORINO (3-5-2): Padelli 30; Maksimovic 19, Glik 25, Moretti 24; Bruno Peres 33, Gazzi 14, Benassi 15, Obi 4 (dal 57' Farnerud 8), Avelar 26; Belotti 19 (dal 59' 11 Maxi Lopez), Immobile 10.

A disposizione: Ichazo 28, Castellazzi 13, Jansson 18, Molinaro 3, Zappacosta 7 ,Vives 20, Gaston Silva 21, Martinez 17.

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): Seculin 90; Frey 21, Dainelli 3 (dal 45' 2° T Spolli 2), Cesar 12, Gobbi 18; Pinzi 6, Radovanovic 8, Castro 19; Birsa 23 (dall'80' Costa 36), M'Poku 40 (dal 60' Floro Flores 83), Inglese 45.

A disposizione: Bizzarri 1, Bressan 32, Seculin 90, Sardo 20, Damian 96, Depaoli 97, Pellissier 31.

ARBITRO - Rocchi di Firenze

PRIMO TEMPO - Al via la sfida dell'Olimpico di Torino. Ci prova M'Poku al 4' con una sventola da fuori area che termina fuori non di molto. Bruno Peres sfrutta un'indecisione della difesa clivense al 6', ma Seculin è pronto e respinge il suo tiro dal vertice destro dell'area. Gran tiro di Castro dai 35 metri al minuto 8', ma la sfera finisce a lato della porta difesa da Padelli. Ammonito Gobbi nel Chievo all'11'. Ci prova anche il Torino sempre da lontano con Benassi al 15'. Seculin è bravo con una mano a mettere in corner. Vantaggio del Torino grazie alla rete di Benassi al 19'. Se ne va sulla sinistra Immobile che mette al centro rasoterra all'indietro per il centrocampista granata che di piatto la mette ale spalle di Seculin. Nel Torino ammoniti in serie al 25' e al 26' prima Immobile e poi Dainelli. Doppia occasione per Immobile al 27' che per ben due volte puo' calciare da ottima posizione in area, ma sbaglia facendosi respingere il primo tiro e concludendo alto la seconda volta. Bel tiro di Birsa al 31' che termina però sul fondo. Pareggio rocambolesco del Chievo al 33' con un'autorete di Bruno Peres, intervenuto per anticipare Castro ma infilando il pallone nella propria porta. Ammonito Benassi nel Torino al 44' per un brutto fallo da dietro su Inglese a centrocampo. Sono tre i minuti di recupero concessi dall'arbitro Rocchi. Finisce la prima frzione di gioco.

SECONDO TEMPO - A inizio ripresa in campo per il Chievo non c'è più Dainelli, al suo posto entra Spolli. Ruba una bella palla Pinzi che la cede a M'Poku, il quale è bravo a servire Birsa al limite dell'area. Il tiro del trequartista del Chievo al 4' viene però deviato in calcio d'angolo. Nel Torino al 57' entra Farnerud al posto di Obi. Bruno Peres al 58' si divincola al limite dell'area con una doppia finta e libera al tiro Benassi da ottima posizione, ma la sua conclusione a incorciare finisce sul fondo. Ancora Bruno Peres pericoloso con un tiro che si spegne a lato. Entra nel Chievo al 60' per il suo debutto con la nuova maglia Floro Flores al posto di M'Poku. Azione capolavoro del Chievo che riparte dalla propria difesa al 64' con Pinzi che imbecca Inglese in area grazie a un passaggio delizioso. L'attaccante clivense è bravissimo a calciare al volo di sinistro, ma Padelli è attento e respinge in corner. Calcio di rigore per il Chievo al minuto 69' su intervento di Avelar che stende Castro. Sul dischetto va Birsa e segna. L'arbitro però fa ribattere perché in area vi erano dei giocatori prima della trasformazione. Al secondo tentativo Birsa calcia nello stesso modo e porta in vantaggio il Chievo al 72'. Si copre al minuto 80' Maran: entra il giovane difensore Filippo Costa nel Chievo ed esce l'autore del goal del vantaggio clivense Birsa. Pericolo per la difesa gialloblu al minuto 81' con Immobile che riceve tutto solo in area da corner e calcia di violenza, ma la sfera termina sull'esterno della rete. Ammonito Gazzi nel Toro all'86'. Sono 4 i minuti di recupero all'Olimpico. Game over all'Olimpico, il Chievo vince e convince agganciando il Bologna in classifica a 30 punti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino - Chievo Verona 1-2 | I Clivensi volano grazie a un rigore di Birsa

VeronaSera è in caricamento