Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport Stadio / Via San Marco

Tezenis occhio all'Assiageco: "È in salute e si sta giocando le ultime chance per qualificarsi ai playoff"

Coach Ramagli alla vigilia della sfida del PalaOlimpia sprona i suoi a restare concentrati: "Il match di sabato è importante perché quando ci si avvicina alla fine ogni gara rappresenta uno step in più per raggiungere un obiettivo migliore"

"La partita di sabato è importante perché quando ci si avvicina alla fine ogni gara può rappresentare uno step in più per raggiungere un obiettivo migliore. La nostra settimana è stata migliore rispetto alle precedenti perché abbiamo avuto la possibilità di allenarci spesso con più uomini a disposizione, pur con le solite situazioni da tenere sotto controllo. Ma ora basta, si gioca". Queste le prime dichiarazioni di Alessandro Ramagli, coach della Tezenis Verona, in vista della ventisettesima giornata del campionato di A2 Gold che vedrà la Scaligera Basket affrontare l’Assigeco Casalpusterlengo, sabato 28 marzo (palla a due alle 20:30) al PalaOlimpia.
"Più che pensare a che tipo di avversario affronteremo – ha spiegato Ramagli – dovremmo pensare a ciò che dovremmo fare noi. Le ultime due partite contro Napoli e Jesi ci hanno visto esprimere un livello di intensità e continuità di gioco che non sarebbe sufficiente per battere Casalpusterlengo. Dobbiamo essere migliori in questi due aspetti altrimenti faremo fatica contro una squadra che in questo momento sta bene, è in salute e si sta giocando le ultime chance per qualificarsi ai playoff. Io stanco e preoccupato dopo Jesi? No, le persone stanche sono quelle che lavorano in miniera. Avevo semplicemente preso atto di alcuni punti che sono stati poi adeguatamente sviscerati durante la settimana. Bisogna avere il realismo di non prendere solo il risultato finale come spunto di analisi. Lo puoi fare se discuti al bar, noi non possiamo permettercelo. Parlare adesso di calcoli e situazioni di classifica è prematuro. Noi siamo pronti ad ogni evenienza. Con il nostro staff abbiamo già organizzato il mese abbondante che ci separa dalla prima partita di playoff, ma onestamente è presto per parlarne. Dobbiamo concentrarci solo su Casalpusterlengo e pensare ad essere bravi a rimbalzo che sarà la prima cosa da fare per vincere. La pausa della prossima settimana? Sì, cade nel momento opportuno. Io prendo sempre quello che mi danno e quello che arriverà sarà la pausa, ma è chiaro che guardandola in funzione del nostro momento, non si può dire che non sia ben accetta. Noi comunque dobbiamo solo pensare a tornare a lavorare tutti assieme senza farci distrarre da altri discorsi come il mercato. Abbiamo dimostrato che quando siamo al completo e in buone condizioni di salute e di equilibrio siamo uno delle migliori squadre di questo campionato. Poi possono sopraggiungere dei problemi, ma come ho detto prima io penso ad una partita alla volta e in questo momento in testa ho solo i rimbalzi che dovremmo prendere contro Casalpusterlengo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tezenis occhio all'Assiageco: "È in salute e si sta giocando le ultime chance per qualificarsi ai playoff"

VeronaSera è in caricamento