Sport Borgo Venezia / Corso Venezia

La Calzedonia Verona si prepara ad affrontare la sua "bestia nera": la Sir Safety Perugia

In cinque confronti diretti tra le due formazioni, i veronesi sono sempre stati sconfitti: il miglior risultato dei gialloblu infatti risale alla gara d'andata della scorsa stagione, quando gli umbri si imposero al tie break

È la vigilia di una delle trasferte più impegnative della SuperLega 2014-15: domenica 9 novembre alle ore 18, la Calzedonia Verona scenderà in campo contro la Sir Safety Perugia, una delle formazioni più attrezzate del campionato 2014-15.

QUI CALZEDONIA - Il capitano della Calzedonia Verona, Mitja Gasparini, ha analizzato la situazione nel pregara: “Sarà una partita importante per la squadra, utile per testare l’atteggiamento in campo dopo la bellissima performance casalinga contro Trento. Sappiamo che quello che ci attende a Perugia è un campo difficile, ci presentiamo al PalaEvangelisti con un solo obiettivo: fare bene”. Gasparini ha poi specificato: “Nella 5a giornata affronteremo un avversario senza dubbio tosto, che si comporta molto bene in campo e composto da una rosa di giocatori completa. Il punto di forza di Perugia credo che sia in particolare la battuta, per questo non sarà semplice costruire il nostro sistema di gioco. In ogni caso proveremo a fare del nostro meglio per ottenere il risultato che vogliamo”. La Calzedonia Verona raggiungerà Perugia dopo l’ultimo allenamento al PalaOlimpia in programma sabato; domenica, invece, Coscione e compagni saranno in campo nella mattinata per la rifinitura al PalaEvangelisti.

GLI AVVERSARI - La Sir Safety Perugia, al momento sesta in classifica, affronterà la Calzedonia Verona con alle spalle quattro partite giocate nel campionato di SuperLega in corso: le ultime due vinte a punteggio pieno in trasferta contro Latina e Padova, una sconfitta casalinga al tie break contro Trento e un 3-1 accusato in trasferta contro Modena. Gli avversari di Verona, che nel 2013-14 hanno disputato entrambe le finali della Del Monte Coppa Italia e Play Off Scudetto, hanno esordito in Champions League giovedì scorso conquistando una vittoria di prestigio contro Ankara per 3 a 1. Il palleggiatore Paolucci ha dichiarato: “Quella con Verona è la partita più difficile. Abbiamo pochissimo tempo per smaltire le tossine e l’euforia della vittoria in Champions, ma dobbiamo anche essere bravi a voltare subito pagina. Verona si è rinforzata molto, è una squadra ottima e non possiamo abbassare assolutamente la soglia di attenzione, ma al contrario dobbiamo sfruttare l’onda del momento e continuare su questa strada. Mi immagino un altro incontro duro, ma se manteniamo questo livello di gioco e di attenzione, con l’aiuto del nostro pubblico che è sempre più fantastico, possiamo spuntarla anche domenica”. La panchina di Perugia è affidata a Nikola Grbic, successore del connazionale Kovac. Rispetto alla scorsa stagione sono stati confermati nella rosa sette atleti protagonisti assoluti: lo schiacciatore e capitano Vujevic, i liberi Giovi e Fanuli, i centrali Buti e Barone, il regista Paolucci e l’opposto Atanasijevic. I Block Devils punteranno poi sull’estro di De Cecco in cabina di regia, Fromm e Maruotti in posto quattro, la garanzia Beretta al centro e gli schiacciatori-scommessa Sunder e Tzioumakas.

I PRECEDENTI TRA LE DUE SQUADRE - Verona e Perugia si sono incontrate quattro volte in Regular Season e una volta alla Del Monte Coppa Italia; i Block Devils si sono aggiudicati tutti i match. Il miglior risultato ottenuto dal club scaligero risale al turno di andata della scorsa stagione quando, tra le mura del PalaOlimpia, i gialloblù sono stati sconfitti al tie break. Le altre partite hanno sempre visto Perugia emergere con bottino pieno.

GLI EX E I RECORD - Tra i Block Devils ci sono tre atleti che in passato hanno giocato nel club veronese: il centrale Buti nel 2007-08, lo schiacciatore Maruotti nel 2006-07 e infine il palleggiatore Paolucci nel 2002-03. Nuovi record personali potrebbero essere stabiliti al PalaEvangelisti: l’opposto scaligero Gasparini dovrà effettuare un ace per i 100 in campionato; dall’altra parte della rete Barone dovrà andare a segno quattro volte per i 100 punti personali e Vujevic dovrà piazzare cinque attacchi vincenti per raggiungere i 4500. In campionato a Coppa Italia lo schiacciatore di Perugia invece potrebbe toccare i 5500 punti con sette azioni vincenti. Il compagno di ruolo veronese Deroo invece dovrà collezionare 14 attacchi vincenti per i 500 personali.

FANS AL SEGUITO - Prosegue la maratona di trasferte organizzate dal fan club Maraia Gialloblù per sostenere la Calzedonia Verona nelle partite di campionato fuori casa. La tifoseria scaligera sarà sugli spalti del PalaEvangelisti in occasione della 5^ giornata di andata con un gruppo di circa quaranta persone.

GLI ARBITRI - I giudici di gara della 5^ giornata di andata con in campo Sir Safety Perugia e Calzedonia Verona saranno Vittorio Sampaolo, di Treia (MC) in ruolo dal 1996, e Gianni Bartolini, di Signa (FI) in ruolo dal 1992.

VIDEO CHECK - In occasione della gara in programma a Perugia l’addetto alla gestione del Video Check sarà Mangino, il quale si occuperà di pilotare il sistema di telecamere a sorvegliare il nastro (esclusivamente per accertare le invasioni) e le linee perimetrali del campo di gioco. In caso di richiesta da parte dei rispettivi allenatori delle squadre in campo, Mangino fornirà al secondo arbitro le immagini relative alle azioni controverse.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Calzedonia Verona si prepara ad affrontare la sua "bestia nera": la Sir Safety Perugia

VeronaSera è in caricamento