rotate-mobile
Sport Lazise / Lungolago Marconi

Il Palio delle Bisse parla sempre più bresciano e Clusanina cala il tris

L'imbarcazione iseana ha vinto le prime tre tappe della competizione remiera. Ma anche nelle batterie meno competitive a vincere sono gli equipaggi lombardi

L'edizione numero 51 del palio remiero delle Bisse del Garda sembra avere un solo padrone. Dopo la prima regata a Torri del Benaco e la seconda a Peschiera del Garda, l'imbarcazione iseana Clusanina ha vinto anche la terza tappa, quella di Lazise, sabato scorso 23 giugno. E se i rossi di Clusane possono ambire alla vittoria finale della Bandiera del Lago, non altrettanto si può affermare per i campioni in carica di Berengario, di Torri del Benaco, e i rivali sirmionesi di Grifone. I due equipaggi protagonisti della passata edizione sono già praticamente fuori dai giochi per la vittoria finale.

Nella regata di Lazise, la bissa di Clusane ha dettato ancora legge in una prima batteria, quella tradizionalmente riservata agli equipaggi più forti, incertissima fino all'ultimo giro di boa con tutte le imbarcazioni appaiate prima del rush finale. Seconda è giunta Villanella di Gargnano che ha sopravanzato di qualche spanna l'equipaggio Gardonese di Gardone Riviera e a seguire le due imbarcazioni arilicensi di Peschiera e Arilica.

Dominio bresciano anche nelle altre tre gare maschili con Sebina di Clusane che si è aggiudicata la manche del gruppo B davanti a Grifone di Sirmione, Garda, Berengario di Torri e San Vili di Garda. Paratico si è imposta in una nervosa gara del gruppo C, caratterizzata dal retrogusto di qualche inevitabile polemica scaturita dai numerosi richiami del giudice di partenza per l'allineamento reso difficoltoso dal moto ondoso. Al secondo posto i cugini di Monteisola, seguiti da Nensi di Cassone, Sant’Angela Merici di Desenzano e Iole di Paratico. Nella batteria D riservata agli equipaggi dei giovanissimi, netta vittoria dell'imbarcazione Gioia di Gargnano che ha messo la prua davanti a Carmagnola di Clusane, terza Paloma di Garda e poi Betty di Cassone.

Nella gara riservata ai remi femminili in lizza per il trofeo Coppa del Garda, Preonda di Bardolino vince ancora, sopravanzando le ciclamine della bissa Torricella di Cassone, campionesse in carica della Coppa del Lago. Terza Sirenetta di Gardone Riviera e fuori dal podio Regina Adelaide di Garda.

Nel prossimo fine settimana il challenge remiero approda in terra bresciana con la tappa di Desenzano.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Palio delle Bisse parla sempre più bresciano e Clusanina cala il tris

VeronaSera è in caricamento