Sport Stadio / Piazzale Atleti Azzurri D'Italia

Nella «Giornata Gialloblù», la Tezenis torna al successo contro Imola

Primo quarto equilibrato, poi piccolo break della Scaligera che nel secondo tempo aumenta il suo vantaggio e mette in ghiaccio il match prima dell'ultima sirena

Ultimo possesso della gara tra Verona e Imola (Fermo immagine video Youtube)

Grazie all'iniziativa «Giornata Gialloblù», la Tezenis Verona è riuscita a portare 5.200 spettatori ieri, 2 febbraio, all'Agsm Forum. E davanti a loro, la Scaligera ha festeggiato il ritorno alla vittoria. Contro Le Naturelle Imola è finita 87-70 e, con questi due punti conquistati, la Tezenis entra nel gruppone delle terze in classifica con 24; gruppo che contiene Ferrara, Mantova e Udine.

La partita non poteva che aprirsi con l'omaggio a Kobe Bryant. Per la stella del Lakers, deceduta in un incidente in elicottero, un minuto di silenzio e una doppia infrazione, quella dei 24 secondi e quella degli 8 secondi, perché 24 e 8 sono state le maglie con cui ha giocato a Los Angeles.
La partita vera comincia con un break di Imola (2-7) subito recuperato da Verona che torna in vantaggio sul 9-7. Il primo quarto si gioca poi punto a punto, con tanti errori da una parte a dall'altra. Il parziale si conclude sul 13-14.
Nel secondo quarto si procede in equilibrio fino al 25-25, poi è la Tezenis che costruisce e consolida un vantaggio che la porta fino al +9. Vantaggio poi ridotto a 6 punti (39-33) alla sirena dell'intervallo.
Nel terzo quarto, Verona non si ferma più. In cinque minuti, La Tezenis segna 21 punti e mantiene largo il suo vantaggio fino al 73-52 che chiude il parziale.
Nell'ultimo quarto, Verona mantiene alto il suo ritmo per altri cinque minuti e arriva all'84-58. Per coach Diana è abbastanza. Il tecnico mette in campo i giocatori che hanno avuto finora meno minuti per mettersi in mostra. Imola recupera quel che il cronometro le permette di recuperare. Poi la partita finisce e il tabellone mostra il risultato finale: 87-70. 

Tezenis Verona - Le Naturelle Imola Basket 87-70

Tezenis Verona: Francesco Candussi 20 (10/13, 0/1), Bobby Ray Jones 17 (4/7, 2/5), Kenny Hasbrouck 11 (2/2, 2/4), Mattia Udom 11 (4/5, 0/2), Federico Loschi 10 (2/3, 1/4), Guido Rosselli 7 (2/2, 1/1), Roberto Prandin 6 (3/5, 0/2), Giovanni Tomassini 3 (1/2, 0/0), Alessandro Morgillo 2 (1/4, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Leonardo Beghini 0 (0/0, 0/0).

Le Naturelle Imola Basket: Anthony Morse 14 (6/9, 0/0), Timothy Jermaine Bowers 13 (4/10, 1/4), Robert Fultz 10 (2/4, 2/6), Stefano Masciadri 8 (1/2, 2/2), Celis Taflaj 8 (3/5, 0/1), Luca Valentini 5 (1/2, 0/2), Tommaso Ingrosso 5 (1/3, 1/2), Giorgio Calvi 4 (2/2, 0/1), Lorenzo Baldasso 3 (0/1, 1/2), Nikola Ivanaj 0 (0/0, 0/0), Alessandro Alberti 0 (0/0, 0/0).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella «Giornata Gialloblù», la Tezenis torna al successo contro Imola

VeronaSera è in caricamento