Sport Stadio / Piazzale Atleti Azzurri D'Italia

Implacabile dall'arco, la Tezenis ritorna alla vittoria al PalaOlimpia contro Trieste

Grazie ad una superba prova difensiva e al 50% dalla linea dei 3 punti, la formazione guidata da coach Crespi torna al successo dopo le due sconfitte consecutive rimediate contro Imola e Jesi

Qualità dall'arco, intensità e lucidità in difesa: la Tezenis si riscatta al PalaOlimpia dopo due sconfitte consecutive e inizia il girone di ritorno della serie A2 est battento la Pallacanestro Trieste con il risultato di 79-62. La gara è rimasta in equilibrio fino alla pausa lunga, quando le due squadre sono rientrate negli spogliatoio sul 38-33, dopodiché i ragazzi di coach Crespi hanno cambiato passo, allungando nel secondo tempo. Cinque i giocatori della Scaligera andati in doppia cifra: Cortese, Spanghero e Saccaggi con 12 punti, Boscagin 14 e super Ricci chiude invece con 17 punti, 15 rimbalzi e 4 assist. La classifica vede i veronesi al quinto posto, ad una sola vittoria di distanza dalla Dinamica Generale Mantova. 

CRONACA - Parte meglio Trieste all'inizio (2-9 dopo 3′), poi Cortese trova i tre del 5-9 allo scadere dei 24”. Si entra poi negli ultimi cinque minuti (7-9) con la schiacciata di Chikoko e negli ultimi due con la tripla di Saccaggi del 13-13. Il parziale è di 11-4. Parità.

La partita resta in bilico. Da una parte Spanghero e Cortese, dall’altra Bossi e Landi a cavallo di metà tempo spostano velocemente il punteggio sul 27-25, con la Tezenis avanti e sempre più presente in difesa. La Scaligera sale 31-25 coi tre di Ricci (3’12”), che regala anche il massimo vantaggio (36-25 a 1’26” dall’intervallo) con una tripla dall’angolo, subito dopo aver liberato Boscagin sotto canestro per altri due punti facili con uno dei suoi quattro assist. La replica di Trieste, dopo il minuto chiamato da Dalmasson, è nell’8-0 che costringe Crespi al timeout e dice che l’avversario è sempre ancora in partita. Chiude Boscagin, alla fine del primo tempo la Tezenis è avanti 38-33.

L’inerzia è sempre nelle mani della Tezenis anche dopo l’intervallo, Ricci lo certifica con i tre punti che fanno scattare in piedi i 3.055 del PalaOlimpia. Sempre Ricci si butta a terra davanti alla panchina di Crespi nel tentativo di recuperare un pallone impossibile, prende rimbalzi e lo sfondamento di Pecile, mentre Boscagin (47-36) allarga il divario a metà del tempo. Spanghero (3’57”) si costruisce il tiro (50-38) del nuovo massimo vantaggio, che diventa di 14 lunghezze (2’51”) col gran movimento in avvicinamento a canestro di Boscagin. Spanghero e cinque di fila di Saccaggi consegnano alla Tezenis il 60-43. Dieci minuti da 22-10, la Scaligera ha la partita in mano.

Senza storia l'ultima frazione, in cui la Tezenis mantiene ampio il distacco fino al 72-51 a 4′ dalla direna con i tre di Spanghero, altro protagonista della serata. Ricci infila anche la tripla del 77-58″ a 1’33”, poi va a sedersi in panchina per la standing ovation di tutto il PalaOlimpia. Per lui e per la Tezenis. Finisce 79-62.

TEZENIS VERONA - PALLACANESTRO TRIESTE 79-62 (13-13, 38-33; 60-43)
Parziali: 13-13, 25-20; 22-10, 19-19

TEZENIS VERONA: Spanghero 12 (34’03”, 0/4, 4/7) Cortese 12 (32’16”, 3/5, 2/4), Boscagin 14 (32’49”, 5/7, 0/4, 4/4), Ricci 17 (34’13”, 0/4, 5/7, 2/4), Chikoko 6 (20’49”, 3/5, 0/1, 0/2); Saccaggi 12 (25’21”, 2/2, 2/3, 2/2), Michelori 6 (19’10”, 1/4, 4/7 tl), Bernardi (1’15”, 0/1). Non entrati: Petronio, Ba, Da Ros. Allenatore: Crespi.

PALLACANESTRO TRIESTE: Pecile 3 (24’36”, 1/6, 0/1, 1/1), Prandin 2 (18’39”, 1/3, 0/1), Parks 15 (34’55”, 5/8, 0/1, 5/7), Landi 21 (31’02”, 3/5, 5/7), Zahariev 6 (24’22”, 1/6, 1/5, 1/2); Bossi 10 (22’28”, 0/2, 3/7 1/2), Baldasso 5 (17’49”, 1/5, 1/3), Coronica (14’48”, 0/1), Pipitone (5’48”), Canavesi (2’46”, 0/1), Ferraro (2’41”, 0/1). Non entrati: Demarchi. Allenatore: Dalmasson.

Arbitri: Noce, Lestingi, Salustri.

NOTE – Tiri totali: Tezenis Verona 47% (27/58), Pallacanestro Trieste 35% (22/63), Tiri da due: Tezenis Verona 44% (14/32), Pallacanestro Trieste 32% (12/38). Tiri da tre: Tezenis Verona 50% (13/26), Pallacanestro Trieste 40% (10/25). Tiri liberi: Tezenis Verona 63% (12/19), Pallacanestro Trieste 67% (8/12). Rimbalzi: Tezenis Verona 34 (25+9; Ricci 15, Boscagin 7), Pallacanestro Trieste 42 (24+18; Parks 17, Baldasso 5). Assist: Tezenis Verona 12 (Ricci 4, Boscagin 3), Pallacanestro Trieste 9 (Parks e Pecile 2). Progressione: 7-9 al 5′, 25-22 al 15′, 47-38′ al 25′, 69-51 al 35′. Spettatori 3.055.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Implacabile dall'arco, la Tezenis ritorna alla vittoria al PalaOlimpia contro Trieste

VeronaSera è in caricamento