menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Verona e Ravenna dopo l'ultimo tiro del match (Fermo immagine video Youtube)

Verona e Ravenna dopo l'ultimo tiro del match (Fermo immagine video Youtube)

Tezenis Verona, soffrendo e in rimonta battuta l'OraSì Ravenna 76-68

Settimo successo di fila, il numero diciotto di questa stagione che vede la Scaligera saldamente al quarto porto del girone Est del campionato di Serie A2

Soffrendo e in rimonta, ma è arrivata la settima vittoria consecutiva della Tezenis Verona, la numero diciotto di questa stagione che la vede saldamente al quarto porto del girone Est del campionato di Serie A2. Ieri, 31 marzo, a cadere sotto i canestri della Scaligera è stata l'OraSì Ravenna, battuta con il punteggio di 76-68.

I primi quattro punti della gara sono della Tezenis con Severini e Poletti, poi i gialloblu non segnano più e vanno sotto 4-10. Servono ancora Poletti e Severini per trovare il pareggio, mentre il sorpasso del 13-10 è di Vujacic. L'OraSì trova più facilmente il canestro dei veronesi e il primo quarto termina 15-21.
Nel secondo parziale, la Tezenis dimostra di essere in gara tanto quanto gli avversari e trova il pareggio sul 26-26. Ravenna è ancora precisa dalla lunga distanza e si porta sul +7, ma quando i gialloblu aumentano l'intensità in difesa per l'OraSì non c'è soluzione offensiva che tenga, mentre la Tezenis ha tante frecce al suo arco in attacco e recupera ancora, arrivando alla pausa lunga sul 39-37.
Per Ravenna, Smith ed Hairston sono i terminali offensivi più efficaci, mentre la Tezenis sbaglia qualche tiro di troppo e si ritrova ancora a dover recuperare. L'equilibrio dura fino al 51-51, poi gli ospiti si portano sul +6 e lo mantengono fino al 51-57 con cui si conclude il terzo quarto.
I dieci minuti finali sono una sinfonia della Tezenis, arcigna in difesa e letale in attacco. Il sorpasso arriva sul 63-62 con Ferguson, dopo un inizio da protagonisti per Candussi e Udom. Con Jurkatamm, Ravenna tiene la scia di Verona, ma non ribalta più la situazione e con Poletti ed Udom la Tezenis può arrotondare la vittoria terminando il match sul 76-68.

Tezenis Verona - OraSì Ravenna 76-68

Tezenis Verona: Mattia Udom 19 (5/7, 2/3), Aleksander Vujacic 17 (2/6, 3/7), Francesco Candussi 17 (6/6, 1/3), Mitchell Poletti 12 (4/5, 1/3), Jazzmarr Ferguson 6 (2/5, 0/5), Giovanni Severini 5 (1/2, 1/3), Andrea Amato 0 (0/3, 0/4), Iris Ikangi 0 (0/1, 0/1), Andrea Quarisa 0 (0/0, 0/0), Omar Dieng 0 (0/0, 0/0), Francesco Oboe 0 (0/0, 0/0), Mirco Cacciatori 0 (0/0, 0/0).

OraSì Ravenna: Adam Smith 19 (4/9, 1/6), Tommaso Marino 12 (0/2, 4/10), Josh Hairston 10 (4/8, 0/0), Mikk Jurkatamm 9 (0/2, 3/8), Stefano Masciadri 6 (0/0, 2/2), Luca Gandini 5 (1/2, 1/1), Matteo Montano 5 (1/1, 1/4), Marco Cardillo 2 (1/2, 0/1), Michele Rubbini 0 (0/0, 0/0), Rafael Baldassi 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Tartamella 0 (0/0, 0/0), Sebastiano Martelli 0 (0/0, 0/0).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento