Quasi cento equipaggi, record di partecipazione al Rally dei Colli Scaligeri

Sono pronti a darsi battaglia sugli oltre trentacinque chilometri di prove speciali dell'evento organizzato a Montorio da Aeffe Sport e Comunicazione per sabato 6 e domenica 7 aprile

(FotoSport)

Record di iscritti per il quarto Rally dei Colli Scaligeri, evento organizzato a Montorio da Aeffe Sport e Comunicazione per sabato 6 e domenica 7 aprile. Quasi cento equipaggi sono pronti a darsi battaglia sugli oltre trentacinque chilometri di prove speciali.

Interessante e appassionante la sfida tra le vetture S1600, la massima categoria ammessa a questo genere di manifestazione. Dopo la cocente delusione del 2018, torna in gara il pilota francese Cyril Audirac, in coppia con Jessica James in gara per la scuderia La Superba. Il pilota transalpino dovrà vedersela con il ritorno di Andrea Dal Ponte, che navigato da Enrico Tessaro proverà a centrare il tris dopo le vittorie 2016 e 2017 sempre per i colori Omega. Torna anche Marco Gianesini, secondo nel 2018, navigato da Marco Bergonzi, questa volta su una vettura della Top Rally mentre Filippo Bravi ed Enrico Bertoldi, per i colori della North East Ideas, potrebbero inserirsi nella lotta anche alla luce del podio ottenuto al Rally del Piemonte. Ma non saranno i soli.

Anche in R3C si prospettano scintille, con il forte Federico Bottoni, reduce da un Rally il Ciocco e Valle del Serchio sicuramente positivo, che con Sofia Peruzzi proverà a replicare il podio 2018 sulla sua Renault Clio R3C. Da segnalare la partecipazione dell’equipaggio sardo composto da Marco Gessa e Salvatore Pusceddu, della Giesse Promotion, che Aeffe Sport e Comunicazione è onorata e orgogliosa di ospitare. Una importante testimonianza del valore della gara veronese, in grado di attirare l’interesse non solo dei piloti locali ma anche di equipaggi provenienti da tutta Italia.

In R2B, classe a cui l'organizzazione tiene molto e alla quale sarà abbinato il Trofeo Abal (Associazione Bambini Autistici Lessinia), tra i nomi si scorgono quelli di Cristan Dal Castello e Marsha Zanet, Andrea Zenoni e Manuel Ferrarin oppure ancora Diego Sprea e Nicola Terrasan, tutti su Peugeot 208, ma gli iscritti in classe sono ben nove.

Spettacolo anche in A7 dove sono state superate le dieci vetture, con la riproposizione della lotta del 2018 tra Cunegatti-Rigetti e Vigliaturo-Zandonà sulle gracchianti Renault Clio Williams che da sempre fanno palpitare il cuore degli appassionati. Cunegatti fu quinto assoluto lo scorso anno, mentre Vigliaturo gli chiuse alle spalle dopo una lotta mozzafiato.

Scorrendo l'elenco iscritti, che sarà ufficializzato tra mercoledì e giovedì, ottimi numeri anche in A6/PROD E6 con le Peugeot 106 di Visentin-Aldegheri, Baltieri-Chesini e Zanini-Scandola e, tra gli altri, Zanini-Zanini, desiderosi di riscattare il crash del Benacus Rally.

L'affetto per la manifestazione, che replicherà a livello sportivo l'apprezzato percorso 2018, è confermato dai numeri. Ventisei le scuderie che saranno rappresentate in gara. E saranno dodici i piloti di Under 25, mentre si segnala il record veronese di equipaggi femminili, ben sei, che si sfideranno per la «Coppa delle Dame», ma da tenere in considerazione anche nella gara assoluta.

La gara prenderà il via domenica 7 aprile, con tre prove da ripetere per due volte. L’agonismo sarà concentrato tra le 9.31, momento in cui da Piazza Buccari partirà la prima vettura, e le 16 con l'arrivo sempre nella piazza centrale di Montorio.
L'area industriale di Via dei Peschi ospiterà il Parco Assistenza mentre la Direzione Gara sarà in Piazza Penne Nere.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto "vola" su altre due vetture a Pescantina in un parcheggio: spunta l'ipotesi della rissa

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

  • Volotea, due nuove rotte dal Catullo e l'offerta biglietti sfiora il milione

Torna su
VeronaSera è in caricamento