Domenica, 24 Ottobre 2021
Sport Stadio / Viale Andrea Palladio

La Tezenis mette la quinta: Chieti battuta sul suo parquet grazie ad un Cortese super

La formazione guidata da coach Crespi s'impone al Palatricalle per 73-63, conquistando così la quinta vittoria consecutiva in campionato: il numero 13 scaligero, con i suoi 23 punti è il miglior marcatore del match

Al Palatricalle di Chieti la Tezenis Verona conquista i quinto successo consecutivo contro i padroni di casa della Proger, al termine di una gara controllata dall'inizio alla fine dai veronesi, privi di Da Ros rimasto in panchina per tutto il tempo a causa di un fastidio al ginocchio sinistro. Ottima prestazione della difesa, che ancora una volta ha saputo tenere gli avversari di turno a basso punteggio. Cortese, con i suoi 23 punti, è stato il miglior realizzatore del match. 

Due liberi di Rice aprono la partita, ma il primo quarto (13-18) porta la firma di Giampaolo Ricci, di casa a Chieti, autore di nove punti in dieci minuti che portano la Tezenis a chiudere con cinque di vantaggio grazie alle triple finali di Cortese e dello stesso Ricci dopo che la formazione di casa s’era portata avanti sul 13-12.

Il primo canestro del secondo periodo sono i due (13-20) in sospensione di Cortese, Chieti risponde coi punti di Allegretti, compresa la bomba del 20-22. Cortese (6’53”) in entrata frena (20-24) il rientro della Proger aiutandosi al tabellone. Ancora Cortese (20-26) batte in entrata Allegretti sulla riga di fondo, dalla media la mette Armwood. Si sblocca Rice, sua la tripla (4’12”) del 22-29 che diventa 22-32 quando Cortese (3’29”) piazza i tre che costringono Chieti a chiamare minuto e alla Tezenis di andare avanti in doppia cifra per la prima volta. Si entra nell’ultimo minuto sil 26-33 col canestro di Piccoli e all’intervallo sul 29-33 con la tripla allo scadere di Lilov.

Chikoko trasforma in due punti (29-35) da rimbalzo d’attacco il primo possesso del terzo periodo, la Tezenis trova subito un miniparziale di 6-0 per il nuovo vantaggio (8’10”) in doppia cifra (29-39). Da tre botta e risposta Armwood-Rice (32-42), Saccaggi (33-45) dai 6.75 fa canestro anche sfruttando il tabellone, Boscagin (5’01”) fa solo rete per il 37-50 a metà tempo, Rice schiaccia il 39-52, permettendo alla Tezenis di rimanere in controllo della partita, specie quando Cortese (3’40”) trova la bomba del 41-55 e i due dall’angolo del 45-57 che chiudono il terzo quarto.

Tocca alla schiacciata di Chikoko (45-59), liberato sotto canestro da Rice, allargare subito il divario all’ingresso degli ultimi dieci minuti ma Chieti (50-59) risponde con cinque di fila fra la tripla di Monaldi e i due di Armwood. Dopo il minuto chiamato dalla Tezenis (50-63) arrivano il canestro di Rice e l’entrata facile (7’06”) di Cortese. Rice (50-65) allarga il divario e dalla lunetta mette i punti del 50-67. La difesa è solida come sempre, la Tezenis gestisce il tempo. Fino al 63-73 della sirena.

PROGER CHIETI-TEZENIS VERONA 63-73 (13-18, 29-33; 45-57)

Parziali: 13-18, 16-15; 16-24, 18-16

PROGER CHIETI: Monaldi 5 (23’57”, 1/3 da tre, 2/3 tl), Lilov 11 (36’43”, 1/3, 2/7, 3/3), Sergio (22’20”, 0/2, 0/4), Piccoli 4 (23’23”, 1/2, 0/1, 2/2), Armwood 19 (34’02”, 7/10, 1/3, 2/5); Allegretti 21 (29’38”, 4/6, 1/5, 10/11), Piazza (23’21”, 0/1, 0/3), Vedovato (5′), De Martino 3 (1’31”, 1/2 da tre). Ne: Clemente, Marchetti, Sipala. All.: Galli.

TEZENIS VERONA: Saccaggi 4 (30’49”, 0/1, 1/4, 1/2), Rice 19 (37’55”, 4/12, 2/8, 5/6), Boscagin 5 (33’27”, 1/4, 1/2), Ricci 11 (23’50”, 4/6, 1/1), Chikoko 6 (20’50”, 3/3); Cortese 23 (25’44”, 6/10, 3/6, 2/2), Michelori 5 (18’12”, 2/3, 1/2 tl), Spanghero 9’10” (0/2 da tre). Ne: Bernardi, Petronio, Da Ros. All.: Crespi.

ARBITRI: Bartoli, Migotto, Callea.

NOTE – Tiri totali: Proger 36% (19/52), Tezenis 45% (28/62). Tiri da due: Proger 54% (13/24), Tezenis 51% (20/39). Tiri da tre: Proger 21% (6/28), Tezenis 34% (8/23). Tiri liberi: Proger 73% (19/26), Tezenis 75% (9/12). Rimbalzi: Proger 27 (19+8; Piccoli, Lilov e Monaldi 4), Tezenis 41 (28+13; Michelori, Chikoko e Rice 7). Assist: Proger 14 (Lilov 4), Tezenis 13 (Boscagin 4). Palle perse-recuperate: Proger 12-6, Tezenis 13-8.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Tezenis mette la quinta: Chieti battuta sul suo parquet grazie ad un Cortese super

VeronaSera è in caricamento