menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Luciano Veronesi

Foto Luciano Veronesi

Revival Rally Club Valpantena, iscrizioni chiuse: manca poco allo start

Oltre 200 le vetture che affronteranno la classica regolarità sport di fine stagione, tra le quali tanti modelli spettacolari che faranno sicuramente divertire gli appassionati che accorreranno sulle prove cronometrate

Manca poco al 15° Revival Rally Club Valpantena e il countdown è quasi concluso. Mentre cresce l’affetto degli appassionati, iniziano a spuntare alcuni dettagli sul nutrito parterre che accenderà di passione e colori la manifestazione di regolarità sport che si disputerà dal 9 all’11 novembre prossimi.

Mentre lo staff tecnico è al lavoro per definire l’elenco iscritti, che sarà pronto nei prossimi giorni, si conferma una grande adesione di partecipanti, con oltre 200 vetture che affronteranno la classica regolarità sport di fine stagione, un evento a cui molti ambiscono di partecipare almeno una volta. Tra le vetture iscritte tanti modelli spettacolari che faranno sicuramente divertire gli appassionati che accorreranno sulle prove cronometrate. Tra questi sono rappresentati tutti i principali modelli degli anni d’oro della specialità: Porsche, Audi, Lancia, Abarth, BMW, Opel e molti altri.
Importante traguardo raggiunto anche per il numero degli equipaggi stranieri, a dimostrazione di una crescita dell’importanza internazionale dell’evento. Si giocheranno anche lo speciale riconoscimento a loro riservato curato in collaborazione con Alta Lessinia.

Scorrendo la lista degli iscritti, tra i modelli che meritano accenno vi sono sicuramente la Lancia Rally 037 ex Attilio Bettega di Norbert Henglein e la “esagerata” Audi Quattro S1 di Dave Kedward. Occhio anche a “Lucky” Battistolli, fresco Campione Italiano Rally Auto Storiche, al via con la Ferrari 308 GTB “Oliofiat” assieme a Rudy Dal Pozzo che torna a vestire i panni che lo hanno reso celebre, quelli del navigatore.

Interessante e nutrito il gruppo delle Fiat 131 Abarth alle quali sarà dedicato il “131 Abarth Tribute”. Tra i tanti esemplari che hanno dato adesione spuntano vetture che hanno recitato un ruolo nel Campionato del Mondo Rally. L’esemplare di Pellegrin-Pesavento, originariamente targata TO-B82229 ha partecipato al Rally Montecarlo 1982 con Botrini-Cerrone. La livrea di allora era Finnair, mentre ora Pellegrin l’ha riportata in vita con i colori OlioFiat.
Spettacolare la 131 Abarth di Bonadei-Bonadei, costruita nel 1976 e vittoriosa al 1000 Laghi di quell’anno con Markku Alen, che si ripetè anche nel 1978 al Mintex Rally. L’auto passò poi nelle mani di Toni Fassina che vi partecipò al Targa Florio 1978. Rara e affascinante sarà la vettura in gara con Enrico Guggiari nella livrea Robe di Kappa. È l’esemplare con cui Tito Cane vinse il Trofeo Rally Nazionali nel 1979. La vettura, costruita dal reparto corse Abarth, non ha subito modifiche e si presenta in tutta la sua bellezza intonsa.
Tra i “131isti” anche il figlio d’arte Alberto Battistolli, che porterà in gara la 131 Abarth della K-Sport con la quale si è messo in luce nel corso di questa stagione per continuare il suo apprendistato e divertirsi nella manifestazione veronese.

Francesco Fasoli-2
Foto Francesco Fasoli

Nl frattempo proseguono i lavori in Località Lepia a Vago di Lavagno per trasformare l'area normalmente utilizzata per le moto nella PCT6/9 “Lepia”. 

Grazie alla collaborazione con la HRT di Antonio Avesani e l'amministrazione comunale di San Pietro di Lavagno, la regolarità sport numero 1 in Italia tornerà sulla spettacolare prova cronometrata studiata apposta per il pubblico. Grande novità di questa edizione del Revival, la “Lepia” si disputerà per due volte. La prima venerdì 10 novembre dalle ore 17:21 con i fari accesi a riviere le emozioni dei rally degli anni Settanta e Ottanta. La seconda sabato 11 novembre dalle ore 12:39 con la luce del sole, uno spettacolo inedito e di sicuro coinvolgimento.

Rispetto allo scorso anno il percorso è stato ridisegnato dallo staff tecnico dell'HRT Corse con il benestare del Rally Club Valpantena per permettere maggiore divertimento al pubblico e una migliore guidabilità della PCT per i concorrenti. La parte su asfalto sarà meno tortuosa, così come la parte in sterrato verrà allargata per consentire una maggiore facilità di guida.

Per il pubblico grandi novità. Oltre agli stand gastronomici che saranno in funzione sia venerdì che sabato, la PCT “Lepia” offrirà la possibilità di posizionamento in determinate aree del percorso. Verrà allestita una tribuna per gli spettatori e, grazie alla sforzo organizzativo degli organizzatori, sarà allestita anche una passerella per il pubblico in stile “autodromo” che consentirà l'accesso all'interno dell'area riservata al pubblico.
Questo per permettere una migliore gestione della logistica, con le vetture in gara che avranno un accesso separato rispetto agli spettatori. L'accesso sarà a pagamento come indicato sul sito www.rallyclubvalpantena.it, mentre i bambini under 12 entreranno gratuitamente.
Si segnala poi che negli spazi dedicati alla PCT6/9 “Lepia”, durante tutto il weekend, domenica 12 novembre compresa, si svolgerà la manifestazione “Lavagno Sport Motori”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento