Sport Stadio / Via Adriano Cristofoli

Tezenis, persa Gara 5 a Treviglio. I playoff si concludono all'overtime

È servito un supplementare alla Remer per aggiudicarsi lo spareggio e accedere alle semifinali. Verona termina la sua stagione a testa alta. Coach Dalmonte: «Abbiamo fatto il massimo»

«Complimenti a Treviglio. Noi abbiamo fatto il massimo che si poteva fare. Mi prendo la responsabilità di non aver raggiunto l'obiettivo che la società si era prefissata, ma per imparare a vincere bisogna anche saper perdere». Con queste parole l'allenatore della Tezenis Verona Luca Dalmonte ha commentato la sconfitta di ieri, 22 maggio, in casa della Remer Treviglio. I bergamaschi si sono aggiudicati all'overtime Gara 5 e andranno ad affrontare Treviso nella semifinale del playoff promozione del campionato di Serie A2. La stagione della Scaligera, invece, si conclusa ieri, dopo una serie apertissima, in cui tutte e due le squadre avrebbero meritato il passaggio del turno.

Il match decisivo del PalaFacchetti comincia con una Tezenis subito sotto per 7-0. Il primo canestro gialloblu lo segna da tre punti Amato, ma la Remer continua a giocare meglio, portandosi sul +9 (15-6). Sono i canestri dalla lunga distanza di Ferguson e Vujacic a dare il via al recupero che però non si concretizza nel primo quarto, terminato sul 19-15.
La rimonta riesce a Verona nel secondo parziale, dove i gialloblu passano per la prima volta in vantaggio sul 19-20. L'incontro procede poi all'insegna dell'equilibrio con le due formazioni che si tengono sempre ad un possesso di distanza. Roberts mette a segno gli ultimi tiri liberi del secondo quarto e a metà gara la parità è perfetta, 31-31.
Nel terzo parziale, nuovo strappo della Remer con Borra, Nikolic e soprattutto Pecchia come trascinatori. Verona resiste con Candussi e Poletti e argina il vantaggio avversario, chiudendo il terzo quarto sul 47-42.
Quarto parziale con Treviglio che sembra voler subito chiudere i conti, ma Candussi, Ferguson, Poletti e Vujacic tengono in gara la Tezenis e perfezionano il recupero. Negli ultimi cinque minuti, il match torna in bilico ma a novanta secondi dalla fine Pecchia segna il +5 per Treviglio (67-62). Ferguson riporta Verona a contaggo (67-66) e dalla lunetta Caroti mette a segno solo un libero. A due secondi dalla fine, Severini segna dall'area il 68-68 e si va al supplementare.
L'overtime è cinque minuti di pura incertezza, dove i colori gialloblu sono tenuti alti soprattutto da Ferguson che però nell'ultimo possesso perde palla e Caroti da tre punti segna il canestro del definitivo 81-76.

Remer Blu Basket Treviglio - Tezenis Verona 81-76

Remer Blu Basket Treviglio: Mitja Nikolic 22 (1/2, 5/9), Andrea Pecchia 16 (7/9, 0/0), Chris Roberts 14 (4/9, 0/5), Lorenzo Caroti 10 (1/12, 2/9), Ursulo D'Almeida 9 (3/5, 0/1), Jacopo Borra 6 (3/4, 0/0), Mattia Palumbo 2 (1/2, 0/2), Davide Reati 2 (1/1, 0/1), Edoardo Tiberti 0 (0/1, 0/0), Luca Manenti 0 (0/0, 0/0), Matteo Belotti 0 (0/0, 0/0), Andrea Siciliano 0 (0/0, 0/0).

Tezenis Verona: Jazzmarr Ferguson 31 (6/12, 5/9), Aleksander Vujacic 11 (0/1, 2/5), Francesco Candussi 9 (3/7, 1/4), Andrea Amato 8 (1/5, 2/5), Mattia Udom 6 (2/4, 0/3), Giovanni Severini 5 (1/2, 1/3), Mitchell Poletti 4 (2/5, 0/1), Andrea Quarisa 2 (1/2, 0/0), Iris Ikangi 0 (0/0, 0/1), Francesco Oboe 0 (0/0, 0/0), Omar Dieng 0 (0/0, 0/0).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tezenis, persa Gara 5 a Treviglio. I playoff si concludono all'overtime

VeronaSera è in caricamento