menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Calzedonia domani in trasferta a Modena: Giani sfida il proprio passato

L'allenatore scaligero ha disputato 11 stagioni da atleta con la casacca emiliana e una da allenatore: "Modena è la culla della pallavolo italiana, ma io guardo alla prestazione della mia squadra". Fischio d'inizio fissato per le 18 di domenica

La Calzedonia agli ordini di Andrea Giani scenderà nuovamente in campo domani per il match di campionato della 9^ giornata di andata, in trasferta contro Casa Modena con fischio d’inizio alle ore 18.

Qui Calzedonia. Una tappa significativa per il tecnico scaligero che nel club di volley emiliano ha trascorso 11 stagioni della sua lunga e prestigiosa carriera di atleta, concludendo il suo percorso nel 2006-07. Proprio a Modena, inoltre, Giani ha avviato la sua esperienza come primo allenatore esordendo nella stagione successiva (2007-08). “Il PalaPanini significa molto per me: ci ho giocato per moltissime stagioni e ho disputato innumerevoli derby quando ero a Parma – ha raccontato Giani – Sono nato con l’idea che Modena era, ed è tutt’ora secondo me, la culla della pallavolo italiana. Per me è sempre una grandissima emozione tornare in quel palazzetto, mi piacerebbe che tanti giocatori potessero mettersi a disposizione della squadra per capire cosa significa realmente la pallavolo per quella città. A parte questo c’è, come sempre, il piacere e il gusto di tornare a giocare a Modena, questa volta ci arrivo da avversario per cui quello che conta per me è la prestazione della mia squadra”. La Calzedonia Verona partirà alla volta di Modena con l’obiettivo di smuovere la classifica sfruttando i fondamentali punti di forza che l’hanno messa in luce nella prima parte di campionato. “Sarà sicuramente una partita importante perché siamo a pari punti, mancano solo tre partite alla fine del girone di andata ed entrambe ci vogliamo qualificare per la Coppa Italia – ha proseguito Giani – Sarà una partita interessante perché Modena è senza dubbio una squadra tecnicamente superiore alla nostra, abbiamo fatto un percorso diverso in questo inizio di stagione. Modena è un gruppo che sta dimostrando di saper giocare molto bene, noi nell’ultima prova invece abbiamo perso contro Macerata, l’attuale prima in classifica. Sarà importante vedere i due sestetti a confronto, abbiamo caratteristiche di gioco diverse e come sempre sarà determinante la forma agonista, ovvero quanto sapremo interpretare questa partita”. Questo pomeriggio gli scaligeri si sono allenati dalle 14.30 alle 16.30 al palasport di Sant’Ambrogio di Valpolicella (VR), approfittando della presenza di Giani per l’amichevole benefica disputata in mattinata tra ex-campioni italiani e russi. I gialloblù partiranno alla volta di Modena nel tardo pomeriggio; la seduta tecnica di rifinitura è in programma domani mattina al PalaPanini.

Gli avversari. Verona al 5° e Modena al 6° posto con 12 punti in 8 giornate di campionato, stessi colori del cuore. I gialloblù di Angelo Lorenzetti sfideranno i gialloblù di Andrea Giani nella battaglia uno contro uno per allungare il divario in classifica: la Calzedonia al momento è in parziale vantaggio (4 gare vinte, 4 gare perse), mentre Casa Modena ha all’attivo 3 vittorie e 5 sconfitte. Gli emiliani hanno infatti esordito nel 69° campionato della massima Serie con un successo a punteggio pieno in casa contro Ravenna; successivamente hanno subito tre sconfitte al tie break contro Perugia, Piacenza e Città di Castello. Nella 7^ giornata hanno strappato un punto alla capolista Macerata, dopo aver sconfitto Vibo Valentia (3-2) e registrato un 0-3 a favore di Trento. L’ultimo match ha visto Modena vincente per 1-3 contro Latina. Il roster agli ordini di Lorenzetti, composto da 13 giocatori di cui 7 arrivi, vede confermati il libero Loris Manià ed il centrale Andrea Sala, accanto ai giovani schiacciatori di talento Sam Deroo, Uros Kovacevic e Guillaume Quesque. Completamente rinnovato l’asse alzatore-opposto: in regia il titolare della nazionale tedesca Lukas Kampa, in diagonale con lui il polacco Zibi Bartman. Novità anche al centro con l’arrivo di Thomas Beretta da Monza (Serie A2), alla prima stagione in Serie A1 dopo la medaglia d’argento agli Europei con la nazionale italiana. Promossi in prima squadra dal settore giovanile modenese il centrale Elia Bossi, l’opposto Niki Hendriks e l’alzatore Davis Krumins (quest’ultimi due dopo le rispettive esperienze a Sora e Castellana). Dalla Slovenia è arrivato Alen Sket, mentre il secondo libero è Fabio Donadio, di nuovo in campo dopo l’anno trascorso in panchina come assistente allenatore.

I precedenti tra le squadre. In 18 incontri disputati Modena ha avuto la meglio in 15 partite. L’ultimo successo scaligero risale al turno di ritorno 2010-11, quando i veronesi si sono imposti sugli avversari al tie break tra le mura casalinghe.

Gli ex e i record. L’opposto scaligero Giacomo Bellei ha fatto esperienza nel club modenese in Serie B1 nel 2005-06 e in prima squadra nel 2011-12. Nel roster avversario spicca anche un ex veronese: Zbigniew Bartman ha indossato la maglia scaligera dal 2005 al 2007. Giani è stato primo allenatore dell’allora Cimone Modena nel 2007-08; Lorenzetti ha allenato Verona nel 2006-07. Due giocatori della Calzedonia Verona saranno a caccia di record; con 14 attacchi vincenti l’opposto Mitja Gasparini potrebbe raggiungere i 500 personali in Regular Season, mentre al capitano Dante Boninfante mancano 2 ace per le 100 battute vincenti personali in campionato e Coppa Italia.

Gli arbitri. I giudici di gara designati per la 9 giornata di andata in scena al PalaPanini di Modena saranno Sandro La Micela di Trento e Roberto Boris di Vigevano, in provincia di Pavia. Entrambi gli arbitri sono in ruolo dal 1997.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento