menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spettacolo al Barbera, tra Palermo e Chievo finisce 4-4

I ragazzi di Di Carlo vanno sotto per 2-0 nei primi 20 minuti, poi la clamorosa rimonta fino al 2-4, ma nei minuti finali i padroni di casa agganciano i gialloblu con Silvestre su calcio d'angolo

I presenti allo stadio Renzo Barbera di Palermo non si saranno certamente annoiati, Palermo e Chievo regalano ben 8 reti ai presenti e onorano così un match che per le rispettive classifiche non aveva nulla da dire. Bortolo Mutti schiera Zahavi alle spalle di Miccoli e Budan, stesso schema per Mimmo Di Carlo che si affida alla coppia Uribe-Pellissier con il sostegno di Cruzado.

Inizia il match e dopo dieci minuti il Palermo è già in vantaggio. Migliaccio viene atterrato in area e Gervasoni fischia la massima punizione. Sul dischetto va Fabrizio Miccoli: 1-0. Nove minuti dopo Migliaccio serve Miccoli in area, lasciato solo davanti a Sorrentino il capitano rosanero stoppa e calcia per il raddoppio dei padroni di casa. Il Chievo non pare essere in grado di reagire ma al 26' Gervasoni assegna il secondo rigore della partita per un fallo di mano di Pisano. Pellissier s'incarica della battuta e non sbaglia, gli ospiti accorciano le distanze. Dopo quattro minuti i gialloblu pareggiano i conti con Uribe che di sinistro trafigge Viviano. Nel quarto d'ora finale del primo tempo ci sono altre occasioni per Miccoli, Budan e Pellissier, ma le rispettive retroguardie ci mettono una pezza.

Con l'intervallo arriva il primo cambio dell'incontro, Luciano rileva Hetemaj e il nuovo entrato ripaga subito Di Carlo con il gol del momentaneo vantaggio, battendo Silvestre al primo pallone toccato. La rimonta è così ultimata. Mutti cerca di cambiare le carte in tavola, toglie Budan, Bertolo e Zahavi per inserire Hernandez, Balzaretti e Vazquez. Di Carlo risponde con Sardo al posto di Uribe. Il Palermo sembra giovare delle forze fresche inserite e crea un paio di buone occasioni con Hernandez, ma ad andare a segno è ancora la squadra ospite. Cruzado serve alla perfezione Pellissier in area, il capitano scaligero non si fa pregare e infila per la seconda volta Viviano: 2-4. Ma proprio quando la partita sembra chiusa, Miccoli riporta in gara i rosanero. Donati serve un pallone morbido a centro area, dove il "bomber tascabile" si fa trovare pronto per la girata. Al 35' Gervasoni non vede un netto rigore per il Palermo, con protagonista Cesar che ferma con la mano un colpo di testa di Hernandez. Cinque minuti dopo è ancora Miccoli a sfiorare il personale poker colpe la traversa su punizione a Sorrentino oramai battuto. Il pareggio dei padroni di casa arriva al 44', sbandata della difesa clivense su calcio d'angolo, Silvestre è tutto solo in area e libero di calciare da distanza ravvicinata. Finisce così al Barbera 4-4 e tutti sotto le docce.

Le pagelle di Palermo - Chievoverona 4-4. In rete Miccoli (P) al 10', 19', 75'; Pellissier (C) al 27' e 72'; Uribe (C) al 30'; Luciano (C) al 46' s.t.; Silvestre (P) al 89'.

PALERMO: Viviano 5.5, Pisano 6, Milanovic 5.5, Silvestre 5.5, Mantovani 5.5, Migliaccio 6.5, Donati 6, Bertolo 6 (dal 59' Balzaretti 6), Zahavi 5 (dal 65' Vazquez 6), Miccoli 8, Budan 5.5 (dal 59' Hernandez 5.5)

CHIEVOVERONA: Sorrentino 6, Frey 5.5, Cesar 5, Acerbi 6, Jokic 5.5, Vacek 5.5 (dal 74' Paloschi sv), Rigoni 6.5, Hetemaj 5 (dal 46' s.t. Luciano 6.5), Cruzado 7, Uribe 7 (dal 63' Sardo 6), Pellissier 7.5

ARBITRO - Gervasoni 4.5: Alcune decisioni su episodi-chiave della gara lasciano più di qualche perplessità. Ok il rigore del Palermo per il sandwich subito da Migliaccio, più che discutibile quello assegnato al Chievo visto che il braccio di Pisano è attaccato al corpo. Manca inoltre un netto rigore per il Palermo, il mani di Cesar su colpo di testa di Hernadez non sembra per niente involontario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento