menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spal - Hellas Verona 1 - 3 | Ci pensano Valoti e Pazzini: volano i Gialloblu

Primo successo in trasferta della stagione per la squadra di Pecchia che a Ferrara contro la Spal domina la partita dall'inizio alla fine. Strepitoso Valoti autore di una doppietta e un assist

La sfida di Ferrara non era di quelle proibitive, ma la squadra di Pecchia ha il grande merito di non aver mai sottovalutato gli avversari, disputando una gara attenta e giocata su buoni ritmi. Alla fine è arrivata una vittoria fondamentale per dare continuità a quanto di buono fatto vedere contro l'Avellino, ma sopratutto per smuovere la classifica, balzando al secondo posto a quota 10 punti ed evitando di perdere quel treno chiamato Cittadella che corre sempre più rapido (inarrestabile la squadra di Venturato alla quinta vittoria di fila).

Il match contro la Spal inizia subito bene per i Gialloblu che dopo 6' minuti riescono a passare: l'azione è davvero pregevole, dopo una triangolazione iniziata a centrocampo e proseguita con Pazzini al limite dell'area che in veste di rifinitore serve il liberissimo Valoti. Il centrocampista non ci pensa due volte e da posizione leggermente defilata sulla destra, fredda con un tiro potente e preciso il portiere avversario. Uno a zero e strada spianata. I Biancazzurrri di Semplici faticano a reagire, non trovando spazi per inserirsi tra le maglie avversarie e incapaci di costruire azioni degne di nota.

Così verso la mezz'ora di gioco è ancora il Verona a rendersi pericoloso, questa volta da palla inattiva. La posizione è di quelle invitanti, centrale all'altezza della lunetta dell'area. Sulla sfera vanno Pazzini e Souprayen, finta di quest'ultimo e tiro a giro del capitano che però non inquadra la porta, seppur non di molto. Ma è il preludio al goal che, infatti, non tarda ad arrivare. Protagonista ancora una volta Valoti, in questo caso nella veste di assist man. Al 34' il centrocampista gialloblu ricambia il favore a Pazzini, servendo l'attaccante sul dischetto del rigore, pallonetto sopraffino ai danni del portiere da parte del "Pazzo" e tutti sotto la curva a festeggiare. Il Verona raddoppia e la partita sembra chiudersi. Di fatto però si conclude solo il primo tempo con le squadre che vanno negli spogliatoi sul risultato di due a zero per gli ospiti.

Al rientro in campo Semplici inserisce Castagnetti per Pontisso, ma la musica non cambia. Il Verona sembra poter controllare il risultato favorevole senza correre particolari rischi e, anzi, creando non pochi grattacapi alla difesa biancazzurra. Al 53' è infatti ancora Pazzini ad andare vicinissimo al terzo goal con un colpo di testa da posizione ravvicinata su cross di Pisano dalla destra. Meret compie il miracolo e la Spal resta in partita. Passano circa sei minuti e la squadra di casa fa ben altro, riuscendo a trovare persino la rete che accorcia le distanze. Segna un gran goal Luca Mora al termine di una bella combinazione d'attacco con una conclusione mancina che non lascia scampo all'incolpevole Nicolas. È il minuto 59' e la Spal torna in partita, o almeno dà l'impressione di poterlo fare. In realtà i ragazzi di Pecchia non le lasciano il tempo, perché dopo un paio di minuti sale nuovamente in cattedra Valoti che con una gran botta da fuori area piazza il destro vincente che s'infila nell'angolino basso sul primo palo alle spalle di Meret. È il goal del tre a uno che chiude definitivamente i giochi, consacrando il centrocampista vicentino classe '93 migliore in campo della partita.

Nel tempo che separa le due squadre dal termine della gara succede ben poco. Da segnalare soltanto l'ingresso in campo di Enzo Maresca che al 72' rileva un ottimo Bessa, facendo così il suo esordio stagionale in maglia gialloblu. Nel finale spazio anche a Ganz e Gomez, con quest'ultimo che allo scadere per poco non trova il modo di finire sul tabellino dei marcatori grazie a una bella combinazione con Maresca conclusa con un destro di poco a lato. Al triplice fischio gli oltre 1200 tifosi veronesi accorsi a Ferrara possono esultare, il Verona vince imponendo il proprio gioco e dominando la gara sotto ogni profilo. Ora la classifica dice secondo posto a quota 10 punti, ma in attesa di una battuta d'arresto da parte del Cittadella, domenica 25 settembre alle 17.30 bisognerà farsi trovare nuovamente pronti contro un avversario come il Frosinone, di tutt'altra caratura rispetto alla neopromossa Spal, terzo in classifica e quest'oggi fermato in casa sullo zero a zero dal Pisa.

SPAL - HELLAS VERONA 1-3

MARCATORI: Valoti 6' (HV), Pazzini 34' (HV) Mora 59' (SP) Valoti al 65' (HV)

Spal (3-5-2) - 1 Meret; 2 Gasparetto (dal 65' Grassi 10), 5 Giani, 6 Cremonesi; 29 Lazzari, 4 Arini, 21 Pontisso (dal 46' Castagnetti 20), 28 Schiattarella, 19 Mora; 7 Antenucci, 9 Cerri (dall81' Finotto11).

A disposizione: Branduani 22, Marchegiani 12, Beghetto 13, Bonifazi 14, Del Grosso 24, Silvestri 3, Vicari 23, Picchi 15, Pontisso 21, Spighi 8, Zigoni 17. Allenatore: Semplici.

Hellas Verona (4-3-3) - 1 Nicolas; 3 Pisano, 30 Caracciolo, 4 Bianchetti, 18 Souprayen; 27 Valoti (dall'82' Juanito Gómez  21), 24 Bessa (dal 72' Maresca 16), 8 Fossati; 10 Luppi, 2 Romulo, 11 Pazzini (dal 65' Ganz 9).

A disposizione: Coppola 12, D. Boldor 5, 13 Cherubin, P. Cappelluzzo 25, L. Siligardi 26, Troianiello 7, 23 Fares. Allenatore: Pecchia.

ARBITRO: Abbattista di Molfetta.

LA CRONACA DELLA PARTITA

PRIMO TEMPO - Squadre disposte in mezzo al campo, un minuto di silenzio per ricordare Osvaldo Neri. Calcio d'inizio affidato alla Spal. Si comincia. Parte meglio la Spal, ma il Verona si difende senza concedere spazi. Vantaggio del Verona al 6' con Valoti su assist di Pazzini. Il goal arriva al termine di una bellissima triangolazione iniziata a centrocampo e con Pazzini nella veste di rifinitore al limite dell'area che serve Valoti, bravo a superare Meret con un diagonale destro potente e preciso. Ci prova ancora il Verona con Bessa al 10', destro da fuori parato da Meret. Problemi a un occhio per Pisano, momentaneamente fuori da qualche minuto. Rientra in campo Pisano al 15'. Bella groppata di Souprayen al 21' sulla sinistra, ma il terzino si dimentica di passare il pallone e l'azione sfuma. Ammonito Fossati al 26' per un fallo duro a centrocampo ai danni di Mora. Pericolo per l'Hellas al 26' con Nicolas che in due tempi risolve un'uscita spericolata su palla alta. Punizione per il Verona al 28' da buonissima posizione: sulla palla anche lo stesso Pazzini oltre a Souprayen. Va il Pazzo e calcia bene, ma la palla esce alta non di molto. Raddoppia l'Hellas al 34' con un pregevolissimo pallonetto di Pazzini. Palla rubata sulla ripartenza degli avversari, Valoti ricambia il favore servendo a centro area Pazzini che con un tocco sotto da grande campione non lascia scampo a Meret. Viene ammonito Luppi al 36' per un fallo su Mora al limite dell'area gialloblu. Amministra il doppio vantaggio la squadra di Pecchia, quando mancano meno di due minuti al termine del tempo regolamentare più uno di recupero. Fischia l'arbitro la fine del primo tempo, Hellas assoluto padrone del campo.

SECONDO TEMPO - Squadre di nuovo in campo. Ci prova Souprayen al 46' con un tiro da fuori area senza troppe pretese. Nella Spal non c'è più Pontisso, al suo posto il tecnico Semplici inserisce Castagnetti. Clamorosa occasione per l'Hellas al 53': sulla destra Pisano mette a centro area un ottimo cross, il Pazzo ci arriva di testa da pochi passi ma Meret si supera devìando in corner. Accorcia le distanze la Spal con Luca Mora al 59'. Bella azione manovrata della Spal che si conclude con il gran sinistro in diagonale di Mora, Nicolas battuto. Ammonito al 61' Castagnetti per un fallo a centrocampo. Si rifà subito il Verona, ancora con Valoti al 65': splendido tiro da fuori area che s'infila nell'angolino ed è 3 a 1. Esce Pazzini al 67', al suo posto dentro Ganz. Cambia anche la Spal, fuori Gasparetto e dentro Grassi. Schiattarella dalla fascia sinistra ci prova al 70' con una bordata che Nicola trattiene non senza qualche difficoltà. Nel Verona pronto a fare il suo esordio stagionale Maresca. Esce al 72' Bessa nel Verona, al suo posto Enzo Maresca per la prima in gialloblu. Ci prova Romulo con un'incursione solitaria in area al 74', ma la sua conclusione è sbilenca e termina alta. Ammonito Schiattarella all'80' per un fallo tattico su Ganz. Nella Spal entra Finotto al posto di Cerri all81'. Cambio anche nel Verona all'82', esce il man of the match Valoti (2 goal 1 assist) ed entra Gomez. Ultimo minuto di gioco a Ferrara. Buona occasione per Finotto che dopo un pregevole aggancio in mezzo all'area gialloblu, calcia di destra, tiro ribattuto e pericolo sventato dalla difesa. Sono 4 i minuti di recupero concessi dall'arbitro Abbattista. Buona occasione nel finale per Gomez che riceve decentrato sulla destra da Maresca, calcia e la palla esce non di molto. Fischia la fine Abbatista, l'Hellas vince con merito e sale a quota 10 punti in classifica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
VeronaSera è in caricamento