La Tezenis si ferma ai gironi di Supercoppa, gialloblù battuti da Mantova

Verona perde lo scontro diretto per il secondo posto e vede sfumare le Final Eight. La Staff si aggiudica solo il primo quarto, ma le basta per portarsi a casa il match per 69-71

(Fermo immagine video Youtube - Scaligera Basket Verona)

La Tezenis Verona ha perso anche contro Mantova e non supera la prima fase della Supercoppa di Serie A2. Nelle ultime gare del Girone Rosso, i gialloblù non si sono aggiudicati lo scontro diretto per il secondo posto, mentre il percorso netto di Udine ha permesso ai friulani di chiudere a punteggio pieno e di accedere alla Final Eight. Con il terzo posto del girone, i veronesi non potranno neanche ripescati come migliore seconda e quindi ora possono pensare solo al campionato, sperando di recuperare per l'esordio sia Pini che Greene IV.

Alla Staff Mantova basta vincere nettamente il primo quarto per avere la meglio su Verona. Gli Stings lombardi pungono i gialloblù e si portano sul 3-10. Con Tomassini e Jones, la Tezenis si avvicina (8-10), ma un fallo tecnico di squadra aiuta i mantovani a portarsi sull'8-16. Verona trova pochi canestri ed il primo parziale termina 12-21.
Nel secondo quarto, Verona recupera e per la prima volta passa in vantaggio sul 27-26, grazie ad una tripla di Candussi. Il vantaggio non dura neanche un minuto e, dal 30-29, Mantova controsorpassa la Tezenis e resta avanti fino alla sirena di metà gara.
Il terzo quarto riparte dal punteggio di 32-37 e la parità viene ristabilità sul 48-48 dopo sette minuti. Negli ultimi tre giri di lancette, Mantova torna a +4, ma Verona ha la palla per chiudere il parziale in vantaggio dopo la tripla di Jones. La sfera viene però persa dai gialloblù, i quali vengono puniti da Maspero praticamente allo scadere. Il punteggio iniziale dell'ultimo quarto è 51-55.
La Staff gioca cinque minuti ad altissima intensità e Verona si ritrova sotto di 11 (53-64). La Tezenis non è battuta e con grandissime difese torna a giocarsela. Quando mancano due minuti alla fine, un solo possesso divide le due squadre, ma quel possesso rimane sempre in mano ai mantovani, graziati anche da un ferro che sputato la tripla del pareggio di Caroti. Nel finale, poi, è mancata ai veronesi anche la precisione nei tiri liberi e così per 69-71 la vittoria è andata agli Stings.

TABELLINO

Tezenis Verona - Staff Mantova 69-71

Tezenis Verona: Giovanni Severini 15 (1/3, 3/6), Francesco Candussi 13 (5/9, 1/2), Bobby Ray Jones 11 (3/8, 1/3), Marco Ceron 11 (3/4, 1/4), Lorenzo Caroti 9 (2/3, 1/4), Giovanni Tomassini 8 (0/5, 2/6), Guido Rosselli 2 (1/4, 0/3), Andrea Colussa 0 (0/0, 0/1), Giorgio Calvi 0 (0/0, 0/0), Giovanni Pini 0 (0/0, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Leonardo Beghini 0 (0/0, 0/0).

Staff Mantova: Riccardo Cortese 20 (3/5, 4/8), David Weaver 19 (7/9, 1/3), Lorenzo Maspero 10 (0/1, 2/3), Davide Bonacini 6 (2/5, 0/2), Matteo Ferrara 6 (3/5, 0/1), Christian James 5 (2/6, 0/5), Lorenzo Ziviani 3 (0/1, 1/1), Luca Infante 2 (1/1, 0/1), Andrea Albertini 0 (0/1, 0/0), Davide Tognoni 0 (0/0, 0/0), Moustapha Lo 0 (0/0, 0/0), Mario Jose Ghersetti 0 (0/0, 0/0), Bogdan Mirkovski 0 (0/0, 0/0).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Torna su
VeronaSera è in caricamento