rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Sport

Sollievo Hellas, Mandorlini: "Non potevamo sbagliare"

I giallobl sorprendono per il poker di gol contro la Paganese. E gi pensano al Como

Al sesto tentativo l'Hellas Verona targato Mandorlini ha centrato il successo. Poker al "Bentegodi" per i gialloblù, che hanno compiuto un bel passo in avanti in classifica superando la Paganese fanalino di coda: "Finalmente. Sono contento, avremmo meritato molto di più già da qualche tempo. I ragazzi hanno dato vita a partite migliori di questa contro avversarie più attrezzate, negli errori ci abbiamo sempre messo del nostro, tenendo comunque il pallino del gioco sia contro le prime che con le ultime. Ora abbiamo trovato il bottino pieno, bisogna dargli continuità. Andiamo avanti con convinzione". Una vera e propria boccata d'ossigeno per Garzon e compagni, da prendere come punto di partenza per il nuovo anno: "Consideriamo tutti gli aspetti positivi e godiamoci una settimana di tranquillità, per poi tornare al lavoro in vista del match col Como. Ci aspettano sedici gare, sono molti punti a disposizioni. Ci sono margini per migliorare". Il tecnico romagnolo stoppa immediatamente i facili entusiasmi, mantenendo i riflettori puntati sui fatti concreti: "La partita della svolta poteva essere la prima con la Spal capolista o quella col Sorrento, caratterizzata dal nostro vantaggio. Oggi abbiamo vinto una partita apparentemente facile, ma l'ansia di ottenere la vittoria non era un elemento da sottovalutare".


"Finalmente un successo dopo cinque pari- commenta Emil Hallfredsson, attaccante con due gol nel tabellino lunedì sera-. Nel match abbiamo dato vita ad una grande partita, terminata con un punteggio rotondo. Ora passiamo un buon Natale, cercando di continuare su questa strada". Dopo aver segnato nei primi 45 minuti, i gialloblù hanno gestito le dinamiche del match con maggior serenità: "Il fatto di aver trovato tutti i gol in un arco di tempo ristretto ha stoppato subito le ambizioni della squadra ospite, non c'è più stato nulla da fare per gli avversari. La gara era nostra". Nonostante la propria maiuscola prova, l'islandese sottolinea il valore del collettivo: "Tutta la squadra ha giocato bene, in modo compatto e con aggressività".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sollievo Hellas, Mandorlini: "Non potevamo sbagliare"

VeronaSera è in caricamento