rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Sport Chievo / Piazza Chievo

È una Pasqua felice in casa Chievo e Campedelli ci prova: "Vorrei il 10° posto"

Nel corso del consueto incontro per gli auguri pasquali, il numero 1 del club della diga ha espresso la propria soddisfazione per i risultati ottenuti dalla squadra: "Voglio fare i complimenti a tutti: al direttore sportivo, all'allenatore, ai giocatori"

"Faccio un augurio di buona Pasqua a tutti gli sportivi. Questa è una Pasqua felice, visto anche l’ultimo risultato ottenuto a Genova direi che siamo in dirittura d’arrivo per quello che è il nostro obiettivo. Voglio fare i complimenti a tutti: al direttore sportivo, all’allenatore, ai giocatori. Abbiamo quasi chiuso il nostro campionato e farlo con così tante settimane di anticipo è qualcosa di importante e per me molto difficile. Qual è stato il segreto di questa stagione? Il lavoro di squadra: da quello di Nember, a quello del mister, fino ai giocatori, al team manager, all’addetto stampa, ai magazzinieri. È merito soprattutto loro per un lavoro di squadra e di società che è stato molto buono". 
Queste le parole del presidente Luca Campedelli nel corso del classico incontro per gli auguri di Pasqua che si tiene in casa Chievo. Il numero 1 del club della diga ha le sue buone ragioni per essere soddisfatto della stagione che si sta avviando verso la conclusione: la formazione di Maran infatti è ben lontana dalla zona "calda" della classifica ed è vicina a conquistarsi il diritto di permanenza in serie A per un altro anno. 
Campedelli allora può permettersi di alzare un po' l'asticella: "10° posto? Sì, vogliamo posizionarci almeno tra le prime 10. Non ho desideri particolari, però questo mi piacerebbe che si concretizzasse. Sto pensando anche a organizzare un’amichevole con lo Swansea. Prima però otteniamo la salvezza aritmetica". 

Anche per il tecnico Maran sarà una buona Pasqua: "Credo che non possiamo di certo lamentarci. Arriviamo a questa festività con un bel bottino e col morale alto dopo una grandissima vittoria". Il tecnico fa riferimento alla vittoria ottenuta nell'ultima giornata di campionato contro la Sampdoria, mentre il 24 marzo i suoi ragazzi hanno superato in amichevole il Villafranca con il risultato di 5-0, grazie alle reti di Avanzi, Pellissier, Inglese (2) e Depaoli. "Dobbiamo continuare a spingere e a fare bene di domenica in domenica, non conta quanti punti abbiamo ma quanto siamo stimolati nel migliorarci e questo è un apsetto che non dobbiamo mai perdere. La squadra sta continuando a lavorare perché sa che è fondamentale mantenersi con un certo spirito. Credo quindi ci siano tutti i presupposti per raggiungere l'obiettivo in maniera matematica".
La squadra intanto è scesa in campo anche il 25 e il 26 marzo per gli ultimi due allenamenti della settimana: la ripresa delle attività è stata fissata per martedì 29 marzo. 

unnamed (1)-21

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È una Pasqua felice in casa Chievo e Campedelli ci prova: "Vorrei il 10° posto"

VeronaSera è in caricamento