Venerdì, 25 Giugno 2021
Sport Stadio / Piazzale Atleti Azzurri D'Italia

Cominciano i playoff e la Tezenis si rinforza: è arrivato Brian Sacchetti

Il commento del giocatore dopo il suo primo allenamento in gialloblù: «Lavorerò duro ogni giorno, cercando di portare il mio aiuto al coach e ai compagni di squadra su tutti e due i lati del campo»

Brian Sacchetti (Fermo immagine video Youtube)

Sono state ufficializzate le date dei playoff promozione della Serie A2 di basket. La Tezenis Verona affronterà nei quarti di finale l'Urania Milano, iniziando all'Agsm Forum con Gara 1 sabato 22 maggio alle 18 e con Gara 2 lunedì 24 maggio alle 18. Gara 3 sarà a Milano il 27 maggio alle 20.30 e l'eventuale Gara 4, sempre a Milano, sabato 29 maggio alle 20. Per l'eventuale Gara 5 si tornerà a Verona l'1 giugno con palla a due alle 20.45.

Ancora non è certo se l'allenatore gialloblù Alessandro Ramagli avrà a disposizione Phil Greene, infortunatosi nel terzo quarto della partita contro Roma. Il giocatore è stato esaminato al Salus Hospital di Reggio Emila e gli accertamenti hanno confermato la diagnosi di contusione al vasto laterale della coscia destra. Greene ha già cominciato la terapia necessaria al suo recupero e le sue condizioni saranno valutate giorno per giorno.

Intanto, però, la Tezenis ha dato il benvenuto a Brian Sacchetti, ex giocatore della Pallacanestro Brescia, arrivato a Verona proprio per alzare il livello qualitativo della Scaligera in questi playoff.
Lungo di 2 metri e classe '86, Sacchetti con Brescia ha concluso la stagione regolare in Serie A1 con una media di 5.7 punti e 3.3 rimbalzi. Indimenticabili per Sacchetti gli anni passati alla Dinamo Sassari tra il 2010 e il 2017, dove ha vinto uno Scudetto, due Coppe Italia ed una Supercoppa Italiana.
Nel presentare il nuovo arrivo in casa Tezenis, il direttore sportivo Alessandro Frosini ha dichiarato: «Questo gruppo, nel corso dell'anno, è cresciuto dopo un inizio difficile e con il cambio di allenatore ha avuto una ripresa pazzesca: ora abbiamo una squadra coesa che ha bene in mente gli obiettivi partita per partita. L’idea di prendere Brian Sacchetti era per inserire un giocatore garantito perché è un ragazzo straordinario come persona ma anche come giocatore. Non è un atleta che ogni anno cambia maglia, si affeziona alla piazza e dà tutto quello che può per la maglia, per la società, per i giocatori che ha al proprio fianco. Ha grandi capacità di letture sia in fase offensiva ma anche difensivamente, è sempre posizionato in modo corretto e per questo lo abbiamo preso. È ovvio che in questo momento non dobbiamo pensare che con Sacchetti le cose siano più facili, assolutamente, perché entriamo dentro i playoff e non c’è mai niente di scontato. Sicuramente sarà un’arma in più per il nostro coach. Il ragazzo è un professionista incredibile, un giocatore utilizzabile da 4, da 5 tattico, o eventualmente da 3, ma soprattutto la sua intelligenza in campo che fa la differenza».
«Sono entusiasta per questa nuova avventura che si sta prospettando davanti a me - ha detto Sacchetti dopo il primo allenamento da giocatore gialloblù - Abbiamo pochi giorni per lavorare prima dell'inizio dei playoff, però so che entro in un gruppo molto affiatato, allenato molto bene e quindi darò tutto me stesso per aiutare la società a raggiungere gli obiettivi più importanti. Lavorerò duro ogni giorno e poi sappiamo che nei playoff tutto può succedere: dobbiamo ragionare di partita in partita, senza guardare troppo in là rispetto al nostro naso perché sappiamo che veramente quando ci sono queste gare ravvicinate bisogna stare molto attenti. Portarò il mio aiuto al coach e ai compagni di squadra su tutti e due i lati del campo».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cominciano i playoff e la Tezenis si rinforza: è arrivato Brian Sacchetti

VeronaSera è in caricamento