menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli ultimi tiri liberi della gara (Fermo immagine video Youtube)

Gli ultimi tiri liberi della gara (Fermo immagine video Youtube)

Tezenis sconfitta da Monferrato. Diana: «Brutta partita a ritmi bassi»

Il risultato finale (64-68) fotografa un match in cui le due formazioni non hanno mai avuto più di due possessi di vantaggio e dove sostanzialmente si è segnato poco

«Una partita molto brutta, credo anche da vedere. Abbiamo giocato ad un ritmo troppo basso soprattutto a livello offensivo. Non abbiamo mai avuto l'inerzia della partita, la foga e la continuità». L'allenatore della Tezenis Verona Andrea Diana ha usato queste parole per commentare la sconfitta dei gialloblù contro la Novipiù Jb Monferrato. Il primo stop di questo 2021 della Scaligera Basket è arrivato ieri, 24 gennaio, all'Agsm Forum. Un match poco spettacolare, vinto dai piemontesi per 64-68.

Priva ancora di capitan Rosselli, la Tezenis ha potuto inserire di nuovo nelle rotazioni almeno Pini e Caroti, entrati durante la partita per far rifiatare il quintetto iniziale. Il primo quarto riassume buona parte di un incontro equilibrato, dove le due formazioni non hanno mai avuto più di due possessi di vantaggio e dove sostanzialmente si è segnato poco. La prima sirena congela il risultato sul 17-17, ma il tabellone è stato fermo per due minuti sul 10-8 e per un altro minuto buono sul 10-13.
Le difese la fanno da padrone anche nel secondo quarto. Rispetto al parziale precedente si segna anche di meno, ma almeno la Tezenis conserva per quasi tutti i 10 minuti un piccolo vantaggio. Vantaggio che sarà di 4 punti a metà partita: 34-30.
Nel terzo quarto, Monferrato reagisce. Verona tiene a bada gli avversari ma con canestri a singhiozzo. E così anche in questo parziale si resta in equilibrio, con gli ospiti che nelle ultime azioni stringono i denti e conservano un piccolo vantaggio (46-47).
Il break decisivo arriva nell'ultimo quarto e all'inizio sembra che la squadra in grado di poterlo mettere a segno sia la Tezenis. Per quasi quattro minuti, però, i gialloblù non trovano neanche un canestro e così si passa dal 57-56 al 57-63. Il +6 di Monferrato è il massimo vantaggio assoluto di tutta la partita ed arriva quando ormai mancano 90 secondi alla fine. Il colpo di coda di Verona porta i gialloblù al -2, ma il punteggio non si ribalta e alla fine la Novipiù vince di 4.

Tezenis Verona - Novipiù JB Monferrato 64-68

Tezenis Verona: Francesco Candussi 14 (4/10, 1/1), Phil Greene IV 11 (2/8, 1/7), Giovanni Tomassini 10 (4/4, 0/2), Bobby Ray Jones 9 (0/3, 3/8), Lorenzo Caroti 9 (1/4, 1/6), Giovanni Pini 4 (2/4, 0/1), Giga Janelidze 4 (2/3, 0/1), Giovanni Severini 3 (0/0, 1/5), Giorgio Calvi 0 (0/0, 0/0), Leonardo Beghini 0 (0/0, 0/0), Andrea Colussa 0 (0/0, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0).

Novipiù JB Monferrato: Lucio Redivo 19 (5/10, 0/5), Sam Thompson 13 (2/5, 1/6), Luca Valentini 13 (3/6, 1/1), Simone Tomasini 9 (2/5, 1/5), Niccolo Martinoni 8 (4/6, 0/2), Gora Camara 6 (2/6, 0/0), Alessandro Sirchia 0 (0/0, 0/0), Daniel Donzelli 0 (0/0, 0/0), Carlo Cappelletti 0 (0/0, 0/0), Aaron Lomele 0 (0/0, 0/0), Yannick Giombini 0 (0/0, 0/0).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'ospedale di Negrar si aggiunge ai centri di vaccinazione anti-Covid

Politica

Da Verona parte la crociata contro Sanremo, Castagna: «È diventato Sodoma e Gomorra?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento