menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampdoria - Hellas Verona 5-0 | Una partita da incubo: gialloblu umiliati a Genova

Sconcertante la prestazione dei gialloblu, che già alla fine del primo tempo si trovano sotto di tre reti a causa di una partita difensivamente imbarazzante

Nella ventinovesima giornata del campionato di serie A, l'Hellas Verona crolla letteralmente allo stadio Ferraris sotto i colpi della Sampdoria. 

Senza alcuna ombra di dubbio si tratta della peggiore prestazione dell'anno per gli scaligeri, che giocano una partita difensivamente imbarazzante e si fanno continuamente trafiggere dagli uomini di Mihajlovic. Particolarmente deludenti le prestazioni di Moras e Albertazzi, che hanno sulla coscienza più di uno svarione in fase di copertura, ma anche Maietta, Cacciatore e Rafael non hanno certamente brillato. Gli unici a salvarsi in questa vera e propria Caporetto sono Hallfredsson, Toni e Iturbe: autori di una prova generosa ma non supportata dai compagni di squadra, in una partita che dovrà far riflettere giocatori e allenatore. 

La formazione guidata da Mandorlini, sembrava poter reagire dopo la prima marcatura subita ad inizio match, ma le troppe distrazioni in fase difensiva hanno compromesso morale e gara. Le parole di Sogliano giunte in settimana, dove si chiedeva una maggiore concentrazione, non sembrano essere servite a molto alla luce di quanto visto nella giornata odierna. Probabilmente il raggiungimento della quota salvezza ha provocato un rilassamento della compagine gialloblu, che ora però rischia di rovinare una grande stagione, con un finale da film horror. 

PRIMO TEMPO - I padroni di casa passano alla prima occasione: Renan calcia da fuori al 4', colpisce il palo e Sansone anticipa tutti per il tap in vincente. Jankovic serve Toni in area al 7', la punta si libera del diretto marcatore e calcia da limite dell'area piccola ma colpisce il piede di Da Costa. Al 10' è ancora Jankovic a fare da sponda per Iturbe che prova il tiro a giro, ma il pallone esce di un niente. Un minuto dopo una sponda di Toni porta alla conclusione di Romulo che supera Da Costa ma termina a lato. Regini al 20' anticipa Toni pronto a colpire dell'interno dell'area. Gran conclusione di Sansone al 22', ma Rafael dice di no. Sul corner Calvarese devia il pallone che finisce in posizione ottimale per Renan che lo piazza nell'angolino basso. Gabbiadini prova senza fortuna il tiro a giro al 28'. Toni ci prova ancora, questa volta in versione assistman, ma Gastaldello chiude sul rasoterra della punta. Regini scende sulla sinistra al 38', il suo traversone passa sotto le gambe di Moras e Soriano anticipa Albertazzi batte Rafael.

SECONDO TEMPO - Al 48' Soriano s'invola sulla trequarti: Maietta lo fa passare, Moras scivola e il blucerchiato batte l'estremo difensore scaligero per la quarta volta. Uno schema su punizione porta alla conclusione Iturbe al 52' ma Da Costa blocca. Subito dopo Sansone si rende ancora pericolo con un tirocross da posizione defilata ma la sfera si perde in out. Moras si addormenta in area al 54' e Maxi Lopez gli soffia il pallone, ma la difesa chiude in qualche modo evitando il quinto gol. Al 56' Toni serve al limite Iturbe, ma il suo tiro a giro è debole e centrale. Punizione dal limite per la Samp al 58': sul pallone va Palombo che calcia sul palo di Rafael sorprendendolo. Toni cerca il gol della bandiera al 61', rientrando sul sinistro e costringendo l'estremo difensore doriano ad un grande intervento. Al 66' Da Costa dice di no anche a Rabusic, dopo un'azione insistita scaligera. Lo stesso attaccante ceco ci prova di testa subito dopo su traversone di Iturbe ma non trova la porta. Ancora Rabusic al 68', dopo una sponda di Toni, impegna il portiere di casa con una grande conclusione. Una punizione di Donadel dalla trequarti attraversa tutta l'area doriana senza trovare deviazione. Un minuto dopo Donadel pesca in area Toni che di testa però non è preciso. Cacia prova la deviazione di testa al 88' ma Da Costa respinge in tuffo.

SAMPDORIA - HELLAS VERONA 5-0 IL VIDEO DI TUTTI I GOL

MARCATORI: Sansone (S) al 4', Renan (S) al 23', Soriano (S) al 38', Soriano (S) al 48', Palombo (S) al 58'

SAMPDORIA (4-3-3): 1 Da Costa; 29 De Silvestri, 8 Mustafi, 28 Gastaldello, 19 Regini; 17 Palombo (dal 80' 4 Salamon), 5 Renan, 21 Soriano; 11 Gabbiadini (dal 62' 23 Eder), 12 Sansone (dal 71' 22 Bjarnason), 7 Maxi Lopez.

A disposizione: 30 Fiorillo, 95 Falcone, 3 Costa, 4 Salamon, 9 Okaka, 13 Berardi, 14 Obiang, 15 Wszolek, 31 Lombardo, 44 Fornasier. Allenatore: Sinisa Mihajlovic.

HELLAS VERONA (4-3-3): 1 Rafael; 29 Cacciatore (dal 69' 4 Pillud), 18 Moras, 22 Maietta, 3 Albertazzi; 2 Romulo (dal 64' 19 Rabusic), 30 Donadel, 10 Hallfredsson; 15 Iturbe, 9 Toni (dal 75' 8 Cacia), 11 Jankovic.

A disposizione: 12 Nicolas, 6 Martinho, 7 Marquinho, 14 Cirigliano, 23 Gonzalez, 25 Marques, 16 Sala. Allenatore: Andrea Mandorlini.

ARBITRO: Calvarese di Teramo.

AMMONITI: Gastaldello, Donadel, Jankovic, Sansone

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento