Milan - Hellas Verona, le probabili formazioni | Cerci e Buchel saltano la sfida

Lo stesso Pecchia in conferenza stampa ha confermato che sono tutti a disposizione, eccezion fatta per l'attaccante e il centrocampista. Come contro il Chievo, il tecnico dovrebbe fare turnover in questo ottavi di Coppa Italia

Milan ed Hellas Verona si affrontano a San Siro mercoledì sera, con fischio d'inizio fissato alle 20.45, per gli ottavi di finale di Coppa Italia. 

I rossoneri sono tornati a vincere in campionato domenica sera sotto la guida di Gattuso e ora debuttano in Tim Cup con l'obiettivo di passare il turno. Fino ad ora la stagione del Diavolo è stata decisamente più travagliata del previsto e una vittoria porterebbe quindi fiducia in un ambiente che ne ha effettivamente bisogno. 
Gli scaligeri arrivano a questo punto della competizione dopo aver superato il Chievo ai calci di rigore, ma nelle ultime due giornate di Serie A non sono arrivati i risultati auspicati da Pecchia, che cerca quindi risposte dai suoi giocatori proprio nella sfida di San Siro. 

QUI MILAN - "Vogliamo passare, abbiamo il dovere di farlo, anche se sarà una partita molto difficile. Turnover? Dobbiamo valutare qualche giocatore acciaccato, vediamo dopo la rifinitura di oggi. La difesa a 4 al momento ci dà più garanzie, ma diamo ancora troppo campo agli avversari: c'è tanto da lavorare.
Le vittorie ti danno grande consapevolezza, intensità e voglia. Contro il Bologna era importantissimo vincere, ma c'è ancora molto da migliorare. I tifosi rossoneri ci hanno dato una grossa mano domenica, loro sanno come creare la giusta atmosfera: vogliamo far tornare l'entusiasmo attraverso le vittorie e le prestazioni. I giocatori si stanno allenando in modo corretto e con grande veemenza.
Sorteggio di Europa League? Testa solo al Verona, poi penseremo al Ludogorets: non hanno un grandissimo nome ma sono forti e con giocatori tecnici, avremo il vantaggio che in quel periodo il loro campionato si ferma per 2 mesi. VAR? Non ti fa pensar male, ci voleva. Si poteva usare a Benevento, quando Romagnoli è entrato duro ma senza toccare l'avversario. Donnarumma lo vedo tranquillo, gli brucia quando non arrivano i risultati. Da parte mia non c'è nessun problema, ci parlo tutti i giorni".
Queste in sintesi le dichiarazioni di Gennaro Gattuso nella conferenza stampa della vigilia. Con Calhanoglu, Mauri e Conti infortunati, il tecnico dovrebbe comunque fare un po' di turnover, in difesa dunque dovrebbero giocare due tra Romagnoli, Zapata e Paletta, con Calabria e Antonelli nel ruolo di terzini. Il centrocampo a tre dovrebbe vedere invece Montolivo in compagnia del giovane Zanellato e probabilmente Kessie, mentre in attacco dovrebbe tornare dal primo minuto Cutrone, sostenuto da Borini e Bonaventura. 

QUI HELLAS VERONA - "Siamo felici di poter giocare questa partita, per noi è una sfida che ci permette di valutare la condizione psicologica e fisica del gruppo, la TIM Cup è una competizione nella quale vogliamo fare la nostra parte. Giocherà chi sta meglio e chi avrà più energie. Il Milan anche domenica? Sono due gare diverse, rimaniamo concentrati sulla gara di domani.
Negli ultimi dieci minuti eravamo in vantaggio, ma loro avevano costruito anche qualche occasione prima del gol. La partita lascia l'amaro in bocca per come è arrivato il pareggio, così come le gare contro Bologna e Genoa pesano perchè non abbiamo raccolto punti, ma la squadra deve essere più forte di questo e affrontare la situazione con maturità. 
Fortunatamente gran parte del gruppo è in condizione, domani non ci saranno Buchel e Cerci, ma tutti gli altri sono a disposizione. Dovrò gestire la rosa e le risorse della squadra. Pazzini? L'infortunio è alle spalle, ora deve recuperare la condizione attraverso gli allenamenti e il lavoro".
Così Pecchia il giorno prima della partita di San Siro, come riportato dal sito della società gialloblu. Come fatto con il Chievo, l'allenatore dovrebbe dare spazio alle seconde linee, schierando Silvestri in porta con Bearzotti e Felicioli sulle fasce, mentre la coppia di difensori centrali dovrebbe essere composta da Heurtaux e Ferrari. In attacco potrebbe partire Lee, con uno tra Kean e Bessa al suo fianco, mentre a centrocampo sembra scontata la presenza di Fossati, con il possibile debutto dal primo minuto di Franco Zuculini o uno tra lo stesso Bessa e Valoti. Per le corsie laterali invece restano caldi i nomi di Romulo e Fares. 

ARBITRO - Claudio Gavillucci di Latina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Strage di Santa Lucia" a Sommacampagna: il disastro aereo in località Poiane

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

  • "Cori razzisti". Un video mette i tifosi dell'Hellas ancora al centro della bufera

  • Droga, cellulari, manette e armi in casa: 38enne della Bassa arrestato

Torna su
VeronaSera è in caricamento