Martedì, 22 Giugno 2021
Sport Stadio / Piazzale Olimpia

Sampdoria-Hellas Verona non si gioca a porte chiuse, rinviata a maggio

Per la Regione Liguria e per il Comune di Genova, la partita di domani si poteva giocare a porte chiuse, ma la Lega Serie A ha deciso per il rinvio, come per altre cinque partite della 26esima giornata

(Foto di repertorio)

La decisione della Regione Liguria era stata presa questa sera, 1 marzo, ed era quella di autorizzare il normale svolgimento della partita tra Sampdoria ed Hellas Verona, ma a porte chiuse. Il match valido per la 26esima giornata del campionato di Serie A, dunque, si sarebbe dovuto tenere regolarmente domani, 2 marzo, con fischio di inizio alle 20.45. Ma la Lega Serie A ha applicato lo stesso metro utilizzato per altre cinque gare previste previste per questo weekend ed ha ufficializzato il rinvio di Sampdoria-Hellas Verona al prossimo 13 maggio.

Il presidente della Liguria Giovanni Toti e il sindaco di Genova Marco Bucci avevano stabilito che, nonostante i divieti imposti per evitare il diffondersi del coronavirus, non ci sarebbero state ragioni per rimandare la gara tra Samp ed Hellas. Dello stesso avviso, però, non è stato Paolo Dal Pino, il presidente della Lega Serie A. Dal Pino, infatti, aveva deciso ieri di rinviare cinque gare della 26esima giornata che inizialmente era previste a porte chiuse, tra cui anche il big match Juventus-Inter. La Serie A, dunque, non ha dato il via libera, e i gialloblu si sono visti rinviare la seconda partita di fila a causa del Covid-19.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sampdoria-Hellas Verona non si gioca a porte chiuse, rinviata a maggio

VeronaSera è in caricamento