rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Sport

Sorrentino esce allo scoperto "Voglio giocare in nazionale"

Il portiere del Chievo dopo il rigore parato a Catania: "Da due anni siamo tra le migliori difese"

Trentadue anni. Non pochi. Ma Stefano Sorrentino difendendo i pali del Chievo sta vivendo una seconda giovinezza. E' ormai diventato uno dei portieri più affidabili della serie A, e non nasconde di esserne consapevole: "Non vorrei sembrare presuntuoso - ha esordito l'estremo difensore di fronte ai cronisti - ma da due anni siamo una delle difese migliori del campionato". Un dato di fatto. E questi numeri sono anche merito suo, che nella stagione 2009/2010 riuscì a parare quattro rigori.

La stessa prodezza compiuta ieri ai danni di Francesco Lodi, centrocampista del Catania, rimasto a bocca asciutta. Per questo il giocatore clivense è uscito allo scoperto, facendosi avanti per un posto in nazionale: "Tutti si candidano, io non lo faccio mai - ha dichiarato Sorrentino - Visto che nessuno mi spinge, lo faccio da solo. Vorrei giocare con la maglia azzurra. E' il mio sogno nel cassetto, e sognare oggi è l'unica cosa che non costa nulla". Al ct Prandelli queste parole saranno arrivate di sicuro, e chissà che, con prestazioni come quella di ieri, Sorrentino non possa raggiungere il suo obiettivo tricolore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorrentino esce allo scoperto "Voglio giocare in nazionale"

VeronaSera è in caricamento