menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La palla a due tra Tezenis e OraSì (Fermo immagine video Youtube)

La palla a due tra Tezenis e OraSì (Fermo immagine video Youtube)

La Tezenis sa vincere anche senza soffrire. Superata Ravenna 76-88

Verona trova il sesto successo consecutivo giocando un ottimo primo quarto, poi per venti minuti respinge i tentativi di rimonta degli avversari e nel finale chiude i conti

È ancora aperta la striscia di vittorie consecutive della Tezenis Verona, una striscia che con il successo di ieri, 16 dicembre, a Ravenna a raggiunto quota sei, mentre nella classifica del campionato di Serie A2 i gialloblu si confermano al quarto posto.

L'OraSì Ravenna apre le danze con una tripla di Laganà, a cui Verona risponde con un break di sette punti e dopo quattro minuti di gioco i romagnoli sono già sotto di dieci punti (5-15). Il timeout del tecnico di casa Mazzon non placa l'attacco gialloblu che si spinge fino al 6-19. Ravenna recupera qualche punto nel finale e il primo quarto si chiude 12-19.
Nel secondo quarto il ritmo della gara si alza, ma Verona sembra essere a proprio agio e continua a trovare il canestro soprattutto con Ferguson. Il divario tra le due squadre è a lungo in doppia cifra, ma ancora una volta i locali spingono negli ultimi minuti e riescono a mantenersi a -7 (39-46).
Terzo quarto con l'OraSì alla caccia del pareggio, ma Verona contiene gli avversari in difesa e quando può ne approfitta per tenersi a più di un possesso di distanza. Smith ed Hairston cercano di riequilibrare il punteggio, ma i liberi di Amato e la tripla di Henderson mantengono la Tezenis sul +5 alla fine del parziale (57-63).
I tifosi dell'OraSì hanno accarezzato l'idea di ritrovare il pari e di giocarsela punto a punto nell'ultimo quarto, ma questo non accadrà. Due tiri liberi di Ferguson e una tripla di Ikangi riportano Verona a +10. E quando la difesa gialloblu non permette a Smith di segnare, la Tezenis può aumentare ancora il suo vantaggio (59-74). Negli ultimi minuti, ai veronesi non resta che gestire e gioire dopo l'ultima sirena. Il risultato finale è 76-88.

OraSì Ravenna - Tezenis Verona 76-88

OraSì Ravenna: Adam Smith 22 (5/6, 3/8), Josh Hairston 16 (5/8, 0/0), Marco Laganà 15 (3/12, 2/5), Marco Cardillo 6 (2/3, 0/2), Luca Gandini 6 (2/2, 0/0), Matteo Montano 5 (0/2, 1/9), Stefano Masciadri 3 (0/1, 1/5), Mikk Jurkatamm 3 (0/0, 1/2), Michele Rubbini 0 (0/0, 0/1), Lorenzo Tartamella 0 (0/0, 0/0), Fadilou Seck 0 (0/0, 0/0), Rafael Baldassi 0 (0/0, 0/0).

Tezenis Verona: Jazzmarr Ferguson 27 (4/7, 5/9), Francesco Candussi 20 (7/10, 1/3), Andrea Amato 16 (0/4, 4/11), Mattia Udom 9 (3/4, 1/3), Terry Henderson 7 (1/3, 1/1), Giovanni Severini 3 (1/2, 0/2), Giacomo Maspero 3 (0/0, 1/4), Iris Ikangi 3 (0/0, 1/1), Andrea Quarisa 0 (0/0, 0/0), Omar Dieng 0 (0/0, 0/0).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento