menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Scandola e D'Amore al Rally di Roma del 2016

Scandola e D'Amore al Rally di Roma del 2016

Rally, il pilota veronese Scandola pronto alla tappa di Roma Capitale

Insieme al suo navigatore Guido D’Amore, Scandola cercherà di riconfermare il buon feeling raggiunto nelle ultime edizioni di questo rally, dove i due sono andati sempre a podio conquistando anche due vittorie

Il sesto Rally di Roma Capitale è pronto ad accogliere i migliori equipaggi europei della specialità dal 20 al 22 luglio. Con i suoi 965 km di cui 206 cronometrati, il sesto degli otto appuntamenti del Campionato Italiano Rally sarà il più lungo della stagione e proprio tra le provincie di Roma e Frosinone si giocheranno parecchie chance per il titolo 2018.

Al via oltre 70 equipaggi di qui 32 al volante delle vetture R5, le regine della categoria. Il pilota veronese Umberto Scandola e il suo navigatore Guido D’Amore cercheranno di riconfermare il buon feeling raggiunto nelle ultime edizioni di questo rally dove sono andati sempre a podio conquistando anche due vittorie. L'obiettivo rimane quello di confermare il trend positivo della stagione che al momento li vede al secondo posto nel campionato italiano.

Sarà una gara lunga e impegnativa attraverso 15 prove speciali. In questo rally molto atteso si alterneranno momenti di grande spettacolo con la tradizionale prova spettacolo al Colosseo Quadrato nel centro di Roma venerdì sera, per poi concludersi con un'analoga sfida domenica sera sul lungomare di Ostia dove è previsto il grande pubblico.

Negli anni il Rally di Roma Capitale è diventato una delle gare più prestigiose della specialità - ha raccontato Umberto Scandola - Quest'anno abbiamo deciso con la squadra di iscriverci anche al Campionato Europeo per poter partire in mezzo agli specialisti internazionali che apriranno la corsa e per valutare al meglio il nostro livello e quello della nostra Skoda Fabia R5. Non è un rally facile, ha parecchi cambi di ritmo e asfalti con diverso grip dovuto anche al caldo. Quest'anno poi il chilometraggio elevato richiederà ancora più attenzione che in passato. Andiamo a Roma per giocarcela al meglio contro una concorrenza ampia e a dir poco agguerrita, consapevoli che su queste strade asfaltate siamo sempre stati competitivi fin dalle prime edizioni. Ci siamo preparati bene e abbiamo svolto una serie di test, adesso aspettiamo con la giusta grinta e la necessaria concentrazione la partenza. L'obiettivo è conquistare il maggior numero di punti possibili perché in questa fase della stagione siamo secondi in campionato e vogliamo arrivare alle ultime due gare favorevoli per noi con la possibilità di puntare al titolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento