menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Per il Chievo di Pioli nuovo miracolo salvezza

Per il Chievo di Pioli nuovo miracolo salvezza

Per il Chievo di Pioli nuovo miracolo salvezza

La vittoria per 1-0 sul Lecce mette al sicuro i giallobl. Il tecnico: "I punti necessari ci sono"

Tre punti per respirare aria di salvezza. E tre punti sono stati. Missione compiuta per il Chievo di mister Pioli, che al Bentegodi ha fatto suo il delicatissimo match salvezza contro il Lecce. A decidere la sfida un gol di Rigoni al 13’ della ripresa, con il centrocampista gialloblù lesto a ribadire in rete una respinta di Rosati dopo la conclusione di Pellissier.

La gara era iniziata in sordina, con le due squadre più preoccupate a non prenderle che ad offendere. Da un lato Pioli si affida all’ormai collaudato 4-3-1-2, con Andreolli che torna titolare al centro della difesa; dall’altro De Canio risponde con un prudente 4-4-1-1, con Oliveira alle spalle dell’unica punta Di Michele. I gialloblù sembrano un diesel e pur faticando non rinunciano a fare la partita, riuscendo a farsi pericolosi con il passare dei minuti, soprattutto sui calci da fermo. Ma la gioia del gol arriva solo al minuto 13 della ripresa, quando Rigoni trova il primo centro stagionale. Una rete che scuote la gara. I ritmi si alzano: il Lecce corre ai ripari inserendo Corvia per Giacomazzi e inizia a farsi pericoloso dalle parti di Sorrentino, che però abbassa la saracinesca rendendo vani i tentativi pugliesi di trovare l’1-1.


Con questo successo i gialloblù volano a +7 dalla zona calda e, con tre giornate ancora da giocare, mettono (quasi) la parola fine ai discorsi salvezza. Manca solo il conforto della matematica, ma che la nave è finalmente arrivata in porto lo afferma anche mister Pioli. “Siamo salvi, anche se la matematica ci è ancora avversa - le parole del tecnico -. I punti necessari ci sono, ora non dobbiamo perdere la concentrazione”. Poi l’applauso ai propri ragazzi, artefici dell’ennesimo “miracolo Chievo”. “Nelle ultime sei gare abbiamo fatto 10 punti - prosegue Pioli -. Siamo stati costanti e i numeri dicono che l’unico passaggio a vuoto lo abbiamo avuto a febbraio, quando abbiamo subito tre sconfitte di fila. Per questo diamo merito al lavoro dei giocatori che si sono allenati sempre con grande responsabilit, e alla società, sempre competente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'ospedale di Negrar si aggiunge ai centri di vaccinazione anti-Covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento