Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport Borgo Trento / Piazza Vittorio Veneto

Sampdoria - Hellas Verona 4-1 | Che disfatta a Marassi: i gialloblu affondano in Ligura

La formazione di Mandorlini sembrava essere partita con la giusta grinta sul terreno dei blucerchiati, che però hanno saputo mettere in evidenza i grossi limiti dei gialloblu

Nella nona giornata del campionato di serie A, l'Hellas Verona viene sonoramente sconfitto sul terreno di gioco della Sampdoria con il risultato di 4-1. 
È stata una vera e propria Caporetto per la formazione di Mandorlini, che al di là della corsa e dell'impegno non riesce a mettere altro sul campo dei blucerchiati: troppo poco per riuscire ad ottenere punti in questa trasferta. Nei primi minuti sembrava che il pressing portato dai gialloblu potesse effettivamente mettere in difficoltà i padroni di casa, sorpresi forse dall'atteggiamento degli ospiti, ma poi nel proseguo del match tutti i difetti dell'Hellas sono venuti a galla, a partire da quelle incertezze difensive puntualmente punite da Eder, Muriel e Carbonero. Uno dei pochi record positivi di questa stagione per i veronesi, era quello di non aver ancora subito una rete nei primi 45 minuti della varie partite disputate, un record crollato all'inizio della gara per una serie di errori difensivi.
Ma i problemi per Mandorlini e soci arrivano anche dal reparto offensivo e dalla manovra: raramente infatti Viviano è stato impegnato dalle punte gialloblu, questo a causa sia dei numerosi errori in fase di impostazione, sia della pochezza di idee negli ultimi 30 metri. Raramente le punte sono state messe in condizione di far male alla difesa avversaria, nonostante gli ospiti abbiano avuto la possibilità di manovrare. 
Questa pesante sconfitta mette ulteriormente nei guai la squadra, sempre più ultima, e lo stesso Mandorlini: l'incosistenza vista in campo infatti può essere imputata anche al tecnico che, se dovesse essere confermato in queste ore, potrà cercare il riscatto mercoledì contro la Fiorentina e domenica contro il Carpi. 

PRIMO TEMPO - I gialloblu partono subito aggressivi. Al 9' Viviano rischia tantissimo su Juanito Gomez ed è costretto a rifurgiarsi in corner. Helander perde un sanguinoso pallone sulla sua trequarti al 11': Carbonero ne aprofitta per servire Muriel, la difesa respinge ma poi non riesce a liberare e il colombiano ne approfitta per siglare la rete del vantaggio dei padroni di casa. L'Hellas prova a reagire di rabbia ma gli errori in fase d'impostazione non consentono agli scaligeri di portare pericoli alla porta blucerchiata. Pisano al 26' pesca Gomez in area che di prima trova Pazzini con un tocco delizioso: il numero 11 calcia al volo e la sfera esce di pochi centimetri. Un minuto dopo Rafael si oppone in tuffo ad un gran tiro di Barreto. La Samp insiste subito dopo: sul primo traversone nessun attaccante blucerchiato ci arriva, sul secondo che parte dal lato opposto arriva Zukanovic di testa che insacca. Continua a mancare la precisione nella manovra offensiva scaligera e i padroni di casa hanno quindi gioco facile nel recuperare palla e proprorsi. Al 45' Eder pesca in area Soriano con un pallonetto che pesca in fallo la linea difensiva gialloblu e il centrocampista firma la terza rete.

SECONDO TEMPO - Al 49' Viviano rischia un altro controllo ma si salva ancora su Gomez, prima il sinistro di Souprayen va sul fondo. Al 54' Eder salta un uomo in difesa, Rafael respinge ma non trattiene, arriva Muriel che serve ancora il nazionale italiano che di testa insacca. Fuori misura il potente destro di Soriano al 62'. I blucerchiati sprecano l'occasione per il pokerissimo al 67': Eder lanciato a rete la tocca delicatamente, Rafael ci mette una pezza e poi la sfera finisce sul fondo nel rimpallo tra Moras e Fernando. Ionita al 75' stacca tutto solo in area su corner e firma il gol della bandiera per i gialloblu. Sballato il sinistro di Siligardi al 87'. Pazzini si gira e calcia al 89' ma neppure lui trova la porta.

SAMPDORIA - HELLAS VERONA 4-1

MARCATORI: Muriel (S) al 11', Zukanovic (S) al 28', Soriano (S) al 45', Eder (S) al 54', Ionita (HV) al 75'

SAMPDORIA (4-3-1-2): 2 Viviano; 5 Cassani, 26 Silvestre, 19 Regini, 87 Zukanovic; 21 Soriano, 7 Fernando, 8 Barreto (dal 75' 95 Ivan); 77 Carbonero; 24 Muriel (dal 63' 11 Bonazzoli), 23 Éder (dal 70' 10 Correa). 

A disposizione: 29 De Silvestri, 13 Pedro Pereira, 1 Puggioni, 4 Niklas Moisander, 9 Alejandro Rodriguez, 57 Brignoli, 17 Palombo, 99 Cassano, 92 Rocca. Allenatore: Walter Zenga. 

HELLAS VERONA (3-5-2): 1 Rafael; 18 Moras, 4 Márquez, 5 Helander (dal 46' 23 Ionita); 3 Pisano (dal 46' 16 Siligardi), 26 Sala, 19 Greco, 10 Hallfredsson (dal 57' 27 Matuzalém), 69 Souprayen; 21 Juanito Gómez, 11 Pazzini. 

A disposizione:  20 Zaccagni, 7 Jankovic, 37 Coppola, 22 Bianchetti, 95 Gollini. Allenatore: Andrea Mandorlini. 

ARBITRO: Maurizio Mariani della sezione di Aprilia.

AMMONITI: Juanito Gomez, Cassani, Fernando, Sala

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sampdoria - Hellas Verona 4-1 | Che disfatta a Marassi: i gialloblu affondano in Ligura

VeronaSera è in caricamento