menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tezenis e la legge del +23: al Palaolimpia Sigma cade sotto i colpi di De Nicolao

La Scaligera Basket centra la seconda vittoria in due giornate di campionato e lo fa rifilando a Barcellona lo stesso distacco dato a Frosinone, nonostante l'espulsione di Monroe giunta a metà match

È arrivata venerdì sera la seconda vittoria, in due giornate di campionato disputate per Tezenis, che dopo aver battuto con 23 punti di distacco a Frosinone, ne rifila altrettanti a Barcellona nel primo match casalingo stagionale. 

Al PalaOlimpia  finisce 83-60 contro la Sigma al termine di una gara che i padroni di casa hanno condotto dall'inizio alla fine. La vittoria è maturata da un'altra ottima prestazione di squadra e da un'intensità buttata in campo fin dalla palla a due,  che ha consentito agli scaligeri di toccare picchi di 23 punti di vantaggio già nel secondo quarto, grazie ad una bomba di Darryl Monroe (37-14) poco prima di metà tempo, ma anche di 26 con i tre punti dall'angolo di Klaudio Ndoja (69-43) che hanno chiuso il terzo periodo, quando Monroe era già fuori dai giochi: espulso per doppio tecnico ad 1'19" dall'intervallo sul 39-29.

Barcellona arriva fino ad otto punti di svantaggio col 41-33 dell'intervallo, la Tezenis è senza il suo centro, con De Nicolao gravato ben presto di tre falli e Ndoja con una caviglia in disordine. Dopo il riposo lungo però i padroni di casa firmano un terzo periodo da 28-10, ispirato dalle giocate di un grande De Nicolao (6 assist, dopo i 7 di domenica scorsa) e dal contributo di tutti gli altri. Senza storia gli ultimi dieci minuti. Fino all'83-60 della sirena.

"Penso davvero che Barcellona sia una squadra tosta - afferma Klaudio Ndoja al termine della partita - e lo ha dimostrato quando si è rifatta sotto nel secondo quarto. Poi è successo un po' di tutto, ma loro sono gente esperta che sa giocare a pallacanestro. Noi abbiamo reagito molto bene nel terzo quarto, anche senza Monroe. Come ho detto mille volte, le persone vere nei momenti di difficoltà si uniscono e danno sempre qualcosa in più, anche quando viene a mancare un elemento fondamentale". 

"È stata una partita non semplice. Era iniziata bene e poi si è complicata per situazioni esterne ed abbastanza casuali, ma siamo stati bravi a riprenderla in mano con personalità, energia, attenzione e qualità". Così coach Ramagli esordisce in sala stampa dopo la sfida di venerdì sera. "Si è trattata sicuramente di una gara positiva ma nel secondo tempo poteva non diventare tale perché avevamo le rotazioni contate. Contro Veroli c'erano per lo più difficoltà di carattere emotivo perchè era la prima partita ufficiale della stagione, in trasferta e contro una squadra giovane che aveva molta voglia di fare subito bene. Stasera era una proprio una partita difficile perchè Barcellona è una squadra con molte qualità, ma direi che il nostro lavoro lo abbiamo fatto bene. In una situazione non facile, con la rotazione dei lunghi mozzata, c'è stata una risposta caratteriale importante".

TEZENIS VERONA-SIGMA BARCELLONA 83-60 (26-14, 41-33; 69-43)

Parziali: 26-14, 15-19, 28-10, 14-17

Tezenis Verona: De Nicolao 13 (5/6, 0/1, 3/4), Umeh 15 (6/12, 1/3), Boscagin 9 (3/7, 0/3, 3/4), Ndoja 20 (4/5, 4/7), Monroe 7 (2/5, 1/1, 0/2); Reati 5 (1/2, 1/4), Giuri 2 (1/2, 0/1), Gandini 12 (5/6, 2/2 tl), Mazzantini (0/1), Bartolozzi (0/1, 0/1). All.: Ramagli.

Sigma Barcellona: Kelley 11 (2/8, 1/2, 4/5), Maresca 2 (0/3, 0/1, 2/3), Shepherd 16 (6/10, 1/3, 1/2), Da Ros 11 (5/6, 0/3, 1/2), Garri 13 (5/10, 1/3); Marchetti (0/1), Spizzichini 3 (1/3, 0/1, 1/2), Borra 4 (2/3), Fiorito (0/4 da tre), Leonzio. All.: Perdichizzi.

Arbitri: Ursi, Tirozzi, Terranova.

NOTE - Tiri da due: Tezenis 57% (27/47), Barcellona 48% (21/44). Tiri da tre: Tezenis 33% (7/21), Barcellona 18% (3/17). Tiri liberi: Tezenis 67% (8/12), Barcellona 64% (9/14). Rimbalzi: Tezenis 38 (31 difensivi + 7 offensivi; Boscagin 8, De Nicolao 6), Barcellona 32 (26+6, Garri 12, Da Ros 8). Falli fatti-subiti: Tezenis 17-13, Barcellona 13-14. Palle recuperate-perse: Tezenis 7-10, Barcellona 5-14. Assist: Tezenis 19 (De Nicolao 6), Barcellona 8 (Da Ros 3). Valutazione: Tezenis 101 (De Nicolao 22), Barcellona 53 (Da Ros 17). Progressione: 13-7 al 5’, 39-23 al 15’, 57-37 al 25’, 76-54 al 35’. Spettatori 2.598.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento