Chievo Verona, Fabrizio Cacciatore si scusa: "Un esempio da non dare"

Il difensore gialloblu ha lasciato i suoi compagni in nove contro la Juventus facendo il gesto delle manette all'arbitro. "È stato un enorme errore", ha scritto poi su Instagram, scusandosi

Il gesto delle manette di Cacciatore

Tutti gli juventini al termine della partita di ieri, 27 gennaio, in casa del Chievo Verona hanno parlato di "tre punti importanti", un concetto ripetuto a più riprese dall'ambiente bianconero che punta a fare meglio nelle prossime sfide che attondono la Juventus.

Una Juventus dunque soddisfatta per la vittoria conquistata al Bentegodi, ma in qualche modo facilitata dalle due espulsioni di Bastien e Cacciatore che hanno lasciato un Chievo già sfavorito a combattere contro i campioni d'Italia in 9 contro 11. Sull'espulsione di Bastien, l'allenatore gialloblu Rolando Maran ha parlato di "ingenuità", mentre l'espulsione più eclatante è stata quella di Cacciatore che ha fatto il gesto delle manette all'arbitro. In quel caso, se da una parte Maran ha polemizzato sulla scelta arbitrale che ha scatenato la reazione di Cacciatore, dall'altra ha rimarcato che il gesto del giocatore è stato un grave errore.

E le pubbliche scuse di Fabrizio Cacciatore sono arrivate tramite il suo profilo Instagram, in cui l'atleta ha scritto:

Chiedo scusa pubblicamente per il gesto fatto, è stato un enorme errore. Chiedo scusa ai miei compagni, al mister, alla società, ai nostri tifosi e agli amanti del calcio. Sicuramente è un gesto sbagliato, da non fare, un esempio che un professionista non dovrebbe dare. Mi spiace aver messo in difficoltà i miei compagni che stavano lottando dal primo all'ultimo minuto. Il mio è stato uno sfogo impulsivo e come è giusto l'ho pagato caro. Scusate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A fine gara, il gialloblu Ivan Radovanovic ha commentato le espulsioni dicendo: "Siamo tutti umani e tutti possiamo sbagliare, l'importante è non ripetere più gli stessi errori. In questo momento ci gira tutto un po' storto, però è anche colpa nostra". Dispiaciuto per il risultato, ma non per la prestazione della squadra un altro centrocampista del Chievo Verona, Perparim Hetemaj: "Abbiamo fatto una buona gara e abbiamo dato tutto, mi spiace solo che abbiamo perso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Coronavirus: in Veneto nuovi casi positivi e ricoveri, 4 morti di cui 3 sono a Verona

  • Omicidio Micaela Bicego, trovata mannaia nello zainetto della vittima

  • Forti temporali attesi in Veneto: stato di attenzione anche nel Veronese

  • Citrobacter, destino segnato per una bimba infettata a Borgo Trento

Torna su
VeronaSera è in caricamento