menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampdoria - Hellas Verona, le probabili formazioni | Out Cerci, Ferrari e Zaccagni

Tre le assenze in vista della sfida con i blucerchiati per Fabio Pecchia, che potrebbe decidere di arretrare Romulo nella posizione di terzino e affidarsi a uno tra Aarons e Verde. In attacco dovrebbe tornare Kean dal primo minuto

Nella ventiquattresima giornata di Serie A, l'Hellas Verona fa visita alla Sampdoria per il match che prenderà il via alle 15 di domenica allo stadio Ferraris. 

Attualmente al sesto posto in classifica, i blucerchiati devono difendere la propria posizione, che porta in Europa League, dagli assalti delle dirette rivali, in primis Atalanta e Milan: Giampaolo punta quindi ad ottenere i tre punti per continuare ad inseguire il sogno. 
È alta la pressione nell'ambiente gialloblu dopo la sconfitta casalinga con la Roma ed un mercato che non ha assolutamente convinto. La decisione della società di proseguire con Fabio Pecchia è stata premiata solamente in occasione della partita del Franchi (grazie anche alla pessima partita della Fiorentina) e ora il tecnico è chiamato all'ennesimo esame della sua carriera, per continuare a sedere sulla panchina scaligera e provare ad acciuffare una salvezza che si allontana sempre più. 

I PRECEDENTI - In 22 confronti avvenuti sul terreno di gioco ligure, in una sola occasione i gialloblu sono riusciti a fare bottino pieno: era la stagione 1972-1973 e ad andare in gol fu Mazzanti. Nelle restanti sfide, i padroni di casa si sono imposti per 14 volte, mentre 7 sono i pareggi. 

QUI SAMPDORIA - "Inutile pensare al resto del calendario, il presente dice che dobbiamo giocare una partita difficile con il Verona. Una gara che vogliamo vincere per la classifica, per i favori del pronostico che sono dalla nostra parte e perché giochiamo davanti ai nostri tifosi.
Affrontiamo una squadra rognosa, che sa sia attaccare a pieno organico sia difendersi bassa per poi ripartire in contropiede. Avremo bisogno di qualità, rabbia e il sostegno dei nostri tifosi per vincere questa partita.
Mancheranno due giocatori molto importanti per noi, ma sono sicuro che chi giocherà saprà far bene. Stiamo gestendo l’assenza di Praet con Barreto, Verre e anche Sala che ha le caratteristiche per giocare in quella zona del campo, ma Dennis ha voglia di tornare presto".
Queste in sintesi le parole di Giampaolo alla vigilia della sfida con i gialloblu. Privo degli squalificati Ramirez e Belec e dell'infortunato Praet, il tecnico deve sciogliere il dubbio tra Murru e Strinic per il ruolo di terzino di destro, con il resto della difesa che probabilmente sarà composto da Gian Marco Ferrari, Silvestre e Bereszynski. A centrocampo dovrebbe essere proprio Barreto a prendere il posto di Praet, con Torreira stabile come perno centrale e Linetty a sinistra. Caprari sembra invece l'indiziato numero 1 per sostituire Ramirez, con Quagliarella e Zapata in avanti. 

QUI HELLAS VERONA - "La mia squadra deve affrontare qualunque avversario senza fare calcoli. La classifica conta, ma l'aspetto psicologico deve andare oltre, dobbiamo essere lucidi e convinti di potercela giocare. La loro è una squadra forte, con valori tecnici molto chiari, ma noi dobbiamo pensare a preparare bene la partita, a come la dovremo affrontare. Sono tutti a disposizione, tranne Cerci, Ferrari e Zaccagni che non saranno della partita.
Il nostro lavoro deve permettere ai giocatori di esprimersi al meglio, aiutando i più giovani a crescere e maturare. I nuovi arrivati si stanno inserendo bene, Vukovic ha la personalità e l'esperienza del leader, Aarons è in un contesto nuovo ma è in ottime condizioni fisiche, mentre Matos e Petkovic sono in Italia da tempo. La squadra è equilibrata, hanno tutti una gran voglia di giocare con questa maglia e di dare il proprio contributo. Il gruppo è unito, tutto ciò che faccio è in funzione dei miei giocatori, ogni scelta è indirizzata a stimolarli e a farli rendere al meglio.
È evidente che per le neopromosse ci sono molte difficoltà oggettive nel disputare il campionato di A. In questo momento siamo ancora in lotta per conquistare il nostro obiettivo, anche dovesse arrivare all'ultima giornata di campionato. Per riuscirci dovremo essere un tutt'uno, con squadra, staff tecnico, società e tifosi. L'apporto di tutte le componenti è fondamentale, si deve creare un fronte unico che vada nella stessa direzione. Il gruppo è pronto per combattere fino alla fine, dovremo essere concentrati sul nostro scopo e vivere tutto il resto con serenità". 
Con il silenzio stampa interroto venerdì dal presidente Setti, è tornato a parlare Fabio Pecchia in vista della trasferta del Ferraris. Tre dunque gli assenti per la sfida, ma il tecnico ritrova Kean dopo la doppietta di Firenze, il quale dovrebbe partire dal primo minuto insieme a Petkovic. L'assenza di Ferrari potrebbe far decidere all'allenatore di arretrare Romulo al ruolo di terzino e di schierare al suo posto sulla linea mediana uno tra Aarons e Verde, quest'ultimo mandato in tribuna contro i giallorossi. Per il resto Vukovic, Caracciolo e Fares dovrebbero completare la difesa, mentre Buchel, Valoti e Matos saranno quasi certamente presenti sulla linea mediana. 

ARBITRO - Luca Pairetto di Nichelino. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento