menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Marmi Lanza cade in casa di San Giustino e si ferma a 7 punti

I ragazzi di coach Bagnoli subiscono un secco 3-0 dall'Altotevere e non muovono classifica: "Nonostante il nostro buon numero di muri non abbiamo fatto un cambio palla accettabile"

Sconfitta esterna per la Marmi Lanza Verona che sul campo di San Giustino non trova punti, l’Altotevere vince 3-0 conquistando la prima vittoria stagionale e raggiungendo quota 5 punti in classifica, mentre la Marmi Lanza resta ferma a quota 7. La squadra veneta non è supportata dal proprio attacco e in battuta, mentre gli avversari hanno giocato una prova sostanziosa lottando su ogni pallone.

Il tecnico scaligero commenta così la sesta giornata di andata: “San Giustino ha ampiamente meritato di vincere, nonostante il nostro buon numero di muri non abbiamo fatto un cambio palla accettabile e non siamo riusciti ad allungare il match a causa delle nostre basse percentuali in attacco. L’Altotevere ha giocato molto bene, noi abbiamo rimesso in campo i problemi tecnici e di atteggiamento già visti nel terzo e nel quarto set della gara contro la Sir Safety Perugia.

LA CRONACA - Coach Bagnoli schiera la diagonale Meoni-Gavotto, al centro Gotsev-Rak, schiaccitori Ter Horst-De Marchi, libero Pesaresi, spazio nel corso della gara anche per la regia di Peacock e per gli schiacciatori Fedrizzi, Kosmina e Bolla; il tecnico avversario schiera una formazione rimaneggiata rispetto ai precedenti match: McKibbin ritorna in regia, Mattioli gioca la prima da titolare, Cebulj sostituisce Van Den Dries nel ruolo di opposto. 

PRIMO SET - Iniziale equilibrio nel primo set con il muro di Gavotto (6-6), Bagnoli richiama subito la squadra (11-8) e l’opposto gialloblù attacca il 14-12. I padroni di casa vanno in vantaggio al secondo tempo tecnico (16-12) e allungano +6 (20-14); Verona prova a riportarsi vicina e coach Fenoglio richiama i suoi (20-17), all’ex Mattioli (21-18) risponde Gavotto, Ter Horst realizza il 22-19 ma non basta perché San Giustino accelera ancora e De Togni a muro chiude 25-20.

SECONDO SET - Nel secondo parziale ancora gli avversari partono con più decisione (7-3), De Marchi attacca il 9-6 e Gotsev prova ad accorciare (14-8). L’Altotevere con determinazione firma il 17-10 e a muro il 20-10, i neo entrati Kosmina e Fedrizzi si impegnano a dare nuovo brio agli scaligeri ma in campo gli Umbri sono inarrestabili con l’ace di Cebulj (25-15).

TERZO SET - Nel terzo set ancora la squadra di casa ha dettato i ritmi (8-6), Fedrizzi porta avanti la squadra 13-15 ma il vantaggio è solo momentaneo. L’Mvp del match Cebulj (22 punti finali) attacca senza indugio i palloni fondamentali per la prima vittoria stagionale dei suoi (22-17). Il 25-19 sigla il 3-0 finale.

IL TABELLINO

ALTOTEVERE SAN GIUSTINO: Fiore 4, Van Den Dries, Mc Kibbin 1, Cesarini (L), Bohme 5, Mattioli 6, Torre 1, De Togni 9, Cebulj 22. Non entrati Guttmann, Coali, Gradi, Lo Bianco. All. Fenoglio.

MARMI LANZA VERONA: Rak 5, Kosmina 2, Ter Horst 4, Gotsev 5, Meoni 2, Bolla 2, Pesaresi (L), Gavotto 13, Peacock, Fedrizzi 2, De Marchi 10, Centomo (ne). All. Bagnoli.

ARBITRI: Satanassi, Balboni. NOTE - durata set: 26', 26', 26'; tot: 78'. M.V.P. Klemen Cebulj

Vivi Altotevere San Giustino: Battute vincenti 4 , Battute Sbagliate 5 , Muri 11 , attacchi vincenti 46%

Marmi Lanza Verona: Battute vincenti 2 , Battute Sbagliate 14 , Muri 11, Attacco vincenti 38%

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento