Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport Chievo / Piazza Chievo

Sassuolo - Chievo Verona, le probabili formazioni | Dainelli si ferma, al suo posto Gamberini

Maran teme che la sosta possa aver in qualche modo compromesso il buon ritmo trovato dalla sua formazione ma sa bene che fare punti contro gli emiliani potrebbe rilanciare ulteriormente i suoi

Anche per il Chievo Verona è tempo di riprendere le ostilità dopo la pausa per le partite delle nazionali e questo avviene in occasione della ventinovesima giornata del campionato di seria A, che ha in programma alle ore 15 di sabato lo scontro sul terreno di gioco del Sassuolo. 

Nonostante i soli tre punti conquistati nelle ultime cinque partite, la formazione emiliana ha collezionato 32 punti (come Chievo ed Hellas) e gode quindi di un buon vantaggio sulla parte "calda" della classifica. Di Francesco però è un uomo di grande esperienza calcistica e sa bene che finché non sarà la matematica a dirlo nulla è ancora deciso. 
Contrariamente agli avversari, i clivensi vengono da quattro risultati utili consecutivi e grazie agli otto punti conquistati si sono distanziati dal pantano dei bassifondi. Ma anche in questo caso, l'opera non è ancora terminata e farsi risucchiare proprio adesso nella lotta al terzultimo posto potrebbe rivelarsi un colpo psicologico duro da assorbire. 

I PRECEDENTI - Una vittoria per i padroni di casa, un pareggio e una sconfitta: questi gli scontri tra le due formazioni avvenuti finora in terra emiliana. Un bilancio che vede quindi un pareggio assoluto. Pareggio che si è confermato anche nella gara d'andata, con il match che terminò a reti inviolate. Nella scorsa stagione invece era stata registrata la vittoria esterna dei veronesi, che si imposero grazie alla rete di Thereau. 

QUI SASSUOLO - "Dobbiamo ritrovare lo spirito e la voglia di prevalere sull’avversario: la classifica ha forse portato qualcuno, inconsciamente, ad accontentarsi, ma non voglio succeda e non accetto che succeda, anche perché non siamo ancora salvi. Ci vuole determinazione e attenzione al cospetto di un avversario scorbutico come il Chievo: abbiamo utilizzato la pausa per lavorare tanto, ma l’ultima parola spetta al campo". Di Francesco vuole quindi riprendere la marcia che ha consentito alla sua formazione di distanziarsi dai bassi fondi. Con Pegolo, Terranova, Magnanelli, Antei e Gazzola fuori causa, il tecnico ritrova Vrsaljko e Cannavaro, con i quali può ricomporre la difesa tipo. Unico ballottaggio quello tra Biondini e Brighi per il ruolo di interno sinistro, con l'ex Cagliari e Genoa favorito. Sansone poi dovrebbe comporre il tridente offensivo con Zaza e Berardi. 

QUI CHIEVO VERONA - "La sosta è arrivata in un momento nel quale stavamo facendo bene, ma non voglio parlare per mettere le mani avanti. Abbiamo programmato al meglio e lavorato come al solito ma a ranghi ridotti. Loro sono una squadra ottima nel gioco in verticale, quindi noi dovremo essere bravi a coprire bene il campo. In classifica siamo appaiate con gli stessi punti, perciò qualcosa di buono lo abbiamo fatto anche noi". Forse un po' rammaricato per un sosta arrivata nel momento meno opportuno, Maran vuole in ogni caso giocarsi le sue carte. Oltre a Mattiello, non saranno del match Dainelli e Fetfatzidis, quest'ultimo ancora sotto shock per l'incidente in auto avvenuto in Ungheria. Gamberini quindi comporrà con Cesar la coppia di difensori centrali, mentre l'unico vero dubbio è a centrocampo, con Hetmaj e Birsa che si giocano il posto sulla fascia sinistra ma probabilmente sarà il finlandese a partire dal primo minuto. In attacco quasi certa la presenza di Paloschi e Meggiorini, con Pellissier e Pozzi in panchina. 

ARBITRO - Luca Pairetto di Nichelino. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassuolo - Chievo Verona, le probabili formazioni | Dainelli si ferma, al suo posto Gamberini

VeronaSera è in caricamento