menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tezenis non ci siamo: tanto vale pensare solo alla salvezza

Tezenis non ci siamo: tanto vale pensare solo alla salvezza

Tezenis non ci siamo: tanto vale pensare solo alla salvezza

Come con Casalpusterlengo i giallobl iniziano al rallentatore finendo sotto di 10 punti

Durante la notte di halloween succedono cose strane, dicono negli States, ma quello che è capitato alla Scaligera domenica sera è quantomeno “incredibile”. Una settimana fa tutti erano  entusiasti dopo l’imponente vittoria su Reggio Emilia, pareva che tutti gli incubi peggiori fossero alle spalle. E invece è bastata una Ferrara in formato Freddy Krueger per farci ripiombare in quello stesso incubo. Anzi, di due settimane fa, per quella che è stata una partita fotocopia di quella giocata a Lodi: partenza disastrosa, una prima parte dove pur facendo qualcosa gli avversari riescono sempre a tenere le distanze, secondo tempo con una partenza in quarta in grado di portarci fino al meno due, perdere il precario equilibrio e crollare negli ultimi minuti.
 
Un brutto passo indietro con una squadra di sicuro non imbattibile, con quella che è, ora possiamo certamente dirlo, una diretta avversaria per la salvezza. Tornando alla squadra, sembrava di vedere un gruppo di ragazzi mentre giocano in un campetto parrocchiale, senza nessun schema di gioco e con una svilente serie di sterili uno contro uno. Tanto per fare un esempio, due miseri assist in tutta una partita sono nulla per una intera squadra. Abrams è stato l’unico che ha portato avanti, se non trascinato di peso, la baracca ad un certo punto del secondo tempo, anche se senza un benché minimo gioco di gruppo, visto che semplicemente prendeva la palla e tirava. Di certo non il leader del quale c'è bisogno. A questo punto poi molti cominceranno a pensare che la panchina di De Raffaele stia divenendo sempre più bollente e traballante.


Contemporaneamente, la Tosoni Villafranca ha perso contro il Monfalcone 79 a 68, trascinata da l’ex scaligero Aniello Laezza (31 punti). In serie C debutto vincente per la Ferrali San Bonifacio, 85 a 72 contro Correggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento