Martedì, 28 Settembre 2021
Sport Centro storico / Piazza Bra

Presentazione ufficiale della Calzedonia Verona. "Vogliamo crescere ancora"

Andrea Giani: "Si fa tesoro delle esperienze. Il fatto di aver chiuso l'anno scorso quarti in regular season e aver vinto la Challenge Cup è stato importante"

Ieri è stata la serata della Calzedonia Verona in Gran Guardia. Presentazione ufficiale della squadra che si appresta ad affrontare la stagione 2016-2017. Presentatrice, la giornalista di Sky Sport Diletta Leotta.

diletta leotta e matteo marzotto-2

Presente il sindaco di Verona Flavio Tosi che ha dichiarato: "A Verona siamo fortunati perché siamo un’eccezione positiva in Italia. Abbiamo squadre maschili e femminili ai vertici, questo aiuta i giovani ad avvicinarsi al mondo sportivo. A Verona ci sono aziende che fanno investimenti nello sport per il territorio, aziende che credono nel territorio come il Gruppo Calzedonia". Insieme a Tosi, l'assessore allo sport Alberto Bozza che ha aggiunto: "Questa squadra ha regalato tante emozioni. Ha fatto innamorare Verona della pallavolo, un progetto importante con una proprietà appassionata. I veronesi sono stati contagiati dall’ambizione e dall’entusiasmo che hanno trasmesso i giocatori, l’allenatore e tutto il team. La Calzedonia Verona è una delle eccellenze sportive della nostra città".

Sul palco della Gran Guardia, Stefano Magrini presidente della Calzedonia Verona: "Da un recente sondaggio, a Verona siamo il primo sport dopo il calcio per interesse. Abbiamo fatto un progetto e siamo ripartiti da una situazione difficile, di questo ringrazio la vicinanza della Banca Popolare di Verona e di Calzedonia. Abbiamo creato sinergie su tutto il territorio lavorando sulle famiglie, sul business ma anche sul sociale. Naturalmente abbiamo lavorato sull’aspetto sportivo e siamo cresciuti fino ai risultati dello scorso anno quando abbiamo vinto in Europa e sfiorato le semifinali scudetto. Ora vogliamo crescere ancora e per farlo abbiamo bisogno di tutti voi. Il nostro pubblico è stupendo ha passione, partecipa ed è anche caldo". 

diletta leotta e andrea zorzi-2

Sorpresa annunciata della serata veronese, la presenza di una delle leggende della pallavolo italiana Andrea Zorzi. "Certamente la pallavolo è stata una delle esperienze più belle della mia vita e badate che ho scelto la pallavolo non per una tradizione di famiglia o perchè mi piaceva particolarmente, ma perché mi faceva stare bene. Il mio motto nello sport come nella vita è questo: fai del tuo meglio nel contesto in cui ti trovi e non sprecare energie su aspetti da te non controllabili. Ora faccio teatro e per me questo è stato certamente un modo per continuare a fare quello che mi piace. Giro l’Italia, sto tra la gente e parlo di sport. La Calzedonia Verona è sempre cresciuta e sta crescendo, al di là dei budget e dei giocatori. Vincere uno scudetto non è solo portare uno stemma sulla maglia o sul petto, ma crescere come gruppo e vedere quanto si è fatto e quanto si farà nel corso di un’intera annata".

La vera novità della serata è la charity partnership tra Calzedonia Verona e la Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus, rappresentata dal vice presidente Matteo Marzotto che ha lanciato una sfida subito colta Lega Pallavolo: istituire una giornata nazionale in tutti i palazzetti per informare sulla fibrosi cistica.

diletta leotta e andrea giani-2

Sul palco, uno dopo l’altro, hanno sfilato i giocatori della Calzedonia Verona capitanati dal loro coach Andrea Giani che ha detto: "Si fa tesoro delle esperienze. In tre anni abbiamo fatto tante esperienze raggiungendo tanti obiettivi; il fatto di aver chiuso l’anno scorso quarti in regular season e aver vinto la Challenge Cup è stato importante. Noi siamo quelli che, a fine dell’anno, siamo più squadra di tutti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentazione ufficiale della Calzedonia Verona. "Vogliamo crescere ancora"

VeronaSera è in caricamento