Perugia - Hellas Verona, le probabili formazioni | Pecchia prepara l'assalto al Curi

Il tecnico non potrà sedere in panchina nel match contro gli umbri a causa della squalifica, così come non potrà disporre degli squalificati Siligardi e Ferrari

Per la trentottesima giornata di Serie B, che si disputerà il 25 aprile, l'Hellas Verona sfida il Perugia allo stadio Renato Curi. 

Con il successo ottenuto sabato sul campo del Novara, gli umbri si sono portati a ridosso del Cittadella, in piena zona playoff. La squadra di Bucchi inoltre deve impedire che il divario tra la terza e la quarta in classifica superi i 10 punti, oppure saranno tutte e tre le prime classificate ad andare direttamente in Serie A. 
I tre punti ottenuti a Bari hanno permesso ai gialloblu di prendere le distanze dal Frosinone e di restare da soli al secondo posto in classifica, con la Spal lontana cinque lunghezze. Non c'è margine però per altri passi falsi e al club di via Belgio serve un risultato positivo per proseguire la propria rincorsa alla promozione. 

QUI PERUGIA - "L'Hellas è la squadra la più forte, anche se ha avuto un momento difficile. Ha vinto a Bari non rischiando nulla e giocando con qualità. Hanno un grande allenatore e organico. Affronteremo un avversario tostissimo. Dobbiamo essere il miglior Perugia e giocare come sappiamo. Sono sicuro che possiamo fare molto bene. Perugia, usando il gergo delle bocce, che più 'accosta' o 'mena'? A me piace molto picchiare e non accostare ma in un campionato di 42 giornate devi anche accostare. Sarà difficile che Di Carmine possa essere della partita, ma domattina è in programma l’ultimo test. Volta e Del Prete vedremo oggi. Attualmente sono tutti in dubbio, una valutazione complessiva non potrà essere fatta prima di domattina. Ogni partita è decisiva ed è normale che si debba essere meno belli ma più pratici".
Per la delicata sfida contro i gialloblu, Bucchi potrebbe quindi essere costretto a rinunciare a Di Carmine, con Nicastro e Forte che comporrano quindi la coppia d'attacco. Di Chiara e Mancini saranno i due terzini, mentre Brighi e Acampora si muoveranno in mezzo al campo. 

QUI HELLAS VERONA - "Quella contro il Bari è una partita che deve rafforzare l'autostima del gruppo, perché è una vittoria arrivata contro una squadra forte, esperta, su un campo difficile. Ne usciamo con grande fiducia, ma va subito archiviata per pensare al Perugia. Il ritiro di Roma? Ci ha dato la possibilità di riassorbire qualche colpo subito nella gara contro il Bari e passare del tempo tutti insieme. Ora siamo pronti per un'altra partita importante. Abbiamo perso due calciatori per squalifica, ma dobbiamo riprenderci immediatamente, abbiamo le energie per farlo con tutto il gruppo, al di là delle assenze. La mia squalifica? Mi sembra eccessiva, è la prima volta che mi capita. Ho oltrepassato la linea dell'area tecnica, ma non ho offeso nessuno. Mi dispiace non esserci, ma la quadra è pronta e il mio vice Corrent è in grado di gestire tutte le operazioni, mi lascia tranquillo. Il Perugia? Ogni squadra ha qualcosa da giocarsi, così anche per umbri. Sono una squadra diversa rispetto al Bari, ci fa piacere che l'ambiente si preannunci caldo. In casa non perde da più di quattro mesi, ma questo non deve cambiare il nostro atteggiamento. Voglio vedere la stessa personalità, la stessa voglia di giocare, sappiamo essere una squadra con grande carattere e lo abbiamo dimostrato". 
Pecchia non sarà in panchina al Curi, a causa dell'espulsione rimediata contro il Cittadella, così come non saranno della partita gli squalificati Ferrari e Siligardi. Senza Pisano, il tecnico manderà probabilmente in campo Romulo sulla fascia destra, a meno che non decida di allargare Bianchetti, con il brasiliano spostato a centrocampo. Con Fossati in condizioni non ottimali per un trauma alla coscia sinistra, in mezzo dovrebbero esserci Bruno Zuculini e Bessa, e davanti il tridente composto da Luppi, Pazzini e Fares. 

ARBITRO -  Juan Luca Sacchi di Macerata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La città di Verona con le sue inestimabili meraviglie diventa protagonista in tv sulla Rai

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vince 75mila euro a L'Eredità e si taglia i capelli con Flavio Insinna

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

  • Insetto antagonista della cimice asiatica sarà lanciato nelle colture veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento