Sport San Zeno / Viale Colonnello Galliano

Stefano Raimondi ha calato il tris con un argento nella staffetta azzurra

Alle paralimpiadi di Tokyo, il 23enne di Zimella aveva già vinto un oro e un bronzo. Nella 4 per 100 stile libero è sceso in vasca con Ciulli, Barlaam e Fantin. I quattro azzurri hanno chiuso la loro gara alle spalle degli australiani

Ha cominciato vincendo un'oro ed ha proseguito con un bronzo. Gli mancava un argento per completare il tris ed è arrivato oggi, 30 agosto. Il 23enne Stefano Raimondi ha vinto la sua terza medaglia in queste Paralimpiadi di Tokyo. Il nuotatore di Zimella ha nuotato insieme a Simone Ciulli, Simone Barlaam e al bibionese Alberto Fantin nella staffetta maschile 4 per 100 stile libero ed il team azzurro ha chiuso al secondo posto dietro agli australiani che hanno stabilito il nuovo record mondiali e davanti agli ucraini.

«Anche oggi, i nostri ragazzi alle Paralimpiadi ci hanno regalato emozioni forti - ha commentato il presidente della Regione Veneto Luca Zaia - Straordinaria la rimonta da settimi a secondi dello squalo Raimondi e di Fantin, Ciulli e Barlaam. Che batticuore. Per Fantin e Raimondi, già sul podio in altre gare si tratta di una bella conferma, non solo di capacità tecniche, ma anche di tenuta psichica e fisica dopo giorni di competizione. Più in generale è bello constatare come le squadre che fanno le staffette siano sempre competitive, affiatate, l'incarnazione del tutti per uno, uno per tutti. Lo sport veneto continua a vivere un sogno vincente. Auguro a tutti i ragazzi in gara di risvegliarsi il più tardi possibile, perché solo chi non ha il coraggio di sognare non realizza i suoi sogni. Questi sono tutti giovani che di coraggio ne hanno a bizzeffe, e non solo di sognare».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stefano Raimondi ha calato il tris con un argento nella staffetta azzurra

VeronaSera è in caricamento