menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Perugia arriva la terza sconfitta per la Marmi Lanza

Dopo avere vinto il primo set i ragazzi di Bagnoli non hanno saputo arrestare la rimonta dei padroni di casa che si sono imposti nei successivi tre giochi per 25-23, 25-18, 25-18

Verona nell’anticipo televisivo con la Sir Safety Perugia gioca al meglio il primo parziale, poi la squadra di Kovac cresce in tutti i fondamentali, sfrutta il fattore campo e soprattutto approfitta di una scarsa disponibilità di cambi sulla panchina gialloblù che quando va in difficoltà non ha risorse da provare a schierare. Dopo un brillante primo set Meoni e compagni soffrono così gli avversari che si impongo per 3-1 in questa quarta giornata di andata. Nel primo parziale la Marmi Lanza appare più ordinata e Bagnoli sfrutta al meglio i suoi uomini nonostante sia costretto a rinunciare a De Marchi, schiera il sestetto con la diagonale Meoni-Gavotto, al centro Rak-Gotsev, schiacciatori Ter Horst e Fedrizzi, lascia spazio a Bolla al servizio che spesso mette in difficoltà la squadra locale e inserisce Zingel sul finale di set per alzare il muro risulta vincente; la squadra di casa con il sestetto Daldello-Tamburo, cetrali Semenzato-Alletti, schiacciatori Petric-Vujevic, Giovi libero, non riescono ad arginare la prova dei gialloblù che vincono il primo set 21-25. Lo schiacciatore Francesco De Marchi, oggi out per un fastidio alla mano, commenta così la gara: “Nel primo set abbiamo fatto alla lettera quello che avevamo studiato, loro giocando in casa ci tenevamo a figurare bene e nel secondo parziale sono scesi in campo con aggressività e per noi non è stato facile gestire al meglio la tensione. Peccato perchè era una partita in cui si avremmo voluto portare a casa dei punti per la nostra classifica”.

PRIMO SET - Nel primo set Gavotto e Ter Horst senza muro schiacciano il 2-2, Aletti al servizio spinge per i suoi (7-4), Fedrizzi è pronto per la pipe e la Sir Safety con l’ex Semenzato si portano avanti (9-6). Gotsev e Ter Horst realizzano il 10-12, Rak mura Petric e Verona è avanti nel secondo tempo tecnico. Petric riporta la parità (17-17) e il muro di Semenzato su Fedrizzi vale il 18-19. Meoni incanta alzando con una mano il punto per Gotsev (18-10), Perugia chiama tempo dopo l’attacco di Ter Horst, ma il muro di Zingel, l’attacco dello schiacciatore olandese e il malinteso della Sir Safety valgono il 21-25.

SECONDO SET - Sul 3-0 del secondo parziale Bagnoli richiama subito i suoi, al rientro in campo Gavotto non sbaglia, come nel set precedente le due formazioni si seguono punto a punto, passa Petric (6-4) che insiste per l’8-5, Gavotto in diagonale firma un doppio attacco che porta avanti Verona (9-10), Rak con un pallonetto perfetta e poi con il suo muro firma il 12-14, Gavotto ferma Petric e Verona non trova ostacoli in attacco. Meoni serve Rak (15-17), poi Perugia cresce e con l’attacco di Tamburo torna avanti (21-20), Aletti mura Gavotto ma replica Rak, Petric c’è (23-21)eTamburo decide il set (25-23).

TERZO SET - Ancora avanti la squadra di casa nel terzo parziale(5-3), Verona non trova la giusta continuità e Perugia ne approfitta con Vujevic, punto di riferimento (11-8), ad Aletti replica Ter Horst da posto due (12-11). L’ace di Petric e il muro di Daldello facilitano il vantaggio al secondo tempo tecnico (16-12), allunga per 22-15 Tamburo e Verona resiste come puo’ con Rak, ma non basta perché la squadra di casa vince 25-18.

QUARTO SET - Nel quarto set Perugia spinge con Tamburo (4-4), Ter Horst realizza il break del 4-6 poi Verona torna a faticare mentre la Sir Safety resta invalicabile a muro (10-7), Vujevic e l’ace di Semenzato valgono un break di 7-0 (12-7), Rak ci prova con il servizio vincente del 14-10 e due muri di Fedrizzi accorciano (14-11). Ma la squadra di cas sfrutta le difficoltà dei gialloblù e i cambi limitati disponibili per il coach scaligero (21-16); così Aletti è vincente dal centro, Edgar mette a terra il pallone che concede la prima vittoria da tre punti per la Sir Safty (25-18).

SIR SAFETY PERUGIA - MARMI LANZA VERONA 3-1 (21-25, 25-23, 25-18, 25-18)

SIR SAFETY PERUGIA: Alletti 4, Van Harskamp, Petric 17, Daldello 2, Giovi (L), Tamburo 15, Vujevic 16, Edgar 4, Semenzato 8. Non entrati Van Rekom, Tomassetti, Schwarz, Pochini. All. Kovac.

MARMI LANZA VERONA: Zingel 1, Rak 10, Ter Horst 14, Gotsev 6, Meoni 1, Bolla, Pesaresi (L), Gavotto 15, Peacock 1, Fedrizzi 11. Non entrati Kosmina, Centomo, De Marchi. All. Bagnoli.

ARBITRI: Boris, La Micela.

NOTE - Spettatori 800, incasso 1000, durata set: 28', 33', 25', 27'; tot: 113'.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento