Hellas Verona, ultras e tifo organizzato boicottano la sfida con il Palermo

La Curva Sud: «Siamo ad un punto di non ritorno. Lasceremo lo stadio deserto e privo di colori»

I tifosi dell'Hellas Verona (Foto di repertorio)

Siamo ad un punto di non ritorno.

Dopo l'invito a non comprare i biglietti per assistere alla partita tra Hellas Verona e Palermo, gli ultras gialloblu sono tornati ad attaccare il club ed hanno annunciato che anche loro non entreranno al Bentegodi venerdì prossimo, 23 novembre. «Prima ancora del risultato sportivo, preoccupano, a dir poco, l'arroganza, il disinteresse per la piazza e la supponenza fin qui dimostrata dal presidente Setti e dai suoi servili collaboratori - si legge nella nota diffusa dalla Curva Sud - Ciò ci costringe ad un gesto forte, di impatto, emblematico, che unisca indistintamente tutti i tifosi del Verona».

I supporter più fedeli dell'Hellas non sosterranno la squadra contro il Palermo. «Lasceremo lo stadio deserto e privo di colori, offrendo l'opportunità al presidente Setti di mettere a bilancio l'ennesimo grande risultato ottenuto - scrivono - È un segnale che va dato, e va dato ora. Non possiamo permettere che questo presidente riesca a disperdere e rovinare quello che è il primo patrimonio dell’Hellas Verona: la sua gente. Noi non lo permetteremo, mai. L'appuntamento è per tutti alle 19 sotto la Curva Sud. La partecipazione non è una semplice presa di posizione ma un vero e proprio gesto di responsabilità».

E il tifo organizzato gialloblu raccolto sotto il Coordinamento Calcio Clubs Hellas Verona ha subito aderito all'iniziativa, invitando a non comprare i biglietti di Verona-Palermo e invitando anche gli abbonati a non entrare allo stadio per «rimarcare il grande malumore della tifoseria organizzata», hanno fatto sapere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Coronavirus. Dopo il chiarimento della Regione, ecco cosa è ammesso a Verona e cosa no

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

Torna su
VeronaSera è in caricamento