menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Fermo immagine video Youtube)

(Fermo immagine video Youtube)

Tezenis Verona, altra sconfitta. Contro Forlì sempre sotto all'Agsm Forum

Anche senza il suo miglior realizzatore, la Unieuro conduce per quaranta minuti sul parquet scaligero. Per Verona, quattro giocatori in doppia cifra ma non basta

Dopo la sconfitta del Paladozza contro la Fortitudo Bologna, la Tezenis non ritrova subito il successo e ieri, 20 gennaio, all'Agsm Forum ad avere la meglio è stata l'Unieuro Forlì per 77-87.

Verona è ancora priva di Udom e quindi coach Luca Dalmonte deve schierare il quintetto formato da Amato, Henderson, Severini, Dieng e Candussi. Valli perde all'ultimo il suo miglior realizzatore Melvin Johnson e parte con Giachetti, Marini, Oxilia, Donzelli e Lawson.
Lo 0-0 iniziale viene rotto da Forlì, mentre per il primo canestro della Tezenis bisogna attendere più di due minuti. A metà del primo quarto il punteggio è ancora in equilibrio, ma la Unieuro ha un Marini baciato dagli dei del basket. Lui insieme a Donzelli e Lawson portano gli ospiti sul 14-23. Nel finale, Henderson e i punti dalla panchina di Ferguson permettono a Verona di tamponare e di chiudere il primo quarto sul 23-27.
All'inizio del secondo quarto, la Tezenis si riporta ad un possesso di distanza, ma questa volta è De Laurentiis a spingere gli ospiti avanti (28-35). Timeout di Dalmonte e i gialloblu provano a riaprire il match (33-39), ma nel finale è ancora l'Unieuro a dettar legge sul parquet e il primo tempo termina 38-44.
Giachetti e Marini fanno capire che la pausa lunga non li ha raffreddati e i due portano Forlì al massimo vantaggio, 40-53. Verona lotta, ma in attacco non riesce a trovare il ritmo giusto e così il parziale si conclude sul 57-68.
Candussi e Ferguson, all'inizio dell'ultimo quarto, mostrano a tutti che la Tezenis non è sconfitta e in due minuti portano i gialloblu a -6 (62-68). Basta poco però per ripiombare negli stessi errori fatti durante tutta la partita e Forlì può tornare con un vantaggio in doppia cifra, 66-78. Nel finale, Verona perde troppi palloni e può davvero poco contro la straordinaria precisione avversaria dalla lunga distanza. La Unieuro vince di 10, dopo quaranta minuti passati sempre in vantaggio.

Tezenis Verona - Unieuro Forlì 77-87

Tezenis Verona: Jazzmarr Ferguson 21 (4/4, 4/10), Francesco Candussi 20 (7/11, 2/2), Terry Henderson 15 (2/4, 3/7), Andrea Amato 10 (2/3, 2/4), Giovanni Severini 9 (1/2, 2/4), Iris Ikangi 2 (1/1, 0/1), Omar Dieng 0 (0/2, 0/1), Giacomo Maspero 0 (0/0, 0/3), Andrea Quarisa 0 (0/0, 0/0), Francesco Oboe 0 (0/0, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0).

Unieuro Forlì: Pierpaolo Marini 34 (3/5, 8/11), Kenny Lawson 22 (4/6, 4/10), Tommaso Oxilia 13 (5/9, 0/2), Quirino De Laurentiis 8 (4/6, 0/0), Jacopo Giachetti 6 (0/4, 2/5), Daniel Donzelli 4 (1/2, 0/1), Davide Bonacini 0 (0/1, 0/0), Simone Ravaioli 0 (0/0, 0/1), Franco Flan 0 (0/0, 0/0), Luca Fabiani 0 (0/0, 0/0).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento