Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport San Zeno / Stradone Porta Palio

Torino è costretta a cedere nel finale e la Tezenis approda in finale di Coppa Italia

Dopo i primi due quarti, dove l'equilibrio ha regnato incontrastato, i ragazzi di coach Ramagli hanno dato lo strappo decisivo nel terzo parziale, con la Manital che non è più riuscita a tornare sotto

La Tezensi Verona conquista la finale di Coppa Italia. All’Arena Parigi 1999 di Rimini Fiera, la Scaligera batte la Manital Torino 95-78 e conquista l’approdo all’atto conclusivo dell’IG Basket Cup di Serie A2. Domenica alle ore 18:15, affronterà la FMC Ferentino per la finalissima della competizione.

Il primo canestro della partita è una tripla di Klaudio Ndoja. Torino reagisce piazzando un 7-0 di parziale. La Scaligera trova punti dentro l’area con Monroe, ma gli avversari rimangono avanti e a 6’45” trovano il +5 con la tripla di Lewis per il 10-5. Verona non ci sta e rimane a contatto. Monroe segna il 14-15 e poco dopo, a 2’3″0 un altro tiro da tre di Ndoja vale il sorpasso (17-15). Torino pareggia con un 2/2 di Rosselli dalla lunetta e ritrova il vantaggio con Mancinelli. Ndoja da tre risponde per il controsorpasso (20-19). Giuri aumenta il vantaggio, ma Torino chiude meglio il quarto e conclude in vantaggio 24-25.

Nella prima parte del secondo quarto continua a regnare l’equilibrio visto nella prima frazione. Nessuna delle due squadre riesce a conquistare più di 3 punti di vantaggio e si assiste a continui cambiamenti di leadership. Il primo strappo si ha solo a 2’15 con la tripla di Gergati che vale il 39-44 per Torino, a cui però risponde subito Umeh, sempre da oltre l’arco. A 39″ dalla fine del primo tempo Giachetti trova un’altra tripla per il 42-47 con il quale le due squadre rientrano negli spogliatoi.

Il terzo quarto inizia con tre punti di Umeh e l’entrata di De Nicolao che a 9’15” vale il -1 (46-47). Torino c’è e trova punti da Fantoni, ma Verona piazza un 8-0 di parziale che vale il vantaggio e il +5 (54-49). La Manital reagisce con un altro break (6-0) e si riporta avanti. La Tezenis mantiene l’equilibrio e continua a rispondere ad ogni attacco degli avversari. Torino trova il 59-60 e tale risultato resiste fino a 3’11” quando De Nicolao trova la tripla dell’ennesismo sorpasso, imitato poco dopo da Ndoja (65-60). Boscagin rintuzza il vantaggio con due tiri liberi e a 1’17” ancora una volta Umeh punisce da oltre l’arco regalando alla Tezenis il massimo vantaggio a +10 (70-60). A 53″ Mancinelli commette il quinto fallo e abbandona la gara. Ndoja è perfetto dalla lunetta, ma Rosselli risponde immediatamente. Un tiro libero di Lewis a cinque secondi dalla sirena fissa il risultato alla fine del quarto sul 72-63 per Verona.

L’ultima frazione si apre con un libero segnato da Umeh per un fallo tecnico di Bruttini. Torino rimane in partita con un canestro di Giachetti e una tripla di Lewis a 8’51” (74-68). A 5’40” anche Rosselli commette il quinto fallo e si accomoda in panchina. Verona approfitta del momento difficile degli avversari e vola a +15 (87-72) a 3’35”. Torino provo a reagire, ma il vantaggio è troppo ampio per essere ricucito. Alla sirena il risultato è 95-78 per la Tezenis.
Domenica, alle ore 18:15, finalissima contro Ferentino con in palio il trofeo dell’IG Basket Cup 2015.

TEZENIS VERONA-MANITAL TORINO 95-78 (24-25, 42-47; 72-63)
Parziali: 24-25, 18-22, 30-16, 23-15

Tezenis Verona: De Nicolao 12 (2/3, 2/3, 2/4), Umeh 20 (4/8, 3/7, 3/3), Boscagin 16 (2/4, 2/6, 6/6), Ndoja 16 (0/3, 4/6, 4/4), Monroe 18 (8/13, 2/2 tl); Gandini 2 (1/1), Reati 5 (1/1, 1/2), Giuri 6 (3/6, 0/3, 0/1), Petronio. Ne.: Bartolozzi. Allenatore: Ramagli.

Manital Torino: Giachetti 10 (1/4, 2/3, 2/3), Lewis 13 (1/6, 3/8, 2/2), Rosselli 11 (3/6, 1/5, 2/2), Mancinelli 6 (3/6), Fantoni 17 (7/10, 3/4 tl); Miller 10 (1/1, 2/5, 2/2), Bruttini (0/2), Gergati 11 (3/4, 0/1, 5/6), Viglianisi. Ne.: Vangelov, Pichi, Fiore. Allenatore: Bechi.

Arbitri: Materdomini, Ciaglia, Gagno.

NOTE – Tiri da due: Tezenis 54% (21/39), Torino 49% (19/39). Tiri da tre: Tezenis 44% (12/27), Torino 36% (8/22). Tiri liberi: Tezenis 85% (17/20), Torino 84% (16/19). Rimbalzi: Tezenis 35 (26 difensivi + 9 offensivi; Ndoja 9, Monroe 7), Torino 29 (21+8, Fantoni 10, Rosselli 7). Palle recuperate-perse: Tezenis 3-11, Torino 6-9. Assist: Tezenis 20 (Monroe 5), Torino 15 (Rosselli 6).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino è costretta a cedere nel finale e la Tezenis approda in finale di Coppa Italia

VeronaSera è in caricamento