Domenica, 24 Ottobre 2021
Sport Veronetta / Interrato Acqua Morta

Calzedonia attesa a Padova per il derby numero 14. Giani: "Una gara speciale"

Gli scaligeri intendono proseguire la propria striscia vincente che li ha visti conquistare sette delle ultime otto gare. Il coach: "Se vogliamo vincere dovremmo fare una bella partita"

La Calzedonia Verona viaggia verso l’ottava giornata del girone di ritorno del campionato di SuperLega, in programma domenica 1 marzo alle ore 18.00 sul campo della Tonazzo Padova.
Sarà il derby veneto numero 14 della storia che metterà di fronte la quarta forza del campionato contro l’undicesima in classifica generale. La Calzedonia Verona cercherà di proseguire nell’importante striscia di risultati positivi che l’ha vista vincente nelle ultime sette gare su otto, con la sola sconfitta di Trento.

QUI CALZEDONIA - Andrea Giani, tecnico gialloblù, ha dichiarato: “Il derby è una gara speciale. Sfidiamo una squadra che gioca bene, in un bell’ambiente davanti a tante persone, per cui dovremo fare una bella partita se vogliamo vincere. Dobbiamo esprimere qualità perché Padova è una squadra che non ti regala nulla; mi piace come giocano, hanno un allenatore bravo che li mette bene in campo. Sarà una partita non semplice, anzi, una partita difficile”.
I gialloblù hanno come obiettivo di proseguire nella striscia di risultati positivi e buon gioco; la partita di Padova è un nuovo gradino da superare, Giani commenta: “Al di là della classifica, dobbiamo giocarla al massimo ed essere bravi a mettere in campo un grande spirito e un grande carattere”.
Sulle quattrocento presenze di Manuel Coscione in Serie A, il tecnico aggiunge: “Significa aver fatto tantissimi campionati. Manuel, sta disputando una bellissima stagione. E’ un ragazzo che sta dando tantissimo a questo gruppo, in termini di gioco con le sue prestazioni e mi sta aiutando tantissimo a far crescere questi ragazzi. Devo fargli i complimenti perché ha un atteggiamento straordinario e poi sta giocando molto bene per cui le due cose sommate fa sì che per lui sia una stagione molto buona”.

GLI AVVERSARI - La Tonazzo Padova arriva al derby veneto dopo due vittorie consecutive conquistate in casa contro Altotevere per 3 a 0 e sul campo di Milano al tie break. Cinque punti che hanno consentito ai patavini di posizionarsi in undicesima piazza in classifica generale; nell’ultima gara di campionato, Padova è stata protagonista di una bella rimonta a Milano dove, sotto per 2 a 1, è riuscita a conquistare la vittoria forte di una prestazione maiuscola del proprio opposto Stefano Giannotti (33 punti). Proprio lui è il terminale offensivo più pericoloso della formazione guidata da coach Baldovin: Giannotti è infatti il terzo miglior marcatore del campionato di SuperLega. Andrea Mattei, centrale classe 1993, alla vigilia del match ha dichiarato: “Sarà una partita sicuramente difficile. Verona ha delle individualità non da poco ed esprime un’ottima pallavolo. Noi cercheremo di sfruttare al meglio la crescita maturata nel girone di ritorno per giocarci al meglio questo derby che assume un grande valore. Veniamo da due vittorie importanti e sfrutteremo il fattore casa per metterli in difficoltà”.

I PRECEDENTI - Sarà il derby numero quattordici tra Verona e Padova. Il bilancio è a favore della formazione scaligera che si è aggiudicata otto gare; una sola vittoria è arrivata in trasferta mentre al PalaOlimpia ha sempre vinto. Il match di andata terminò con il successo della squadra di Andrea Giani in quattro set mentre l’ultima gara disputata a Padova risale alla stagione 2011/12, terminata per 3 a 0 in favore dei patavini.

GLI EX E I RECORD - Manuel Coscione è l’unico ex della gara. Il palleggiatore scaligero ha vestito la maglia di Padova nella stagione 2003/04. Per Coscione la gara avrà un sapore particolare perché sarà la quattrocentesima in Serie A. 100, invece, quelle di Alessandro Blasi, compagno di ruolo in gialloblù.

GLI ARBITRI - Ilaria Vagni e Simone Santi saranno i due arbitri del match. La prima, arbitro di ruolo dal 2003, ha già diretto una gara della Calzedonia Verona in questa stagione, la prima di campionato a Macerata. Santi, della sezione di Perugia, è arbitro FIVB e ha diretto importanti match come la finale del mondiale 2010 a Roma, le Olimpiadi di Roma e ben 12 finali scudetto.

TIFOSI AL SEGUITO - Cresce partita dopo partita l’entusiasmo attorno alla Calzedonia Verona. A Padova, i gialloblù saranno seguiti da un nutrito gruppo di tifosi; 150 si sposteranno organizzati dalla Maraia Gialloblù, poi molti altri raggiungeranno il capoluogo veneto con mezzi propri. Sugli spalti del PalaFabris anche la formazione Under 15 della Calzedonia che in mattinata sarà impegnata in provincia di Venezia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calzedonia attesa a Padova per il derby numero 14. Giani: "Una gara speciale"

VeronaSera è in caricamento