Sport Chievo / Via Aeroporto Angelo Berardi

Pescara e Chievo Verona non si fanno né bene né male. Finisce 0-0

I gialloblu hanno salutato il 2019 e chiuso il girone di andata con un pareggio allo stadio Adriatico. Un risultato che non gli permette di ritornare in zona playoff

Segre contro il Pescara (Fonte foto: sito Chievo Verona)

Pareggio senza gol e poco utile per Pescara e Chievo Verona, oggi 29 dicembre allo stadio Adriatico. La gara che ha aperto l'ultimo turno del girone di andata del campionato di Serie B è terminata 0-0 e non ha offerto un grande spettacolo, soprattutto nel secondo tempo. Nessuna delle due squadre avrebbe meritato fino in fondo i tre punti, perché entrambe hanno saputo giocare bene solo a ritmi bassi. All'aumentare dell'intensità, sono aumentati anche gli errori e questo ha limitato il gioco offensivo clivense e pescarese. Il punto guadagnato, comunque, serve a poco, perché abruzzesi e veronesi restano solo a ridosso della zona play-off e ancora alla ricerca di un risultato importante, ancora alla ricerca di quel successo che rilancerebbe le rispettive ambizioni.

Tatticamente Pescara e Chievo hanno giocato a specchio per tutta la partita e probabilmente anche questo ha influito sul risultato finale. Il 4-3-2-1 scelto dai due tecnici, Zauri e Marcolini, ha tenuto le due squadre in equilibrio e le uniche occasioni sono nate dalla mente o dai piedi dei giocatori con maggiore qualità, Machin nel Pescara e Vignato nel Chievo Verona. E questo dovrebbe far riflettere la dirigenza gialloblu, viste le voci di calciomercato. Se Vignato dovesse andare davvero al Bologna, i gialloblu perderebbero l'unico atleta che al momento è in grado di illuminare in fase offensiva. Nel Pescara, invece, Machin ha commesso l'errore più importante di tutta la partita, quando ha vinto un rimpallo fortunoso e, trovandosi da solo contro Nardi, ha sbagliato il gol che avrebbe sbloccato l'incontro. Quell'errore lo ha spento emotivamente, costringendo poi Zauri a sostituirlo.

Meglio il Pescara nel primo tempo, anche se il Chievo Verona ha avuto un impatto migliore sulla gara. I gialloblu hanno pressato bene nei primi dieci minuti, ma poi hanno concesso troppi spazi agli avversari. Djordjevic si è visto a corrente alternata e questo non ha permesso al Chievo di alzare spesso il baricentro, come chiesto da Marcolini. In attacco, Pucciarelli è stato inconsistente e i clivensi hanno potuto contare solo sulle invenzioni di Vignato e sull'intesa tra Segre e Dickmann sulla fascia destra. È mancato, però, un finalizzatore, come lo è mancato anche al Pescara, che ha trovato maggiori soluzioni offensive, senza però concretizzarle.

I limiti visti nel primo tempo si sono fatti ancora più evidenti nella ripresa e solo le sostituzioni hanno ridato un po' di pepe al match. Giaccherini è stato impreciso, ma è stato anche l'uomo che ha messo Djordjevic da solo contro Fiorillo con un assist al bacio dopo una bella accelerazione di Vignato. E nel Pescara, Di Grazia e Melegoni hanno alimentato una fiammella indebolita dalla scarsa lucidità di Machin. Di episodi favorevoli per entrambe le squadre ce ne sono stati pochi, ma ce ne sono stati. Probabilmente è mancata anche la fortuna, sia da una parte che dall'altra, ma la buona sorte non dovrebbe essere così determinante nel cammino di Pescara e Chievo Verona. Sia la squadra di Zauri che quella di Marcolini hanno uomini e mezzi per potersi creare le proprie fortune. Oggi però non ci sono riusciti.

LA CRONACA DELLA PARTITA

Primo tempo

2' Primo tiro in porta del Chievo. Azione personale di Vignato che si accentra dopo l'assist di Garritano. Vignato libera il destro, ma è debole e Fiorillo blocca.
7' Chievo molto aggressivo. Vignato intercetta una palla sulla trequarti avversaria, avanza fino al limite dell'area e tira col sinistro. Fuori di poco.
11' Bella azione di Galano che si guadagna il fondo del campo sulla fascia sinistra e crossa per Maniero che di testa colpisce debolmente e Nardi para.
13' Cesar libera l'area su cross da calcio piazzato del Pescara. Gli abruzzesi restano in possesso del pallone e i saltatori restano in area. Nuovo assist in area, Scongnamiglio riesce a controllare e a tirare col destro ma non trova la porta.
14' Ripartenza rapida del Pescara, finalizzata da Masciangelo il cui destro viene deviato in angolo da Nardi.
24' Bel fraseggio tra Segre e Dickmann sulla fascia destra. Segre serve la palla nell'area avversaria, Fiorillo respinge. Dalle retrovie arriva Garritano che viene murato.
25' Su cross di Dickmann, Pucciarelli riesce a stoppare la palla, spalle alla porta, all'altezza del dischetto del rigore. Girata di Pucciarelli col destro e palla fuori.
27' Colpo di tacco di Machin che libera il sinistro di Masciangelo. Di poco fuori.
29' Torre di Maniero a centrocampo per Machin che vince il rimpallo con Vaisanen e si invola verso la porta di Nardi. Pallonetto di Machin di poco sopra la traversa.
31' Machin vince di nuovo la sfida con Vaisanen, serve Galano che viene murato dalla difesa gialloblu.
33' Splendida parata di Fiorillo su colpo di testa di Vaisanen su calcio d'angolo di Vignato. L'arbitro comunque aveva fermato il gioco per un fallo di Vaisanen su Ciofani.
35' Assist di Machin per Maniero che anticipa Vaisanen e tira di sinistra trovando l'opposizione di Cesar e guadagna un calcio d'angolo.
38' Pescara graziato su un perfetto cross teso di Dickmann, nessun gialloblu devia verso la porta avversaria.
41' Buon palleggio del Chievo. Primo tiro da fuori area di Vignato respinto, poi ci prova Dickmann ma è centrale e Fiorillo para.
42' Invenzione di Palmiero che trova Busellato perfettamente inserito nell'area del Chievo da posizione regolare. Busellato prova a scavalcare Nardi con un pallonetto, ma la difesa gialloblu respinge.

Secondo tempo

56' Inizio di ripresa sonnolento, ma il Chievo recrimina per un calcio di rigore chiesto e non concesso a Vignato.
60' Spavento per il Chievo. Ottima palla lavorata da Maniero nell'area del Chievo. Assist per Galano che col destro al volo tira fuori.
65' Segre trova la respinta di Fiorillo sul suo tiro in porta.
70' Perfetto contropiede di Vignato che di esterno trova Giaccherini. Con un assist di prima, Giak mette Djordjevic a tu per tu con Fiorillo ma l'attaccante serbo sbaglia.
75' Lancio lungo per Galano che pennella un assist nell'area del Chievo. Colpo di testa in tuffo di Kastanos, fuori.
77' Maniero ci prova col tacco su assist di Masciangelo, ma lisca la palla.
85' Il Pescara insiste. Cross sul secondo palo per Melegoni che rimette in mezzo, ma Nardi blocca.
90'+2 Calcio di punizione del Pescara. La calcia bene Di Grazia che sfiora la traversa.

IL TABELLINO

PESCARA - CHIEVO VERONA 0-0

PESCARA (4-3-2-1): Fiorillo; Ciofani, Drudi, Scognamiglio, Masciangelo; Busellato (73', Melegoni), Palmiero, Kastanos; Machin (76', Di Grazia), Galano; Maniero (87', Bocic).
A DISPOSIZIONE: Del Grosso, Zappa, Bettella, Vitturini, Crecco, Bruno, Borrelli, Brunori Sandri, Kastrati.
ALLENATORE: Luciano Zauri. 

CHIEVO VERONA (4-3-2-1): Nardi; Dickmann, Vaisanen, Cesar, Frey; Segre, Di Noia (69', Esposito), Garritano; Vignato, Pucciarelli (59', Giaccherini); Djordjevic (87', Rodriguez).
A DISPOSIZIONE: Leverbe, Rigione, Cotali, Brivio, Bertagnoli, Zuelli, Rovaglia, Pavoni, Caprile.
ALLENATORE: Michele Marcolini.

ARBITRO: Niccolò Baroni.

AMMONITI: Masciangelo, Di Noia, Cesar, Scognamiglio, Vaisanen.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara e Chievo Verona non si fanno né bene né male. Finisce 0-0

VeronaSera è in caricamento