Domenica, 24 Ottobre 2021
Sport Borgo Milano / Corso Milano

Non c'è rivincita per la Calzedonia: Perugia vince 3-0 e passa il turno di Coppa Italia

Stessa fase, stesso campo, stesso risultato. Come l'anno scorso i ragazzi di coach Giani escono al primo turno della coppa Del Monte per mano della Sir Safety, che sul proprio terreno s'impone con un risultato rotondo

La Calzedonia Verona esce sconfitta dalla sfida dei quarti della Del Monte Coppa Italia contro la Sir Safety Perugia e chiude qui la sua avventura nella coppa nazionale. La formazione di Andrea Giani paga una serata difficoltosa in attacco mentre i padroni di casa sono guidati ancora una volta dalla loro punta di diamante, Atanasijevic (19 punti in tre set); la Calzedonia subisce nel primo parziale, perso a 13, ma risolleva poi la testa nei successivi due, sfiorando la vittoria nel secondo, perso ai vantaggi. Giani è costretto ad inserire prima Bellei e poi White per Gasparini e Deroo ma il risultato non cambia; Sander viene confermato schiacciatore di posto quattro, Coscione in cabina di regia, Anzani e Zingel al centro con Pesaresi libero.

Per la Sir Safety, Vujevic viene schierato nel sestetto titolare assieme a Fromm in posto quattro, De Cecco palleggiatore, Atanasijevic opposto, Beretta e Buti al centro con Giovi libero.

La Calzedonia Verona fatica a trovare i giusti sbocchi in attacco nel primo parziale mentre Perugia può contare su terminali offensivi implacabili. De Cecco serve con costanza i centrali, Buti su tutti, anche se il primo break della gara è firmato da Atanasijevic e Fromm (8-6). Da qui, la Calzedonia non riesce più a recuperare. Il divario si allarga progressivamente e dopo il time out tecnico i padroni di casa allungano fino al 14 a 10. Nel finale i gialloblù collezionano una pesante serie di errori in attacco mentre Perugia continua con la solita lucidità (63% totale). Si chiude sul 25 a 13.

Perugia parte forte nel secondo parziale. Complici gli errori in battuta, i padroni di casa allungano fino al 7 a 3. Giani manda in campo Bellei per Gasparini e la Calzedonia recupera terreno; proprio il turno di battuta dell’opposto gialloblù è determinante per il break di recupero della formazione scaligera che pareggia sul 7 a 7 con un muro di Deroo. Verona trova continuità di gioco e il primo vantaggio della partita lo firma Anzani sull’11 a 12 e il break di vantaggio arriva l’azione dopo, sempre con Anzani (11-13). Con Atanasijevic al servizio, Perugia si porta dal 19 a 21 al 22 a 21; un break che scuote la Calzedonia ma dopo una prima palla set di Perugia, arrivano tre set ball per Verona che però non riesce a chiudere. Atanasijevic e l’ace di Buti fanno la differenza nel finale, con la Sir Safety che si impone per 29 a 27.

La Calzedonia recrimina per due decisioni arbitrali ad inizio del terzo set, Giani viene ammonito mentre la squadra di casa allunga sul 10 a 4. Il doppio ace di Zingel riavvicina le due squadre (10-7) e durante il set la Calzedonia si porta a meno uno, sul 15 a 14 dopo l’attacco di Bellei. Solo nel finale la Sir Safety riesce a staccarsi nel punteggio, grazie ad un nuovo turno al servizio super di Atanasijevic. L’opposto di casa mette a terra la palla del 22 a 19 e nel finale non sbaglia più un colpo. Si chiude sul 25 a 22 con l’accesso alla Final Four di Bologna conquistato dalla Sir Safety.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non c'è rivincita per la Calzedonia: Perugia vince 3-0 e passa il turno di Coppa Italia

VeronaSera è in caricamento