Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport Stadio / Via San Marco

Persi i primi due set, la Calzedonia rimonta e infine trionfa sul parquet di Latina

Con un quarto parziale equilibrato e infinito, conclusosi sul 36-38, la Bluevolley si aggiudica l'anticipo di campionato battendo la Top Volley sesta in classifica con una grande prova di maturità

La Calzedonia Verona vince l’anticipo della sesta giornata di ritorno del campionato di SuperLega. Lo fa in maniera autoritaria, con una prova di grande maturità contro la Top Volley Latina al tie break. Sotto per due set a zero i gialloblù recuperano e si impongono al tie break senza lasciare scampo agli avversari in un ultimo parziale condotto dall’inizio alla fine.
Sander è il miglior marcatore dei gialloblù con 23 punti; prova di forza anche per il centrale Aidan Zingel con 21 punti e sette muri punto.
La Calzedonia Verona scende in campo con la formazione tipo: Coscione in cabina di regia, Gasparini opposto, Deroo e Sander schiacciatori di posto quattro, Zingel e Anzani al centro e pesaresi libero. Sestetto senza sorprese anche per Latina che schiera Sottile in diagonale con Starovic, Skrimov ed Urnaut schiacciatori, Van de Voorde e Semenzato al centro con Manià libero.

La Top Volley parte subito forte. Dopo il 2 a 2 iniziale riesce ad allungare sul più quattro con il doppio punto di Urnaut, il muro di Van De Voorde e l’errore in attacco di Zingel. Un vantaggio che Latina riesce a mantenere per tutto il parziale, nonostante i tentativi di recupero di Verona. Sander, dalla linea dei nove metri, mette a segno due ace consecutivi (14-10) ma poco dopo un errore di Zingel riporta i locali sul +6 (18-12). La Calzedonia prova ancora una grande rimonta e break dopo break arriva fino al 22 a 20, mettendo in campo grande determinazione in ogni azione di rigiocata. Deroo mette a terra il 23 a 21, poi due falli fischiati a Coscione chiudono il parziale sul 25 a 21.

Il secondo set è deciso a metà parziale. Le due squadre giocano alla pari, punto su punto, fino al time out tecnico. Latina prova ad allungare con Starovic che mette a terra due punti consecutivi per il 12 a 10 ma poco dopo l’errore dell’opposto serbo e il secondo ace nel parziale di Gasparini riportano tutto in parità (13-13). Dal 14 a 14, la Calzedonia scivola fino al 18 a 14, sprecando alcune buone opportunità in attacco. Verona prova a reagire ma il set sembra compromesso; l’ace di Gasparini prova a tenere accese le speranze dei gialloblù (23-21) ma la Top Volley chiude sul 25 a 23.

Nel terzo parziale i gialloblù allungano prima di time out tecnico. Con Deroo, da posto quattro, che mette giù il punto del 9 a 12, i gialloblù sono sempre più padroni del campo. La Calzedonia non perde più il vantaggio conquistato e fino alla fine mette in campo una prestazione di valore. Latina si arrende sul 22 a 25.

Il quarto parziale è il più equilibrato di tutta la partita. Si decide ai vantaggi sul 36 a 38; la Calzedonia prova ad allungare a metà parziale che però, dopo la sospensione tecnica è caratterizzato da continui break e contro break. Latina, sospinta dal pubblico di casa, prova ad allungare. Gasparini viene murato e i pontini si portano sul 19 a 17. Sander ferma Starovic (20-20) poi mette giù il 22 a 23. Zingel conquista la prima palla set ma poi arrivano otto palle match per Latina. Tutte annullate. Dal 35 a 34, Verona si porta sul più uno con un doppio punto di Anzani. Sander conquista una nuova palla set e poi mette giù anche il 36 a 38.

La Calzedonia Verona gioca con determinazione massima il tie break. Conduce dall’inizio alla fine, Latina riesce solo a pareggiare sul 6 a 6 ma dopo l’inversione di campo la Calzedonia Verona torna padrona del campo. All’ultimo punto è festa grande assieme ai tifosi arrivati da Verona.

TOP VOLLEY LATINA - CALZEDONIA VERONA 2-3 
(25-21, 25-23, 22-25, 36-38, 11-15)

TOP VOLLEY LATINA: Manià (L), Rauwerdink 3, Sottile 5, Skrimov 7, Pellegrino, Tailli (L), Van De Voorde 10, Rossi, Starovic 27, Semenzato 7, Urnaut 21. Non entrati Ferenciac, Davis. Allenatore: Blengini. 

CALZEDONIA VERONA: Zingel 21, Coscione 1, Pesaresi (L), Blasi, Gasparini 16, Deroo 14, White, Centomo (L), Bellei 3, Sander 23, Anzani 12. Non entrati Gitto, Borgogno. Allenatore: Giani. 

ARBITRI: Saltalippi, Cesare. 

NOTE - durata set: 27', 32', 29', 46', 17'; tot: 151'.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Persi i primi due set, la Calzedonia rimonta e infine trionfa sul parquet di Latina

VeronaSera è in caricamento