menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pure Giannini ci crede: "L'Hellas pu farcela"

Pure Giannini ci crede: "L'Hellas pu farcela"

Pure Giannini ci crede: "L'Hellas pu farcela"

Per l'ex tecnico i giallobl possono centrare i play off. Intanto accolto il ricorso del Pergocrema

Cresce l’attesa per la sfida di domenica tra Hellas Verona e Ravenna. In casa gialloblù c’è la consapevolezza di essere arrivati ad un punto cruciale del campionato e di avere a disposizione una ghiottissima occasione per agganciare quel treno play off a lungo inseguito. Vincere vorrebbe dire centrare il terzo successo di fila e contemporaneamente superare proprio il Ravenna, che al momento ha un punto in più dei gialloblù. Ma il balzo in classifica potrebbe anche essere più significativo. Calendario alla mano, infatti, la 25a giornata è caratterizzata da diversi scontri diretti nelle zone nobili: da Sorrento-Alessandria a Salernitana-Spal passando attraverso Lumezzane-Bassano.

Che le quotazioni della squadra di Mandorlini siano in ascesa, però, sono in tanti a pensarlo. Tra questi anche l’ex tecnico gialloblù Giuseppe Giannini, che crede fortemente nella scalata gialloblù. “"Il Verona ce la può fare – le parole di Giannini a tuttomercatoweb.com -. Gubbio a parte, il girone si sta dimostrando estremamente equilibrato e la recente media punti delle altre formazioni non è elevata. Credo quindi che l'Hellas, visto anche le recenti vittorie, possa puntare tranquillamente alle prime cinque posizioni".
Intanto la truppa Mandorlini prosegue la preparazione in vista della sfida col Ravenna. Abbate è tornato ad allenarsi con il gruppo, terapie per Napoli e Selva, allenamento personalizzato all'Isokinetic per Cangi, a riposo Tiboni (causa influenza), assente Vriz, impegnato a Coverciano nello stage in vista delle Universiadi.


Per quanto riguarda la giustizia sportiva, infine, in attesa di conoscere i destini di Salernitana, Lumezzane e Reggiana (nuovamente deferite), la Corte di Giustizia ha accolto il ricorso del Pergocrema restituendo un punto alla squadra lombarda che quindi in classifica sale a quota 26. Pergocrema che però deve fare i conti con un’altra tegola: il difensore Giulio Daleno (23) è infatti risultato positivo al controllo antidoping dello scorso 6 febbraio per un metabolita della cocaina. Rischia ora una squalifica di due anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento