Nbv Verona, vittoria ritrovata ma contro Cisterna arrivano solo due punti

I gialloblù non hanno colto l'occasione di chiudere il match contro la Top Volley, battuta poi al tie-break. Coach Stoytchev: «Non potevamo fare altro che tirare fuori il nostro orgoglio, e sono contento che i giocatori lo abbiano fatto»

Nbv esulta nella vittoria contro Cisterna di Latina

Dopo tre sconfitte consecutive, la Nbv Verona ha ritrovato la vittoria all'Agsm Forum contro la Top Volley di Cisterna (Latina). I gialloblù hanno strappato il tie-break ai laziali, incassando tre punti ed applaudendo il proprio migliore in campo: Thomas Jaeschke.

Superata la paura per il coronavirus, l'opposto francese della Nbv Boyer ritrova il campo e si fa sentire nel primo set. Verona scappa subito sul 4-1 e resta in vantaggio per tutto il parziale, concluso sul 25-19.
Nel secondo set il punteggio resta in bilico nella prima metà, poi i gialloblù trovano due ace consecutivi ancora con Boyer e si portano sul 16-13. Lo strappo viene però ricucito ed ai vantaggi gli ospiti vincono per 26-28 con un punto in battuta di Szwarc.
Nel terzo set si rivende la Nbv decisa di inizio partita. Boyer, Kaziyski e Aguenier impacchettano il 9-6 ed il vantaggio si amplia anche fino al 16-11. Nel finale, Verona vacilla e Cisterna sul 22-20 potrebbe riaprire il parziale. Ma ci pensa Jaeschke a chiudere i conti sul 25-23.
Il quarto set è una straordinaria dimostrazione di forza di Verona senza happy end. Sotto 0-5, la Nbv accusa il colpo, appesantendo il passivo sul 9-16. La reazione sembra essere tardiva, ma è molto potente. Dal 17-20, la Nbv sente di poter ribaltare il risultato e chiudere il match ed il ribaltamento arriva proprio al foto finish, quando dal 22-23 Verona arriva a giocarsi il match ball sul 24-23. Il punto però sfuma e con esso il parziale, vinto dalla Top Volley 24-26.
Il quinto set è punto a punto fino al 10-9. Il primo break dei veronesi viene interroto da un video-check dei laziali, che ottengono il punto per un tocco a muro non visto dall'arbitro, ma ravvisato dalle telecamere. Ma la rabbia di Jaeschke e Boyer non la ferma più nessuno e l'ultimo video check conferma soltanto il punto del 15-11 che manda tutti sotto la doccia.

«Dovevamo prendere tre punti - è il commento di Radostin Stoytchev - Nel primo set sempre state avanti e, anche nel secondo, potevamo chiuderla. Poi la partita si è complicata, nel terzo set abbiamo iniziato bene e stavamo andando lisci, ma nel quarto siamo partiti malissimo, verso la fine grazie alla lucidità di Jonas Aguenier abbiamo pareggiato e abbiamo avuto la possibilità di chiudere la partita. Ai vantaggi non potevamo fare altro che tirare fuori il nostro orgoglio, e sono contento che i giocatori lo abbiano fatto. Prendiamo due punti preziosi, ma ne volevamo tre. Ripartiamo dall'allenamento»

TABELLINO

NVB VERONA – TOP VOLLEY CISTERNA 3-2

NBV VERONA: Kaziyski 17, Magalini 0, Caneschi 12, Peslac ne, Aguenier 9, Asparuhov 2, Boyer 14, Spirito 2, Jaeschke 21, Kimerov 0, Zanotti ne, Donati (L), Bonami (L). All. Stoytchev.

TOP VOLLEY CISTERNA: Cavuto 8, Cavaccini (L), Rondoni 0, Sottile 0, Tillie 9, Seganov 0, Rossato ne, Rossi 5, Onwuelo 0, Randazzo 23, Krick 16, Szwarc 19. All. Kovac.

ARBITRI: Santi, Lot.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • Il Veneto dal 16 gennaio è la Regione più a rischio zona rossa con il prossimo Dpcm

  • La zona arancione che in Veneto durerà almeno fino al 15 gennaio spiegata semplice

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • Variante inglese, Crisanti: «Se c'è, allora strade d'accesso al Veneto bloccate e lockdown»

Torna su
VeronaSera è in caricamento