menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Atleti Nbv soddisfatti dopo il successo contro Vibo Valentia

Atleti Nbv soddisfatti dopo il successo contro Vibo Valentia

Nbv Verona, il 2020 si chiude con una vittoria per 3-1 su Vibo Valentia

Perso il primo parziale, i gialloblù hanno ribaltato il match. Il palleggiatore Luca Spirito: «Siamo stati bravi a sbagliare poco, abbiamo tenuto il loro gioco, è stata questa la chiave»

Ieri, 28 dicembre, la Nbv Verona ha giocato la sua ultima partita ufficiale del 2020 e l'ha vinta contro la Tonno Callipo Calabria di Vibo Valentia. Dopo tre sconfitte consecutive, i gialloblù hanno ritrovato i tre punti in classifica, portandosi a ridosso della zona playoff. I terreno da recuperare è ancora tanto, ma il successo di ieri ha aumentato la fiducia nell'ambiente scaligero.

Il match contro Vibo sembra subito mettersi bene per i veronesi che però non riescono a mantenere il piccolo vantaggio costruito sul 3-1. Gli ospiti ristabiliscono subito la parità e provano ad allungare (13-16). Jensen e Kaziyski evitano che il divario aumenti e nella fase clou del primo set si ritorna in equilibrio sul 20-20. I colpi vincenti li mette a segno la Tonno Callipo, grazie ad un buon turno di battuta di Rossard, che mette a terra due ace. Il parziale se lo aggiudicano i calabresi per 21-25.
Nel secondo set, la Nbv riesce a dare continuità alla sua ottima partenza, favorita da un ace di Caneschi. Jaescheke solidifica il vantaggio di tre punti (6-3) dei gialloblù e mette a terra i punti necessari per conservarlo. Ma è tutta Verona a girare meglio, aggirando il muro avversario e costringendo gli ospiti a sbagliare tanto. Ed è proprio un errore di Rossard a regalare il parziale ai locali (25-19).
Il terzo set è un trionfo gialloblù. La Nbv prende il largo dai primi palloni ed il crollo mentale di Vibo permette alle seconde linee di entrare in campo per amministrare un considerevole vantaggio. Il punteggio finale è eloquente: 25-14.
Nel quarto set, Rossard permette a Vibo di sprintare allo start, ma gli ospiti mantengono una posizione di vantaggio solo nella prima parte del parziale. Kaziyski è l'uomo del sorpasso gialloblù sull'11-10, ma la ritrovata combattività degli avversari permette ai veronesi di vincere solo nel finale. La rotazione vincente è quella che vede Jensen al servizio ed è quella che di fatto chiude la partita sul 23-18. Gli ultimi colpi sono utili solo a sistemare il punteggio per il 25-22 conclusivo.

«Tre set importanti, perché Vibo fa una bellissima pallavolo, vuol dire che la nostra crescita c'è - ha commentato l'alzatore gialloblù Luca Spirito - È importantissimo chiuderla così, è un periodo con poco riposo, portare a casa una vittoria così è fondamentale. Siamo stati bravi a sbagliare poco, abbiamo tenuto il loro gioco, è stata questa la chiave».

NBV VERONA - TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-1

NBV VERONA: Kaziyski 19, Magalini 0, Caneschi 6, Peslac 0, Aguenier 7, Asparuhov 0, Jensen 20, Spirito 4, Jaeschke 16, Zanotti ne, Donati (L), Bonami (L) ne. All. Stoytchev.

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Chinenyeze 6, Chakravorti 0, Sardanelli (L), Gargiulo 1, Drame 14, Dirlic 1, Saitta 4, Rossard 21, Corrado ne, Rizzo 0, Cester 6, Defalco 8, Almeida ne. All. Baldovin.

ARBITRI: Pozzato, Rapisarda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Veneto in area "rosso scuro" per l'Europa. Zaia: «Dati fuorvianti»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento