Pordenone - Chievo Verona, probabili formazioni | Stop per Di Noia e Ongenda

I due si sono infortunati in allenamento e le loro assenze si aggiungono a quelle degli squalificati Cesar ed Esposito. Nel Pordenone, tornano a disposizione Gavazzi e Pobega, ma non ci saranno Barison e Mazzocco

Djordjevic impegnato contro il Pordenone nella gara di andata

Qualità e intensità contro spensieratezza e fiducia. Per la 25esima giornata del campionato di Serie B, domani, 23 febbraio, alle 15 si affronteranno due squadre dalle diverse mentalità. Alla Dacia Arena di Udine sarà di scena la sfida tra Pordenone e Chievo Verona e ad arbitrarla sarà Davide Ghersini di Genova.

QUI CHIEVO VERONA. L'allenatore gialloblu Michele Marcolini conta molto sulla partita di domani per proseguire nel rimbalzo di classifica partito con la vittoria contro la Salernitana. «La forza, la convinzione e la determinazioni conquistati con l'ultimo successo ci devono spingere a petto in fuori fino Pordenone - ha detto il mister - Troveremo delle difficoltà, ma noi dobbiamo avere lo stesso spirito e la stessa intensità avuti contro la Salernitana e ci dobbiamo aggiungere la qualità, che non ci manca, per essere ancora più pericolosi».
I convocati per il match di domani sono 22. Due le assenze per squalifica: Cesar e Esposito, mentre hanno accusato problemi fisici nell'ultimo allenamento Ongenda e Di Noia. Fondamentale in mezzo al campo la tenuta fisica di Obi, che non ha sostituti di ruolo se non ne giovanissimi Karamoko e Zuelli.

QUI PORDENONE. I ramarri di Attilio Tesser cercano ancora la prima vittoria del 2019. «Il nostro momento è di difficoltà numerica, ma le prestazioni raccontano altro - ha detto l'allenatore del Pordenone - Ci sono anche girati male molti episodi, ed è per questo che adesso i tre punti sarebbero più importanti del solito. Paghiamo un calo in solidità e alcuni leggeri errori individuali che sono stati puniti da giocatori di qualità. E il Chievo ha molti giocatori di qualità, soprattutto Giaccherini. Dovremo essere bravi a stringere i suoi spazi di gioco, non lasciarlo libero di creare. Dobbiamo giocare con spensieratezza, fiducia e serenità, consapevoli del percorso straordinario fatto fino a poco tempo fa». Un percorso che ha permesso ai neroverdi di collezionare al momento due punti in più rispetto al Chievo Verona.
Gli atleti convocati da Tesser sono 23. Tornano a disposizione Gavazzi e Pobega, ma non ci saranno Barison e Mazzocco.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Pordenone (4-3-1-2): Di Gregorio; Semenzato, Bassoli, Camporese, De Agostini; Gavazzi, Burrai, Pobega; Chiaretti; Strizzolo, Candellone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chievo Verona (4-3-1-2): Semper; Dickmann, Vaisanen, Leverbe, Renzetti; Segre, Obi, Giaccherini; Garritano; Meggiorini, Djordjevic.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

  • In Veneto 125 minorenni positivi al coronavirus, 18 sono veronesi

  • Un successo la spesa a Km Zero a domicilio dei produttori veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento