menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Itas Trento schianta la Marmi Lanza, al Palaolimpia termina 0-3

I ragazzi di Bagnoli, bersagliati dagli infortuni, non riescono a contrastare efficacemente i Campioni del Mondo che grazie anche ad una grande partita di Kaziyski restano in vetta alla classifica

La cornice è delle più magiche, il PalaOlimpia con il suo pubblico (4368) abbraccia i ragazzi di coach Bagnoli e i Campioni del Mondo di Trento, le mani si scaldano davanti allo spettacolo di volley della decima giornata di Serie A1. Finisce 3-0 a favore dell’Itas Diatec Trentino che domina la gara e in poco più di un’ora di gioco porta a casa l’intero bottino in palio e resta salda alla vetta della classifica, l’MVP del match è Kaziyski che con 2 ace e uno straordinario 80 per cento in attacco corona i suoi Campioni d’Inverno.

TRENTO TROPPO FORTE - Il pubblico del PalaOlimpia dopo il record di Verona-Macerata ha offerto anche questa sera uno spettacolo unico, per i presenti e per quanti hanno assistito al match tramite la diretta di Sportube.tv, Verona ha provato a mettere in difficoltà Kaziyski e compagni ma i Campioni del Mondo hanno mostrato ancora una volta tutto il loro valore, concludendo il match con 6 ace, il 63 per cento in attacco e sei muri punto. La Marmi Lanza Verona è costretta a fare i conti con l’infermeria: Zingel out dopo l’intervento alla spalla, Peacock non al top della forma e durante il match anche Rak si ferma per un fastidio alla schiena. In campo gli scaligeri si presentano con la diagonale Meoni-Gavotto, al centro Gotsev-Rak, schiacciatori De Marchi-Ter Horst, libero Pesaresi; dall’altra parte Stoytchev schiera Raphael-Stokr, al centro Birarelli-Djuric, schiacciatori Juantorena- Kaziyski, libero Bari.

PRIMO SET - Nel primo gioco Kaziyski attacca la pipe del 3-4, Gavotto schiaccia il 5-5 e in pallonetto gioca il 7-6, l’attacco dell’ex Birarelli (12-14) e il muro di Djuric su Rak valgono il 13-16. Allungano i Campioni del Mondo con il loro MVP Kaziyski (14-19), Viafara rileva Gotsev ma non tiene il muro del colombiano su Stokr (16-24). L’opposto trentino ferma Fedrizzi (16-25).

SECONDO SET - Sul 2-5 del secondo set Bagnoli richiama la squadra ma l’Itas gioca con Stokr il primo time out tecnico (3-8), Juantorena spara l’ace del 3-9, replica con il servizio vincente Gotsev (6-10) ma ancora Stokr fa male dai nove metri (8-13). Gavotto avvicina (10-14 e 13-16) mentre Gotsev mura Birarelli (14-19), applausi per Pesaresi che corre in lungo in largo per il PalaOlimpia (15-21) contro una Itas inarrestabile. Gotsev ci prova (19-24) ma l’out di Ter Horst consegna il set ai gialloblù sponda Trento.

TERZO SET - In avvio di terzo subito un ace per Djuric (2-4) mentre Juantorena insiste ( 2-6), Gavotto realizza due attacchi vincenti (4-6) poi viene murato da Birarelli (4-8) che attacca l’ 8-12. Uchikov rileva Stokr e Sintini entra per Raphael (6-14), Kaziyski spinge il +10 (10-16) e non dubita con l’ace dell’8-22, De Marchi in pipe trova l’11-23 ma la formazione di Stoytchev conquista il titolo di Campione d’Inverno con Chrtiansky (12-25).

MARMI LANZA VERONA - ITAS DIATEC TRENTINO 0-3 (16-25, 19-25, 12-25)

MARMI LANZA VERONA: Rak 1, Kosmina, Ter Horst 5, Gotsev 7, Meoni, Bolla, Pesaresi (L), Gavotto 11, Viafara 1, Fedrizzi, De Marchi 7. Non entrati Centomo, Peacock. All. Bagnoli.

ITAS DIATEC TRENTINO: Kaziyski 15, Sintini, Birarelli 7, Juantorena 8, Vieira De Oliveira 1, Uchikov 3, Lanza, Djuric 7, Colaci (L), Stokr 11, Chrtiansky Jr 2, Bari (L). Non entrati Burgsthaler. All. Stoytchev.

ARBITRI: Bartolini, Pol. NOTE - durata set: 24', 25', 22'; tot: 71'.  Pubblico: 4368.

DICHIARAZIONI POSTGARA - De Marchi (Verona): “Sapevamo che ci aspettava un match difficile, contro una formazione di indubbie qualità. Noi stiamo gestendo svariate difficoltà: ogni giorno abbiamo un nuovo infortunato, non siamo riusciti a fare un buon sei contro sei durante la settimana in allenamento e così in gara fatichiamo molto. Non sono queste le partite in cui possiamo strappare punti, ora dobbiamo migliorare la nostra condizione fisica e recuperare gli infortunati. Ci aspetta un’altra gara importante con Piacenza, proveremo a giocarci tutte le nostre carte a disposizione”.

Raphael (Trento): “Sono contento per il risultato di questa sera perché la squadra riesce a mettere in pratica quello che proviamo in allenamento, in un periodo impegnato di trasferte e gare importanti anche all’estero. Un grazie speciale allo staff tecnico che non gioca ma che con il suo lavoro ci permette di dare il 100% in gara, questa vittoria la dedichiamo a loro. Sono contento perché il gruppo ogni volta che entra in palestra ha voglia di vincere e fare cose straordinarie sul campo, questa è la strada giusta su cui vogliamo proseguire”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento