rotate-mobile
Sport Stadio / Piazzale Atleti Azzurri D'Italia

Tezenis bella a metà, perde contro Mantova e non entra in Coppa Italia

La sconfitta contro la Pompea è figlia soprattutto di un secondo tempo poco efficace in attacco. Troppo pochi 19 punti in 20 minuti per avere la meglio su di una Pompea costante fino all'ultima sirena

Niente Final Eight di Coppa Italia di Serie A2 per la Tezenis Verona. Ieri, 15 dicembre, i gialloblu hanno giocato l'ultima gara del girone d'andata all'Agsm Forum contro la Pompea Mantova ed hanno perso 56-69, scendendo così al quinto posto in classifica. Una beffa per la Scaligera che aveva sempre navigato nelle zone alte della graduatoria dall'inizio di questa stagione.

La sconfitta contro Mantova è figlia soprattutto di un secondo tempo poco efficace in attacco. Troppo pochi 19 punti in 20 minuti per avere la meglio su di una Pompea costante fino all'ultima sirena. Unica attenuante per coach Diana: l'assenza di Hasbrouck, infortunatosi nella trasferta vittoriosa con Montegranaro.

Primo quarto concluso 17-15 per la Tezenis, che non parte col piede giusto. Ghersetti, Clarke e Lawson firmano lo 0-6 per gli ospiti, prima di essere raggiunti e sorpassati dalla squadra di casa (10-6). Verona potrebbe chiudere con un vantaggio superiore al +4, ma nei secondi finali manca di precisione e la Pompea torna ad un possesso di distanza.
A metà gara il punteggio è 37-33 sempre per i gialloblu, che rompono l'equilibrio con Love e Tomassimi portandosi anche sul +7 (31-24), prima di essere ripresi sul 33-33. La Tezenis chiude la prima parte dell'incontro in vantaggio grazie a quattro tiri liberi di Love e Candussi.
Nel terzo quarto comincia il declino di Verona e alla mezz'ora il punteggio è 48-52. Dopo un'iniziale sfida a distanza tra Severini e Clarke, Maspero mette a canestro i punti del sorpasso di Mantova. Rosselli e Poletti riportano avanti Verona, ma è la Pompea ha ormai preso il controllo dell'incontro e con due bombe da tre punti di Ferrara si porta sul +4.
L'ultimo quarto sancisce la sconfitta gialloblu. Nei primi cinque minuti segna solo un punto, mentre gli avversari volano a +14. Nel finale, la buona volontà di Tomassini non basta per ribaltare un match ormai segnato.

Tezenis Verona - Pompea Mantova 56-69

Tezenis Verona: Giovanni Tomassini 17 (4/8, 2/5), Jermaine Love 12 (4/7, 0/4), Guido Rosselli 8 (1/9, 2/4), Francesco Candussi 7 (2/3, 0/1), Mitchell Poletti 7 (2/4, 0/1), Giovanni Severini 2 (1/4, 0/1), Roberto Prandin 2 (1/1, 0/0), Mattia Udom 1 (0/2, 0/1), Alessandro Morgillo 0 (0/0, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Leonardo Beghini 0 (0/0, 0/0), Jacopo Van Der Knaap 0 (0/0, 0/0).

Pompea Mantova: Rotnei Clarke 15 (3/6, 2/8), Lorenzo Maspero 11 (1/1, 3/7), Mario Jose Ghersetti 10 (4/7, 0/2), Riccardo Visconti 10 (2/4, 2/4), Kenny Lawson Jr. 8 (3/10, 0/0), Tommaso Raspino 8 (4/7, 0/1), Matteo Ferrara 7 (0/1, 2/3), Giovanni Poggi 0 (0/0, 0/0), Alvise Sarto 0 (0/0, 0/1), Alessandro Vigori 0 (0/0, 0/0).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tezenis bella a metà, perde contro Mantova e non entra in Coppa Italia

VeronaSera è in caricamento